Biraghi con il Sen. Pillon per la bigenitorialità

Da Gianni Rubagotti ricevo la notizia della partecipazione del consigliere comunale Gianantonio Biraghi (ex 5 Stelle, ora Lega) alla riunione con associazioni di padri separati, svoltasi in Senato con il Sen. Simone Pillon, in vista della presentazione di un Disegno di Legge sulla bigenitorialità,

Rubagotti aggiunge il seguente commento:

Sono sinceramente contento che il consigliere comunale Gianantonio Biraghi stia collaborando alla legge per la bigenitorialità a Roma. Anche perché se aspettiamo che la maggioranza di cui fa parte realizzi il registro che essa stessa ha proposto 3 anni fa (e che il consiglio comunale aveva approvato all’unanimità) i figli dei separati che vogliamo tutelare oggi diventeranno nonni
P.s.: il registro della bigenitorialità lo aveva proposto un certo Francesco Rienzo che ora fa parte della Lega anche lui.

Elezioni: i candidati che troveremo sulla scheda elettorale

Sul sito del Comune si possono leggere tutte le informazioni per votare.

Puoi visionare i nomi di tutti i candidati per la Camera e per il Senato che domenica 4 marzo troveremo sulla scheda elettorale.

Sul sito della Regione trovi i candidati per le elezioni regionali.

Testamento biologico: la palazzolese Elena Cattaneo, senatrice a vita, scuote il torpore del Parlamento

La senatrice a vita Elena Cattaneo, palazzolese, ha lanciato un appello insieme agli illustri colleghi Mario Monti, Renzo Piano e Carlo Rubbia per chiedere che il Senato approvi immediatamente la legge sul Testamento Biologico, senza modifiche, così come uscita dalla Camera: La dignità della vita ferma in Parlamento

La lista civica Insieme per cambiare ha fatto di tutto – con le altre forze politiche di minoranza –  per ottenere, a Paderno Dugnano, l’approvazione del registro comunale del testamento biologico. Purtroppo, la chiusura totale del Sindaco Alparone e della maggioranza che governa la nostra città ha fatto bocciare il provvedimento.

Mi auguro che l’appello di questi autorevoli senatori a vita riesca a smuovere le resistenze che bloccano l’iter della legge in Parlamento.