Metrotranvia Milano-Limbiate: si parla del 2° lotto

Ieri pomeriggio, insieme alla Dirigente Rossetti e a un funzionario della struttura tecnica del Comune, ho partecipato all’incontro convocato dall’Assessore Granelli di Milano sul 2° lotto della Metrotranvia Milano-Limbiate (tra il deposito di Varedo e il capolinea di Limbiate).

Dopo il finanziamento del 1° lotto (Comasina-Varedo) si è aperta la trattativa per il cofinanziamento dell’opera da parte dei Comuni della tratta (oltre Paderno Dugnano sono coinvolti Cormano, Limbiate, Senago, Varedo come pure Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza e Città Metropolitana).

Il Comune di Milano ha proposto di seguire per la ripartizione dei costi i criteri di suddivisione già in uso. Ne è seguito un confronto che proseguirà nelle prossime settimane con l’intento di chiudere velocemente al fine di allineare il più possibile 1° e 2° lotto in modo da individuare il soggetto esecutore entro il 31 dicembre 2019.

Oggi Commissione Territorio su metrotranvie e Rho-Monza

Si riunisce oggi alle ore 18 la Commissione Territorio, probabilmente per l’ultima volta.

L’assessore Tonello fornirà gli ultimi aggiornamenti sulle due metrotranvie (Milano-Limbiate e Milano-Seregno) e sul cantiere Rho-Monza.

A quest’ultimo riguardo mi aspetto una comunicazione anche sulla questione delle mitigazioni ambientali su cui il CCIRM lo aveva sollecitato.

La riunione si svolge in Sala Giunta. Se il portone fosse chiuso suonare il campanello.

Varie: tram Milano-Limbiate, Milano-Meda, albero di Natale di Palazzolo, pranzo partigiano

Il Giornale (16 dicembre): Eco incentivi e “ponti sicuri” la manovra di Fi in Regione [proposta fondi a Paderno Dugnano per metrotranvia Milano-Limbiate]

NordMilano24 (15 dicembre): Milano-Meda: il M5S chiede 5 milioni a Regione Lombardia per l’ampliamento

Il Notiziario (16 dicembre): Caccia al Grinch di Paderno, chi ha tagliato le luci dell’albero di Natale?

Liberi e Uguali Paderno Dugnano (16 dicembre): ANPI: Pranzo partigiano


Il tram “Frecciarancio” riparte l’11 settembre in attesa della Metrotranvia

Si avvicina la riapertura del tram “Frecciarancio” della Comasina. La data per la ripresa, almeno parziale, del servizio è l’11 settembre.

Nei giorni scorsi lungo la linea si sono visti movimenti: Milano-Limbiate, corsa prova con il Frecciarancio fiammante: si riparte l’11 settembre (Il Notiziario, 29 agosto). E il 9 agosto lo stesso settimanale dava la notizia: Milano-Limbiate e Milano-Seregno, al via la gara per i nuovi tram. Primi convogli entro fine 2019

Ieri il Sindaco di Limbiate Antonio Romeo (centrodestra) ha pubblicato questo aggiornamento sul proprio profilo facebook:

LAVORI CONCLUSI SULLA LINEA DELLA METROTRANVIA MILANO-LIMBIATE

Sono terminati l’altro ieri i lavori di adeguamento della linea tranviaria richiesti nel corso dei tavoli tecnici intercomunali nel rispetto delle normative di sicurezza viabilistica.
Il nostro Comune ha speso all’incirca 60mila euro per varie opere: la sistemazione delle siepi, il taglio dell’erba, la segnaletica orizzontale e verticale, il posizionamento di specchi agli incroci, la realizzazione di due incroci semaforici. Questo a conferma dell’interessamento che l’Amministrazione limbiatese, e le altre Amministrazioni coinvolte nella tratta, hanno per la sopravvivenza e per il potenziamento di questo importante mezzo di trasporto.
Noi la nostra parte l’abbiamo fatta: attendiamo ora che l’11 settembre il tram sia di nuovo in pista.
Adesso lavoriamo tutti insieme perché diventi METROTRANVIA. Il Comune di limbiate ha stanziato ben 1.200.000 euro… per questo investimento vitale per la nostra Limbiate…