La perdurante bugia di Alparone sull’inceneritore del Villaggio

Il comunicato stampa del Sindaco (ripreso oggi dal Giorno) sulla bocciatura del ricorso al TAR promosso da Paderno Energia riporta ancora una volta una notizia fuorviante e più volte smentita.

Sul blog Qui Paderno Dugnano l’ex Sindaco Massetti replica alle accuse: Le fake news di Alparone. Il TAR boccia l’inceneritore

Il progetto inceneritore è del dicembre 2009 (tutta la documentazione è disponibile sul sito regionale S.I.L.V.I.A.).

Alparone governa da giugno 2009.

 

Inceneritore Villaggio Ambrosiano: TAR Lombardia respinge il ricorso dell’azienda

Il Comitato intercomunale  NO.I. (NO Inceneritore) nato nel 2010 per contrastare il progetto di Paderno Energia di installare un inceneritore al Villaggio Ambrosiano, nell’area ex Tonolli, ha raccolto all’epoca oltre 10mila firme di cittadini di Paderno, Bollate, Novate, Cormano, Senago, Varedo, Cusano, Bresso…

Per me è stato il “battesimo” politico, nel senso che da questa esperienza di partecipazione è nato e si è consolidato l’impegno diretto nella politica locale.

Accolgo con grande soddisfazione, pertanto, la notizia del NO DEFINITIVO da parte del TAR della Lombardia al ricorso promosso dall’azienda.

Finalmente la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi.

Giusta la soddisfazione dell’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano riferita dal Notiziario: Inceneritore di Paderno, bocciato ricorso al Tar. Alparone: “Ha vinto la nostra comunità”

Sul sito del Tribunale Amministrativo puoi leggere integralmente la Sentenza del TAR Lombardia (N. 00664/2018 REG.PROV.COLL. – N. 01037/2013 REG.RIC.), pubblicata il 9 marzo scorso.

Viva Paderno Dugnano, NO INCENERITORE!