Consiglio Comunale: bene la maggioranza, opposizione sbiadita

Avrebbe dovuto essere il Consiglio Comunale della ritrovata unità d’intenti tra le forze politiche di opposizione (Lega, Forza Italia e liste civiche di centrodestra), invece alla fine – dopo un intervento chiarificatore e determinato del Segretario Generale del Comune, dott.ssa Bonanata – la Lega è rimasta da sola a sostenere una posizione ostinatamente e incomprensibilmente contraria alla delibera. I consiglieri delle due liste di Alberto Ghioni e il capogruppo di Forza Italia Torraca si sono astenuti, prendendo così le distanze dall’oltranzismo leghista.

Il Consiglio Comunale, iniziato alle 19,30 con la cerimonia di consegna della Calderina d’Oro al Capitano dei Carabinieri Salvatore Marletta, si è concluso all’una e mezza di notte senza peraltro aver esaurito l’ordine del giorno.

All’inizio il Sindaco ha dato la buona notizia che Ferrovie Nord ha interrotto il conto alla rovescia per la chiusura del passaggio a livello di Palazzolo ed ha accettato formalmente l’apertura di un tavolo di confronto.

Dopo alcune interrogazioni, che hanno coinvolto me e l’assessore Mapelli oltre al Sindaco, il dibattito sui punti all’ordine del giorno si è protratto fino a notte fonda.

Quante parole (troppe) di cui si sarebbe fatto volentieri a meno! Quanto tempo che avrebbe potuto essere impiegato meglio!

La maggioranza (PD – Paderno Dugnano Futura – Insieme per cambiare – Persone al centro – 7 Frazioni – Vivere Paderno) si è dimostrata tonica e decisa con vari interventi di rilievo, mentre l’opposizione – soprattutto leghista – ha scelto di alzare la voce per coprire la debolezza delle proprie ragioni.

Non credo che questo modo di fare sia utile.

Efficacissimi gli interventi del Sindaco Ezio Casati, che ha difeso le scelte dell’Amministrazione Comunale in questo tempo difficile, che ha sovvertito ogni certezza procedurale.

Chiamato personalmente in causa dal capogruppo Bogani sul tema rifiuti, ho dovuto respingere le sue tesi in quanto non aderenti alla realtà: “In quest’ultimo periodo – ho detto – è stato ripristinato il controllo del peso e degli accessi in entrata/uscita dalla piattaforma ecologica di via Parma, che era di fatto saltato con il passaggio dal vecchio al nuovo appalto (anno 2018). Azione fondamentale per monitorare i volumi dei rifiuti e i conferimenti… Inoltre, dai dati parziali dei primi cinque mesi del 2020, raffrontati con l’anno precedente, risulta una diminuzione del volume dei rifiuti in generale e anche della quota di ingombranti. E’ un trend tutto sommato positivo, anche se dobbiamo migliorare ancora. Speriamo che questo andamento possa confermarsi per il futuro. Infine, la percentuale della raccolta differenziata non è affatto scesa – come ha sostenuto Bogani – al 71,4%, ma in questi primi cinque mesi si attesta al 72,47% (a dicembre 2019 era 72,41%)”.

Da questo Consiglio Comunale (il primo svoltosi di nuovo in aula consiliare dopo il lockdown) ricavo una considerazione: continuiamo a lavorare sodo per amministrare la città, consapevoli che la gestione padernese della crisi sanitaria/economica non ha nulla da invidiare all’operato di altri Comuni. Anzi, per molti aspetti il Comune di Paderno Dugnano ha fatto di più per i propri cittadini.

Se volete sapere in dettaglio, rinvio al video del Consiglio Comunale o a successivi resoconti.

Maggioranza e opposizione in fase di collaudo

Giovedì 11 luglio si riunirà la commissione capigruppo. Si avvicina l’ultimo consiglio comunale prima della pausa estiva.

Maggioranza e opposizione sono alla ricerca di un proprio assetto operativo: la minoranza, dopo 10 anni di gestione autarchica delle scelte, deve imparare a fare opposizione; la maggioranza è chiamata ad acquisire la consapevolezza della vittoria ottenuta e deve mettere mano alle leve delle decisioni di governo.

Le divise di #Salvini e l’inconsistente opposizione

Graffito di Cristina Meyer, Milano, Naviglio Grande (Il Giornale, 8/10/2018)

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che in passato era diventato famoso per le sue felpe, ora sfoggia divise e giubbotti di Polizia, Vigili del Fuoco e altre forze

A me dà fastidio. Più dei selfie a ripetizione con la Nutella, l’arancino, il cannolo siciliano, il sandwich…

Non riesco a capire come mai così tante persone si riconoscano politicamente in Salvini o siano tanto indulgenti con lui da lasciargli passare tutto.

I pecoroni, i grossolani, i volgari – si sa – sono numerosi e in Salvini hanno trovato il leader convincente.

Ma gli altri dove sono?!

Comincio a pensare che abbiano grave colpa quanti non sono d’accordo con Salvini, eppure non fanno nulla per contrastarlo e metterlo fuori gioco.

Video Consiglio Comunale: CCRR, CUC, Bilancio e… i problemi concreti di #PadernoDugnano

Il Consiglio Comunale si è aperto ieri sera con l’intervento di una delegazione del CCRR (Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi) che ha presentato l’esito del lavoro svolto ed in particolare l’iniziativa della Cinemerenda ad Area Metropolis 2.0.

Per il resto proroga alla CUC (Centrale Unica di Committenza) e discussione sul Bilancio di previsione, che è stato approvato con i soli voti della maggioranza.

Il dibattito ha registrato una critica forte da parte delle opposizioni (Insieme per cambiare e PD – la consigliera Rita Tomaselli era assente) e la difesa d’ufficio – diciamo così – della maggioranza.

Guardate il video: almeno i ragazzi del CCRR e i miei interventi 😉

Biraghi lascia l’opposizione e si trasferisce in maggioranza

E’ ufficiale: il consigliere comunale Gianantonio Biraghi, ex 5 Stelle, lascia il Gruppo Noi X Paderno Dugnano e passa alla Lega.

Oltre al cambio di casacca (che non è mai una bella mossa) Biraghi lascia l’opposizione e si accomoda in maggioranza.