Carrefour #PadernoDugnano: i risultati delle elezioni RSU

Venerdì 17 e sabato 18 novembre i lavoratori dei quattro iper Carrefour di Milano (Assago, Carugate, Paderno Dugnano e San Giuliano) hanno votato per il rinnovo della RSU.

Nella consultazione, che riguardava un bacino di 1.130 lavoratori, ci sono stati 755 votanti con un risultato significativo per CGIL (401 voti per Filcams CGIL).

Di seguito i dati relativi all’iper Carrefour di Paderno Dugnano.

Aventi diritto al voto 339, votanti 214 (pari al 63,13%), delegati da eleggere 9, schede bianche 1, schede nulle 7.

Risultati:

La lista Filcams CGIL ha ottenuto 92 voti. Sono stati eletti: Paola Dilernia (con 40 preferenze), Simone Redaelli (19), Giovanni Mapelli (14) e Fabio Vallicelli (7).

La lista Fisascat CISL è stata votata da 84 lavoratori. Eletti: Massimiliano Triggiani (46 preferenze), Gianni Masarin (15) e Luca Barazzetta (11).

Infine, la lista UILTUCS ha totalizzato 30 voti. Risultano eletti Emanuela Varisco (20) e Mimmo Petruzza (9).

Rispetto alla precedente RSU la CGIL ha guadagnato un seggio in più, mentre CISL ne ha perso uno e UIL ha confermato i due rappresentanti che aveva.

Buon lavoro ai nuovi eletti, anche perché al di là delle Alpi qualche nube si preannuncia all’orizzonte:

GDO News (15 novembre): Carrefour posticipa a gennaio il piano strategico di Bompard

#Carrefour e lavoratori

Sul Venerdì di Repubblica del 13 ottobre si legge un impressionante reportage sulle condizioni di lavoro in un Centro commerciale Carrefour di Tor Vergata, Roma: Gli schiavi della mezzanotte

Vedi anche l’approfondimento apparso in agosto su AbruzzoWeb.it: LAVORO: ”METODO CARREFOUR” TRA PAURE E PSICHIATRI, ”GUAI NON SOLO A L’AQUILA”. PARLANO DUE DIPENDENTI E UN SINDACALISTA DI ROMA, ”FORTISSIME PRESSIONI PER MANDARE VIA LAVORATORI, SUICIDIO ELEUTERI SPERIAMO SIA CASO ISOLATO”

Sempre su AbruzzoWeb.it vedi anche l’articolo successivo.

  *   *   *

A distanza di alcuni mesi dalla chiusura della vertenza nazionale (che a Paderno Dugnano prevedeva 18 esuberi), mi chiedo quale sia l’attuale situazione dei lavoratori Carrefour del Centro Commerciale Brianza.

Mi risulta che due terzi dei 18 “lavoratori in sovrappiù” sarebbero stati accompagnati in uscita dall’azienda con incentivi; resterebbero alcuni casi in sospeso. E soprattutto rimane aperta la questione degli orari di lavoro: tema caldo, che è al centro delle preoccupazioni dei dipendenti.