Natale, ritorno alla semplicità 

Al termine di questa giornata di festa,  trascorsa nella gioia dell’intimità familiare e allietata da molti scambi di auguri, sento affiorare in me un desiderio di semplicità.

È questo l’aspetto che mi sembra più vero del Natale. 

Disarmante nella sua naturalezza. Incantevole nella sua quotidianità, priva di lustrini e di elementi degni di nota. 

Un bambino è nato per noi. E questo ci basta.