Parco dell’acqua a Calderara: fase di ascolto e co-progettazione

Riprendo il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale che illustra il percorso di condivisione e co-progettazione del Parco dell’Acqua a Calderara:

Parco dell’Acqua a Calderara, al via il percorso di partecipazione e co-progettazione

Paderno Dugnano (23 dicembre 2020). Da oggi prende il via il percorso di partecipazione e co-progettazione dell’Amministrazione Comunale sull’ipotesi di realizzare un Parco dell’Acqua a Calderara. Un percorso pensato e strutturato per dare ai cittadini la possibilità di potersi esprimere e dare il proprio contributo anche facendo fronte all’emergenza Covid-19 che non consente di organizzare (almeno in questi mesi) incontri e momenti di confronto in presenza.

Sul sito comunale è stata creata una sezione dedicata dove sono riportate le informazioni di sintesi, i link alla videoconferenza dello scorso 21 ottobre con i contributi dei relatori che hanno illustrato l’idea progettuale per Calderara, portando esempi di parchi già realizzati con le stesse finalità paesaggistiche e ambientali e dato specifiche informazioni sul processo di fitodepurazione.

Dopo aver consultato i documenti e il video, ogni cittadino potrà esprimere la propria opinione, dare suggerimenti o porre quesiti inviando una mail all’account dedicato parcocalderara@comune.paderno-dugnano.mi.it oppure un audiomessaggio o un videomessaggio su whtasapp al numero dedicato 3384711809.

Per partecipare alla co-progettazione, è stato anche strutturato un questionario (sempre scaricabile dalla sezione dedicata sul sito) per esprimere le preferenze sugli aspetti paesaggistici. E chi lo vorrà, attraverso lo stesso questionario, potrà anche comunicare la propria disponibilità a partecipare alla fase ai Gruppi di Opinione che sono stati pensati su target ben identificati. Il questionario, una volta compilato, potrà essere restituito via mail all’indirizzo parcocalderara@comune.padernodugnano.mi.it oppure imbucato nell’apposito contenitore disponibile nelle farmacie comunali, all’ingresso del Municipio e nei negozi e altri luoghi che aderiranno all’iniziativa esponendo in vetrina una locandina dedicata. La raccolta dei questionari si concluderà il 31/01/2021.

Dai primi giorni di febbraio 2021, i Gruppi di Opinione saranno convocati (anche a distanza) per confrontarsi sulla qualità del verde, i servizi per la fruibilità del parco e la mobilità.

Tutti i contributi saranno oggetto di studio e valutazione da parte dei tecnici che saranno chiamati a definire il progetto e presentarlo in un’assemblea pubblica.

L’Amministrazione Comunale

Palazzolo, via lungo Seveso: ponte messo a nuovo

Da tempo il ponte che collega via Lungo Seveso con il percorso ciclopedonale che corre dietro al Parco del Borghetto aveva bisogno di manutenzione (le assi erano vecchie e ammalorate).

Oggi è stato sistemato e messo in sicurezza.

Calderara, Parco dell’acqua: la Commissione Territorio approfondisce iter del progetto

Dopo la serata informativa rivolta alla cittadinanza si è svolta ieri sera la Commissione Territorio durante la quale è stato ripreso e approfondito il tema del Parco dell’acqua di Calderara.

Alla seduta hanno preso parte il dr. Roberto Cerretti (Dirigente di Regione Lombardia per la Struttura Risorse Idriche – Direzione Generale Territorio e Protezione Civile), l’ing. Mila Campanini (Regione Lombardia, team dei Contratti di Fiume) e l’ing. Marco Callerio (progettista CAP Holding).

Di seguito la videoregistrazione della riunione.

Varie: sciopero scuola, Seveso, arresto, RSA Bollate, mascherine prodotte in carcere, riformare la sanità lombarda

Sinistra per Paderno Dugnano (7 giugno): 8 giugno: Sciopera la Scuola

Ansa (7 giugno, ore 21.15): Maltempo, a Milano Seveso monitorato per rischio esondazione

Il Giorno (7 giugno): Ricercato per furti a Monza, fermato in un centro commerciale del Pavese

Prima Monza (7 giugno): 22ENNE IN CARCERE. Ricercato per ricettazione di gioielli trovato a Landriano dai Carabinieri

Il Giorno (7 giugno): Bollate, blocco totale nella Rsa: il virus tenuto fuori dalle mura

Giustizia News Online (5 giugno): #Ricuciamo: nel carcere di Bollate prosegue l’allestimento delle macchine per la produzione di mascherine

Quotidiano Sanità (31 maggio): La Lombardia prenda lezioni dal Veneto e riformi la sua sanità

Parco dell’acqua a Calderara: progetto ancora in fase preliminare

Come già segnalato, il 20 maggio si è riunito il Comitato del Contratto di fiume Seveso.

Ecco il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale: Seveso River Park, condivisa con il Contratto di Fiume l’esigenza di confronto e coprogettazione

Seveso: scarichi e river park

Vasche di laminazione: a che punto siamo? ma servono?

Dopo l’esondazione del Seveso a Niguarda l’assessore milanese Marco Granelli ha fatto il punto su Facebook sulle vasche di laminazione:

Un brevissimo aggiornamento sulle attività di contenimento delle esondazioni: 1) per quanto riguarda la vasca di Senago sono ripresi i lavori dopo l’emergenza per la diffusione del coronavirus e servono 12 mesi lavoro per la realizzazione. 2) Vasca del Parco Nord: aggiudicata l’ impresa e a giugno è prevista la consegna dei lavori con una previsione di 18 mesi di lavoro ma vi ricordo che sulla realizzazione vi sono due ricorsi pendenti. 3) Per Lentate e zone golenali a Cantù è prevista la pubblicazione della gara di appalto entro fine maggio quindi inizio dei lavori a dicembre 2020 e poi 15 mesi di lavori. Varedo sta facendo il progetto definitivo della bonifica e della vasca.4) A Milano, invece, sono in corso i lavori sul Redefossi ovvero il tratto tombinato del Seveso da piazza Repubblica a corso Lodi.

Marco Granelli (15 maggio 2020)

Da Paderno Dugnano, invece, il Circolo Grugnotorto di Legambiente esprime un giudizio critico con due articoli sul proprio blog:

15 maggio: I numeri parlano

16 maggio: Ma dove è finita l’acqua del Seveso?


Il Giorno (16 maggio): Vasche di laminazione in alto mare, città sott’acqua. I tre impianti a Senago, Lentate e Parco Nord non sono pronti. Polemica fra Milano e Bresso

Un vecchio articolo apparso su VITA nel 2014: Le vasche di laminazione sono una soluzione a metà

Paderno Dugnano per l’ambiente

Martedì 19 maggio vi invito a partecipare ad un momento di riflessione e confronto sulle sfide ambientali in occasione del quinto anniversario dell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco, che è stata ampiamente accolta come una forte presa di posizione per amore del pianeta Terra.

Da oggi al 24 maggio si svolge la campagna mondiale Laudato Si’ Week, che si propone di attirare l’attenzione su un tema fondamentale per la vita di tutti.

In questa cornice l’Amministrazione Comunale invita le Comunità pastorali della città, l’associazionismo ambientale e tutta la cittadinanza ad un dialogo in chiave locale: che cosa possiamo fare noi contro i cambiamenti climatici? quali scelte siamo chiamati a operare? come possiamo organizzarci per lavorare meglio insieme per essere più efficaci?

La pioggia abbondantissima dei giorni scorsi (che a Milano ha portato all’esondazione del Seveso e che anche nella nostra città ha suscitato preoccupazione) è un segnale a cui dobbiamo porre la massima attenzione in quanto il Comune di Paderno Dugnano è classificato dal regolamento regionale come un’area ad “alta criticità idraulica”.

Sul sito del Comune puoi leggere il programma dell’incontro.

Ezio Casati – Sindaco
Saluti istituzionali

Giovanni Giuranna – Assessore all’Ambiente
Introduzione e moderazione

Don Paolo Boccaccia – Comunità pastorali Paderno Dugnano
L’ecologia integrale di Papa Francesco: un’enciclica che interpella tutti

Anna Varisco – Assessore all’Educazione Ambientale
Osare strade nuove. Rapporto uomo-ambiente dopo l’emergenza Covid

Lucio Romani – Presidente Commissione Territorio
Cambiamenti climatici: la gestione del rischio idrogeologico a Paderno Dugnano

Francesco Spinello – Circolo Grugnotorto di Legambiente
Cittadinanza attiva e volontariato ambientale: agire subito, insieme

Martedì 19 maggio, ore 20,30