LeU e lista Insieme: due appuntamenti di campagna elettorale

Anche questa settimana due incontri interessanti per la campagna elettorale.

Martedì 27 febbraio a Cassina Amata Liberi e Uguali propone un incontro su tematiche ambientali, con attenzione alle questioni locali:

 *   *   *

La lista INSIEME (verdi, socialisti, prodiani e civici) propone invece una serata al Villaggio Ambrosiano sul tema Contrastare le disuguaglianze, PER UNA SOCIETA’ EQUA: giovedì 1 marzo presso Sala delle ACLI del Villaggio Ambrosiano – Via Messico, 3.

Evento facebook.

22 febbraio: lista INSIEME a Cassina Amata, Liberi e Uguali a Calderara

Giovedì 22 febbraio si terranno due appuntamenti della campagna elettorale.

A Cassina Amata la lista INSIEME (verdi, socialisti, prodiani e civici) invita a riflettere sul tema Elezioni 2018. L’AMBIENTE il grande ASSENTE. Incontro pubblico giovedì 22 febbraio, ore 21 presso la sala di quartiere a Cassina Amata, via Corridori 12.

Intervengono Aldo GUASTAFIERRO (co-portavoce dei Verdi della Lombardia), Elena GRANDI (vice presidente e assessore del Municipio 1 di Milano) e Sebastian BROCCO (studente laureando in Scienze Ambientali, specializzato in ecologia urbana, biodiversità e stili di vita sostenibili). Tutti candidati per la Regione Lombardia circoscrizione provincia di Milano nella lista “Insieme x Gori”.

Sempre giovedì 22 febbraio, alla stessa ora, la proposta di Liberi e Uguali a Calderara.

Lista Insieme (verdi, socialisti, prodiani e civici): ecologia fuori dalla campagna elettorale?

Ricevo da Diego Spinello (Verdi Paderno Dugnano) il seguente comunicato stampa:

Comunicato. 13 febbraio 2018

L’ambiente è assente dal dibattito elettorale.

PER L’ECOLOGIA NELLA POLITICA. Incontro pubblico a Paderno Dugnano

Nella campagna elettorale non si vede, in particolare da parte dei media, l’interesse per la crisi ambientale, i cambiamenti climatici e i suoi effetti, l’inquinamento, il consumo di suolo. Come denuncia Luca Mercalli in un suo video You Tube “L’ambiente è assente dal dibattito elettorale”.

Ogni programma politico elettorale, più o meno, parla d’ambiente, ma immancabilmente poi viene messo al fondo della scala d’interesse.

A Paderno Dugnano, nel nostro piccolo, proviamo a parlarne giovedì 22 febbraio in un incontro pubblico dal titolo “Per l’ecologia nella politica”, presso la Sala di quartiere a Cassina Amata (Via Corridori, 12).

Saranno affrontati i temi:

  • stop al consumo di suolo,
  • lotta all’abusivismo,
  • riqualificazione aree abbandonate e in decadenza,
  • messa in sicurezza del territorio,
  • l’eliminazione del motore a scoppio,
  • incentivazione delle auto elettriche,
  • bonus per i trasporti pubblici,
  • incentivi per l’acquisto delle biciclette.

Interverranno: Aldo GUASTAFIERRO co-portavoce dei Verdi della Lombardia, Elena GRANDI (vice presidente e assessore del Municipio 1 di Milano), Sebastian BROCCO (studente laureando in Scienze Ambientali, specializzato in ecologia urbana, biodiversità e stili di vita sostenibili); tutti candidati per la Regione Lombardia circoscrizione provincia di Milano nella lista “Insieme per Gori”.

All’incontro parteciperà Ezio CASATI candidato uninominale alla Camera nel collegio di Paderno Dugnano.

Per i Verdi, l’ecologia è il paradigma da cui fare riferimento sull’economia, per una società che vogliono equa, per i diritti civili e sociali. Sono consapevoli che il rilancio dell’ecologia è strettamente legato a quello dell’economia e dell’occupazione e il loro ruolo nel centrosinistra è proprio quello di riorientare la coalizione per favorire la conversione ecologica. L’ambiente e i giovani sono il futuro.

Per l’occasione di queste elezioni, Verdi, Socialisti, prodiani e civici, hanno formato un’aggregazione di centrosinistra, d’ispirazione ulivista: INSIEME. Un’aggregazione che avrebbe voluto l’unità di tutto il centrosinistra in un’unica coalizione.

La lista INSIEME è presente sia alle elezioni della Regione Lombardia che a quelle politiche.

L’incontro pubblico è organizzato da INSIEME di Paderno Dugnano.

Insieme (verdi, socialisti, prodiani e civici) a #PadernoDugnano

Ricevo da Diego Spinello il seguente comunicato stampa:

COMUNICATO della lista “INSIEME” di Paderno Dugnano

La lista “Insieme” formata dall’unione Verdi, Socialisti, prodiani e civici, che concorrerà alle elezioni politiche, sarà presente anche alle elezioni lombarde del 4 marzo con lo stesso simbolo, ma con l’aggiunta del nome del candidato presidente per il centrosinistra, Giorgio Gori.

Per poter partecipare alle elezioni regionali, “Insieme x Gori” è impegnata, anche a Paderno Dugnano, nella raccolta firme per presentare la lista.

Un tavolo per la raccolta firme è organizzato per sabato 20 gennaio dalle ore 9 alle ore 12,30 in via Rotondi, all’altezza di via 25 aprile, e per domenica 21, sempre dallo stesso orario, in via Roma all’altezza di via Camposanto, di fronte alla chiesa.

Un’altra occasione di raccolta firme è l’incontro pubblico di presentazione della lista “ulivista” programmato per martedì 23 gennaio alle ore 21, presso la sede di quartiere di Cassina Amata in via Corridori 12.

Nell’attuale situazione politica, le forze che compongono la nostra aggregazione, ritengono fondamentale l’unità del centrosinistra, anche tenendo conto delle importanti differenze che esistono con le forze politiche che compongono la coalizione.

La lista “Insieme” sarà particolarmente impegnata, sia a livello nazionale che regionale, sulla crisi ambientale e il consumo di suolo, l’economia e il lavoro, il superamento della legge Bossi-Fini sull’immigrazione, i diritti civili e i diritti sociali.

Grazie dell’attenzione.

#PadernoDugnano: qualcosa si muove? Ancora troppo poco

Leggo con piacere che Gianfranco Massetti condivide e apprezza la mia proposta: Settembre, andiamo. Le vacanze sono finite

Se vogliamo dare a Paderno Dugnano un futuro nel segno del cambiamento, non c’è altra via che concentrarsi sui problemi della città lasciando in secondo piano altre dinamiche politiche.

Ultimamente, sul fronte RE3 qualcosa si muove…

Sta prendendo forma una convergenza di cittadini, associazioni e forze politiche su un problema specifico che preoccupa molti. Chi non condivide la scelta miope dell’Amministrazione Comunale che vorrebbe cementificare il Parco di Via Gorizia, sta unendo le forze per raggiungere l’obiettivo comune.

Al diavolo le bandiere identitarie e le mire personali!

Occorre lavorare insieme sui bisogni della nostra città, puntando sulla partecipazione come metodo operativo.