Varie: bus, Agenda Nord Milano, truffe anziani, emergenza vento, ASST

Giardino della Scuola primaria Curiel – Villaggio Ambrosiano (11 marzo)

Il Giorno (12 marzo): Bollate, due nuove linee di bus per la M3 dirette alla Comasina

MB News (12 marzo): Assolombarda, “Agenda Nord Milano”: dodici proposte per rilanciare il territorio

Comune Paderno Dugnano (6 marzo): Paderno Dugnano aderisce all’Agenda Nord Milano 2030

Il Notiziario (11 marzo): Paderno, emergenza in stazione: il vento stacca pezzi di pensilina a Palazzolo

Monza Today (10 marzo): Truffe ad anziani tra Brugherio e Paderno, arrestata un’intera famiglia

Qui Paderno Dugnano (9 marzo): I disservizi dell’Asst di Paderno

Siamo andati a Friburgo per immaginare il futuro di #PadernoDugnano

Grande partecipazione ieri sera nella nuova sede di Insieme per cambiare di via Rotondi.

Il “giro di Paderno Dugnano in 80 giorni” (tanti ne mancano al voto del 26 maggio) è iniziato idealmente da Friburgo in Brisgovia, dove una delegazione di Insieme per cambiare si è recata nel giugno 2017 per un viaggio-studio finalizzato a conoscere le scelte amministrative di questa città tedesca, che è all’avanguardia da tanti punti di vista.

Se sei interessata/o, trovi un videoracconto dettagliato del viaggio in questi tre filmati nei quali sono stati raccolti i nostri appunti di viaggio


Calderara, sovrappasso e sottopasso: quale sicurezza?

Andare o venire da Calderara a piedi o in bicicletta è un’impresa. Lo sa bene chi è costretto a percorrere (a proprio rischio e pericolo) il sottopasso di via Cardinal Riboldi o la via Santi che scavalca la Milano-Meda all’altezza del Carrefour.

Basta posizionarsi in questi due punti per osservare situazioni di pericolo.

Vogliamo una città che garantisca la mobilità leggera e la sicurezza stradale!

Famiglie senz’auto, consumo di suolo, cambiamenti climatici, innovazione, testamento biologico

Mentre l’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano sonnecchia grazie ad una Giunta in scadenza, intorno a noi si evidenziano problematiche di rilievo che ci coinvolgono e interpellano.

Segnalo alcuni spunti:

Famiglie senz’auto, emergenza clima, commercio di vicinato (Brescia), mercoledì di Senago, ricerca e innovazione (Piacenza), 3 bandi di cofinanziamento su gestione rifiuti (MinAmbiente), eccetera…

Alcuni cittadini sono rimasti delusi dai lavori di risistemazione della stazione in Via Arborina (realizzati alcuni stalli per il posteggio, ma neanche un albero… solo asfalto e cemento!).

E sul testamento biologico Paderno Dugnano a che punto è? C’è una legge nazionale ma i cittadini sono informati di cosa hanno diritto di chiedere al Comune? E il Comune è in grado di garantire l’esercizio dei diritti?

Segnalo importante Convegno promosso dall’Unione Nazionale Camere Civili il 13 giugno scorso nell’aula magna della Cassazione: “L’Avvocato nel sociale – biotestamento tra etica e diritto alla vita”.

Su Radio Radicale è disponibile l’audio integrale delle relazioni.

Ambiente e salute: quei cervelloni scriteriati di #RegioneLombardia

Viviamo in un tempo e luogo di taglienti contraddizioni, veramente insopportabili.

Chi governa la Lombardia (Roberto Maroni e i suoi alleati) non ha fatto niente per risolvere l’intreccio mortifero tra condizioni ambientali e rischi per la salute. Non è stato ripensato in modo innovativo il sistema della mobilità. Anzi, il centrodestra lombardo ha incentivato il traffico su gomma senza neanche provare a mitigare i danni (pensiamo a come è finita la vicenda Rho-Monza a Paderno Dugnano). Sono state create nuove autostrade che ora risultano sottoutilizzate e dunque in perdita anche dal punto di vista economico… Non c’è stata nessuna politica seria per la qualità dell’aria di Milano che è tra le più inquinate d’Europa…

Eppure, in Lombardia sta per essere sperimentato l’algoritmo predittivo per misurare in anticipo le conseguenze negative delle problematiche ambientali sulla salute dei cittadini…

Lo riferiva ieri Repubblica.it: Salute e ambiente, la Regione Lombardia studia l’algoritmo per predire il futuro