Buon 25 aprile!

25 aprile: è la festa civile dell’Italia che rinasce dalla barbarie del fascismo e della guerra. Giorno di memoria e di impegno per il futuro di tutti coloro che amano la democrazia e la libertà. Ricorrenza fastidiosa per i nostalgici del duce.

Buon 25 aprile, Italia!

Paderno Dugnano ricorda i 75 anni della Liberazione, sia pure senza il corteo e garantendo le norme di sicurezza anticovid.

Tante le iniziative da segnalare:

Il NO al fascismo è fondamento della Repubblica Italiana

Il fascismo oggi non fa più tanta paura,
per questo dobbiamo averne paura.
Qualcuno dice che non fu tutto male,
per questo dobbiamo alzare la soglia di attenzione…

Al riguardo ripropongo la riflessione del Presidente della Republica Sergio Mattarella in occasione della Giornata della Memoria 2018:

Sorprende sentir dire, ancora oggi, da qualche parte, che il Fascismo ebbe alcuni meriti, ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l’entrata in guerra. Si tratta di un’affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con determinazione. Perché razzismo e guerra non furono deviazioni o episodi rispetto al suo modo di pensare, ma diretta e inevitabile conseguenza. Volontà di dominio e di conquista, esaltazione della violenza, retorica bellicistica, sopraffazione e autoritarismo, supremazia razziale, intervento in guerra contro uno schieramento che sembrava prossimo alla sconfitta, furono diverse facce dello stesso prisma.

Vi aspetto stamattina alle ore 9,30 in Piazza della Resistenza