Palazzolo/Incirano: che cosa respiriamo?

Ieri, 28 maggio, ho ricevuto due distinte segnalazioni da residenti di Palazzolo/Incirano, molto preoccupati per l’aria irrespirabile della notte precedente.

Riporto alcune frasi con il consenso di chi le ha scritte: “Alle ore 01,30 di notte – riferisce un cittadino – sono stato svegliato da un forte odore di bruciato che ha invaso la mia casa. Ho subito chiuso le finestre ma l’odore è rimasto dentro per tutta la notte e lo abbiamo respirato per ore”.

Un’altra persona scrive: “Frequentemente la sera, intorno alle ore 23.00, quando mi affaccio alla finestra per chiudere le imposte percepisco uno sgradevole odore nell’aria, che descriverei come odore di combustione, chimico, acre, dolciastro. La notte scorsa, intorno alle 2.00, l’odore era così intenso e persistente da aver saturato la mia camera da letto, costringendomi a chiudere le finestre e provocandomi un senso di nausea”.

L’Ufficio Ecologia, come prevede la prassi, ha invitato i cittadini a compilare per 10-15 giorni la scheda di rilevazione delle molestie olfattive dell’ARPA.

Se notate qualcosa di strano, scrivete a ecologia@comune.paderno-dugnano.mi.it e chiedete il modulo.