Varie: incidente in via Mazzini, gattina nel motore, fake news di Bogani, flashmob Legambiente

Milano Today (4 giugno): Paderno Dugnano, incidente in via MazzinI: schianto tra una moto e un’auto, ferito un 25enne

Il Notiziario (3 giugno): Paderno, gattina incastrata nel motore: salvata dalla Polizia Locale

Qui Paderno Dugnano (18 maggio): Le fake news di Bogani

Quinto flashmob dei circoli del nord milanese per una mobilità più sostenibile, contro lo smog e il traffico congestionato a causa di opere viabilistiche incompiute e servizio pubblico inefficiente. Questa mattina a Cusano Milanino, dove la tramvia le cui rotaie già esistono, resta un progetto irrealizzato. Serve la volontà politica di Comuni, Regione Lombardia e Città metropolitana di Milano per smuovere una situazione di stallo che ha effetti sulla salute dei cittadini e sull’ambiente. Il 5 ottobre appuntamento a Cormano per la presentazione di un manifesto sulla mobilità con proposte precise per affrontare l’inverno in arrivo e le consuete problematiche legate allo smog. Con Legambiente Cormano, Legambiente Circolo di Cusano Milanino, Legambiente Paderno Dugnano, Legambiente Bollate.

Velostazione di Piazza Berlinguer: si vede la fine?

Stamattina ho postato queste righe sulla pagina facebook Con Giovanni Giuranna:

Piazza Berlinguer è una landa semiabbandonata a ridosso della stazione di Paderno.
Un luogo triste. ☹️

I lavori di riqualificazione a misura di bambino si sono fermati a metà e gli arredi già mostrano segni di decadimento. 🛠🔩

La velostazione per il parcheggio delle bici è rimasta incompiuta. 🚲🚲🚲

Di fronte a tanta incuria molte persone si chiedono: perché? Quanti soldi sono stati sprecati per questa bruttura?

Vogliamo una città ordinata, efficiente, ricca di servizi. 🐞


Calderara, sovrappasso e sottopasso: quale sicurezza?

Andare o venire da Calderara a piedi o in bicicletta è un’impresa. Lo sa bene chi è costretto a percorrere (a proprio rischio e pericolo) il sottopasso di via Cardinal Riboldi o la via Santi che scavalca la Milano-Meda all’altezza del Carrefour.

Basta posizionarsi in questi due punti per osservare situazioni di pericolo.

Vogliamo una città che garantisca la mobilità leggera e la sicurezza stradale!

Continuiamo a fare pressione su #Trenord: vogliamo un servizio affidabile!

Sul Corriere della Sera di oggi un primo report dopo l’entrata in vigore dell’orario invernale: Trenord: scese al 2% le corse soppresse: «Ma si allungano i tempi dei viaggi»

Occorre continuare a fare pressione su quanti hanno la possibilità di decidere: invito chi non l’avesse già fatto a sottoscrivere la petizione TRENORD: treni soppressi e in ritardo, ora basta! e a iscriversi al gruppo facebook Pendolari Trenord Paderno Dugnano

Parodia come protesta contro il disservizio #Trenord

Il video del giovane pendolare è una forma di partecipazione civica per un servizio ferroviario migliore.

Quest’altro spot descrive ironicamente la qualità dell’offerta Trenord.

Il Giorno (12 novembre): Rho, l’ira dei pendolari: “Contratto di servizio violato, la Regione diffidi Trenord”

Firma e fai firmare la petizione TRENORD: treni soppressi e in ritardo, ora basta!

Varie: morte in stazione, Storie in Fiera, mobilità sostenibile, Milano-Meda

Notiziario (14 marzo 2018): Investimento mortale in stazione a Paderno: circolazione interrotta

Fiera di Primavera: Oggi il primo appuntamento di Storie (di persone) in Fiera

Città Metropolitana (13 marzo): MCE 2018: la Città metropolitana di Milano a favore di una mobilità utile e sostenibile

Città Metropolitana (13 marzo): Milano Meda chiusa per lavori

Giornale di Monza (14 marzo): Aggressione a Nova Milanese 19enne in ospedale

Occhi e cuore per far bella #PadernoDugnano

Credo che Paderno Dugnano potrebbe diventare un punto di riferimento per il Nord Milano, una sorta di faro che segnala l’accesso nord alla grande… “Mila”.

La nostra città è posizionata su assi viari di rilievo, ancorché bisognosi di ripensamento: in senso nord-sud la superstrada Milano-Meda, la linea ferroviaria TreNord, l’antica via Comasina (il cui tracciato risale all’epoca romana), il tram Milano-Limbiate… e, in direzione est-ovest, le autostrade Rho-Monza e A4…

Senza dimenticare la rete verde (il sistema dei parchi, che va difeso e ha bisogno di essere implementato) e la rete blu (fiume Seveso da bonificare, canale Villoresi).

Per raggiungere l’obiettivo però servono occhi capaci di intravedere già oggi il futuro della nostra città. E servono cuori, cioè passione, intelligenza e audacia.

Non lasciamo la città in mano ai palazzinari!

La Giunta si è dimostrata culturalmente povera (non fatemi fare esempi) e, in otto anni di governo, ha saputo solo gestire l’esistente.

A causa della crisi economica non hanno devastato eccessivamente il territorio, ma non sono stati capaci di avviare processi virtuosi di partecipazione, innovazione e creatività per migliorare la qualità della vita a Paderno Dugnano.

Se andiamo avanti così, siamo destinati a restare per sempre periferia dell’Impero