Verso il Tempo del Creato

Seguo con molta attenzione quanto sta maturando all’interno della chiesa cattolica a 5 anni dall’enciclica Laudato si’.

Di seguito la tavola rotonda organizzata due giorni fa dall’Osservatorio Laudato Si’ dell’Università Gregoriana.

Dell’evento parlava ieri l’Osservatore Romano con questo articolo: Scelte a misura di ambiente

Sul tema segnalo anche un appuntamento italiano del Movimento cattolico mondiale per il clima (GCCM) in programma lunedì sera a conclusione del frequentatissimo corso di formazione che si è svolto il mese scorso:

Siete tutti invitati a partecipare lunedì 22 giugno dalle ore 20.45 alle 22.00 all’incontro on line degli Animatori Laudato Si’ italiani, aperto a tutti. #LaudatoSi5

Daremo il benvenuto ai nuovi Animatori Laudato Si’ che hanno appena ricevuto il certificato, celebreremo il loro entusiasmo e la voglia di impegnarsi.

Questo incontro mensile sarà incentrato sulla preparazione del Tempo del Creato, che ricorre ogni anno dal 1 settembre al 4 ottobre e che quest’anno avrà per tema il “Giubileo per la Terra”.

Per registrarti clicca qui

Il cambiamento climatico riguarda tutti: è ora di reagire!

La Settimana Laudato Si’ è iniziata nel migliore dei modi, con iniziative molto partecipate in varie parti del mondo…

Stamattina Papa Francesco l’ha ricordata brevemente durante la preghiera del Regina Coeli:

Oggi comincia la Settimana Laudato si’, che finirà domenica prossima, nella quale si ricorda il quinto anniversario della pubblicazione dell’enciclica. In questi tempi di pandemia, nei quali siamo più consapevoli dell’importanza della cura della nostra casa comune, auguro che tutta la riflessione e l’impegno comune aiutino a creare e fortificare atteggiamenti costruttivi per la cura del creato.

Papa Francesco

Stasera poi si è tenuta la seconda parte del ritiro internazionale Laudato Si’ in lingua inglese.

Si tratta sicuramente di un appuntamento del mondo cattolico, ma solo i distratti non colgono la portata di questa iniziativa globale… L’enciclica Laudato Si’ ha l’obiettivo di contribuire all’impegno di tutti – cattolici e non – per la cura della casa comune.

Settimana Laudato Si’: dal 16 al 24 maggio

#exemplumomnibus

Quest’opera, realizzata ad Albano Laziale nel settembre scorso dallo street artist Maupal, è un’ottima introduzione alle iniziative che si svolgeranno nei prossimi giorni in tutto il mondo per ricordare il quinto anniversario dell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco.

Agenzia SIR (13 maggio): Laudato Si’: dal 16 al 24 maggio la “Settimana” per i 5 anni dell’enciclica sulla cura della casa comune

Inquinamento e pandemia: esiste una relazione?

Oggi pomeriggio la televisione cattolica italiana TV 2000 ha trasmesso una puntata per esplorare la relazione tra lo smog e la diffusione della pandemia.

Ad oggi non esiste alcun rapporto di causa-effetto, si è ipotizzato che le polveri sottili, il Pm10 e il Pm2,5, potessero contribuire al trasporto e alla diffusione del virus, ma non sono state riscontrate evidenze che supportassero quest’idea. Siamo Noi, programma pomeridiano di Tv2000 in diretta alle 15.20, ne parla con: Patrizia Gentilini, oncologa di ISDE Medici per l’Ambiente; Lucia Capuzzi, giornalista di Avvenire; Antonio Caschetto, responsabile della formazione del Movimento cattolico globale per il clima.

Papa Francesco nell’Udienza di oggi, dedicata alla 50.ma Giornata mondiale della Terra (leggi il testo del discorso):

Querida Amazonia, cari noi…

Chi l’avrebbe detto qualche mese fa che ci saremmo trovati in una situazione come quella che stiamo vivendo a causa dell’epidemia di coronavirus?

Ci scopriamo fragili, esposti a rischi sanitari ed economici.

Noi, abituati a stare bene. A sentirci sicuri.

Come ha detto domenica l’Arcivescovo Mario Delpini: stiamo vivendo, nostro malgrado, un momento favorevole.

In questa prospettiva mi piace invitarvi a leggere la lettera di papa Francesco Querida Amazonia, che raccoglie e propone a tutto il mondo le riflessioni emerse durante l’ultimo Sinodo.

In questo appuntamento apparentemente così localizzato e specifico sono contenute indicazioni preziose per tutti noi e per il nostro futuro…

The Global Catholic Climate Movement continua a crescere

Il Movimento Cattolico Mondiale per il Clima è nato di recente, dopo l’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco, e si sta diffondendo velocemente.

Sull’ultimo numero della rivista Credere si può leggere l’intervista al fondatore Tomás Insúa (31 anni, di nazionalità argentina, ex manager Google, ora residente a Roma per collaborare con il Vaticano): Tomás Insúa: «È tempo di unire le forze per salvare Madre Terra»