Politica locale: chi paga?

Stampare e affiggere un manifesto costa.

Affittare una sala per un incontro pubblico costa.

Pubblicare e distribuire dei volantini costa.

La lista civica Insieme per cambiare propone a tutte le forze politiche un gesto coraggioso: Verso le elezioni, finanziamento della politica: il dovere della trasparenza

Insieme per cambiare fino ad oggi si è autofinanziata. E gli altri partiti (che dispongono di somme ben più cospicue) da dove traggono le proprie risorse?

Quanti soldi ha speso Alparone per andare in Regione?

Tre giorni fa Renzo Trevisiol ha postato su questo blog un commento che merita la vostra attenzione:

Chi ha “scommesso” su Alparone? Nelle recenti Elezioni Regionali, per la sua campagna personale per essere eletto, Alparone ha speso 56,833,95 €. Facendo “i conti della serva”, visto che ha preso quasi 6.000 voti di preferenza, per ogni voto ha speso 10 €. I 56.000 €, come si legge dal resoconto che ogni candidato è obbligato a presentare (vedi sotto), sono frutto di diverse “elargizioni”. I nominativi dei “donatori” sono stati oscurati (evviva la trasparenza), i versamenti sono in N° di 14 e gli importi vanno dai 67 ai 10.000 €. In particolare:
– 3 da 10.000 €,
– 2 da 5.000 €,
– 1 da 4,500 €,
– 3 da 3.000 € e altri inferiori.
Cosa ha fatto politicamente Alparone per meritarsi questi aiuti da, presumiamo, una decina di “benestanti” ?
Sono un riconoscimento per quello che ha fatto o un atto di fiducia per quello che farà? Con 12.000 € di stipendio che ora prende al mese i 56.000 € li restituirà vero? Erano un prestito, vero?

Per chi vuol vedere
http://pubblicazioniweb.consiglio.regione.lombardia.it/pubblicazioniweb/trasparenza/filesAllegatiAmmTrasp/DR_0000000753_2018_0000000032_0000000002.pdf