Rifiuti: è ora di cambiare anche a Incirano!

Nei giorni scorsi ISPRA ha pubblicato il nuovo Rapporto Rifiuti Speciali 2018, giunto alla sua diciassettesima edizione.

Si parla di Paderno Dugnano a pagina 130.

I dati relativi all’impianto di incenerimento del nostro Comune sono i seguenti:

  • categoria produttiva ATECO: 38323,
  • Altri Rifiuti Speciali Non Pericolosi: 75,
  • Rifiuti Speciali Pericolosi: 4.768,
  • Totale Rifiuti Speciali: 4.843.

Guardate questo grafico:

Che cosa aspettiamo a chiudere l’inceneritore per rifiuti speciali di Incirano?!

In Lombardia ci sono 20 impianti (è la Regione che ne ha di più: vedi pag 123).

Immaginiamo la qualità dell’aria che respiriamo…

CAMBIARE SI PUO’

Alparone vicepresidente della Commissione Ambiente

Nei giorni scorsi la Commissione regionale Ambiente ha eletto presidente Pase (Lega, Senago) e vice Alparone (Forza Italia, Paderno).

Nei nove anni di sindaco a Paderno e nei precedenti di consigliere comunale di opposizione Alparone ha dimostrato una spiccata sensibilità ecologica.

Evviva!

#Mafie in Lombardia: ConfCommercio fotografa l’economia criminale

Il 21 novembre scorso, nell’ambito della quinta edizione dell’iniziativa Legalità Mi piace, ConfCommercio Milano ha presentato un report di grande interesse sulla presenza delle mafie nell’economia lombarda.

Di seguito vi invito a leggere:

 

Referendum: voto sì, voto no, mi astengo o non voto?

Il 22 ottobre si terrà il Referendum per l’autonomia.

Hai tre possibilità di scelta, anzi quattro: votare Sì (come suggeriscono il Governatore uscente Roberto Maroni, patron della consultazione, la Lega Nord e tutto il centrodestra più il Movimento 5 Stelle, ma anche – con sfumature diverse – Giorgio Gori e il centrosinistra), votare No (è il pensiero di molti a sinistra e di chi vorrebbe andare in senso contrario e cioè verso l’abolizione delle regioni a statuto speciale), votare scheda bianca (cioè partecipare alla consultazione ma non prendere posizione tra le due opzioni) oppure non andare a votare (anche questa possibilità è considerata da molti a sinistra, fra cui anche Gianfranco Massetti che ha pubblicato oggi un post dal titolo Le bufale di Maroni Referendum farsa).

Sul referendum del 22 ottobre

Abbiamo poco meno di due mesi per chiarirci le idee sul referendum regionale del 22 ottobre. Tempo sufficiente. Il referendum che ci viene proposto è solo consultivo e, per giunta, in Lombardia non avrà neanche il quorum.

Su LiberaInformazione.it (Osservatorio sull’informazione per la legalità e contro le mafie che fa capo a Libera) ho trovato questo articolo del 25 agosto scorso, che mette in luce alcuni aspetti curiosi: Il referendum sull’autonomia in Veneto e Lombardia