Paderno Dugnano per l’ambiente: una settimana densa di impegni

Stasera arriva a Paderno Dugnano il meteorologo e climatologo Luca Mercalli: un appuntamento di cultura e attualità da non perdere. Organizza l’associazione Carpe Diem in collaborazione con il Comune.

Ma questa non sarà l’unica iniziativa dedicata all’ambiente nei prossimi giorni: sui temi della ecosostenibilità l’Amministrazione Comunale vuole schiacciare sull’acceleratore, per questo propone un percorso intenso che si inserisce nella mobilitazione mondiale dello Sciopero del Clima.

Leggi il comunicato stampa: Una settimana di iniziative dedicate all’ambiente

Varie: body cam ai vigili, visita pastorale, ricorso RE3, sciopero bus, cinemerenda

Il Giorno (10 gennaio): Paderno, body cam ai vigili

Chiesa di Milano (10 gennaio): La Comunità pastorale San Paolo VI di Paderno Dugnano accoglie l’Arcivescovo

Chiesa di Milano: L’agenda dell’Arcivescovo Mons. Mario Delpini

Legambiente Paderno Dugnano: Sostieni il ricorso RE3

Autoguidovie, sciopero 11 gennaio:

Tutte le linee di Autoguidovie: il giorno 11/01/2019 a causa di uno sciopero regionale di 4 ore saranno garantite le corse in partenza dai capolinea e indicate negli orari pubblicati: da inizio servizio alle 8.29, dalle 12.30 a fine servizio. Potrebbero non  essere garantite tutte le corse in partenza nella fascia oraria dalle 8.30 alle 12.29

Area Metropolis 2.0: CineMerende – Il cineclub a cura del CCRR Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi di Paderno Dugnano. Robin Hood: L’origine della leggenda

EcoNord: Amministrazione come Ponzio Pilato

Il noto procuratore romano della Giudea si lavò le mani, cioè si sottrasse alle proprie responsabilità, e mandò così a morte un innocente.

Con metodo simile l’Amministrazione Comunale guidata da Marco Alparone si lava ora le mani della sorte di un lavoratore EcoNord (tempo determinato, in servizio a Paderno da tre anni) che viene lasciato a casa nonostante quanto è stato pattuito in occasione del nuovo appalto di igiene e raccolta rifiuti.

Prossimamente i dettagli di questa brutta vicenda.

Varie: Palazzo Sanità, amore e rimpatrio, pericolo binari, sciopero EcoNord

Insieme per cambiare (21 marzo): PALAZZO DELLA SANITA’: TANTE IPOTESI MA NESSUNA SOLUZIONE. INTANTO CADE A PEZZI

Il Giorno (21 marzo): Paderno, i genitori vogliono separarli e vanno a dormire in auto

Il Notiziario (21 marzo): VIDEO “Come le sabbie mobili tra i binari”. A Paderno, scatta il controllo: giù la velocità [conosco il cittadino  che si è accorto del pericolo e ha realizzato il filmato, provvedendo poi a contattare la Polizia Locale, i Carabinieri e le Ferrovie Nord]

Il pane e le rose (20 marzo): Paderno Dugnano, 22 marzo: agitazione dei lavoratori dei servizi di Igiene Ambientale. Con blocco degli straordinari fino al sabato successivo

Francia, #Carrefour riconosce in Senato errori strategici e debolezza strutturale. E a #PadernoDugnano?

Mercoledì 31 gennaio, in Francia, la Commissione degli affari economici del Senato ha ascoltato Laurent Vallée, segretario generale del Gruppo Carrefour a proposito dell’annunciata situazione di crisi occupazionale (2.400 esuberi).

Qui trovate la videoregistrazione integrale.

Di seguito un estratto eloquente e chiarissimo dell’audizione del dirigente Carrefour:

Vi invito a leggere attentamente il resoconto su Public Sénat (31 gennaio): Carrefour : devant le Sénat, un dirigeant reconnaît « une erreur stratégique » sur les ex-magasins Dia

In Italia, e precisamente a Paderno Dugnano, qual è lo scenario occupazionale che si delinea per il prossimo futuro?

Le ultime notizie non fanno sperare in bene…

La Stampa (2 febbraio): Cgil in sciopero al fianco di Mary: “Sospesa dal market perché ha sbagliato a posteggiare l’auto”

Ecco il comunicato sindacale:

Nell’attuale quadro economicamente variabile che senso ha il progetto di ampliare il Centro Commerciale Brianza di Paderno Dugnano? Siamo sicuri che questa sia la scelta più giusta per la nostra città?

Il Sindaco Alparone (ora tutto preso dalla sua carriera in Regione) dovrebbe riflettere attentamente sul progetto di ampliamento della galleria commerciale della struttura padernese.

Meglio fermarsi prima che sia troppo tardi!