Commissioni Economia e Capigruppo, ricordo di Cairoli, Giornata della Memoria

Si riuniscono oggi in videoconferenza – in seduta congiunta – le Commissioni Economia e Capigruppo: ordine del giorno e link per seguire la diretta web sul sito del Comune.

Tra i vari commiati apparsi ieri per commemorare l’ex assessore Cairoli segnalo il post di Enzo Mambretti sul blog cittadino di Sinistra Alternativa: In ricordo di Ernesto Cairoli

Il Giorno: È morto Cairoli ex assessore di tante battaglie

Di seguito il video, curato dalla Biblioteca Tilane, della Giornata della Memoria presso il Parco di Via Sibelius:

Memoria, the day after

Non ho scritto niente sulla Giornata della Memoria non solo perché tutti già ne parlavano abbondantemente e non volevo correre il rischio di ridondanza retorica, ma anche perché sono convinto che si debba parlarne soprattutto ora che il 27 gennaio è ormai alle spalle.

Oggi – col rischio di un antisemitismo che rialza minacciosamente la testa – siamo chiamati a ricordare. In sintonia con il pensiero ebraico ciò significa non tanto ripensare a ciò che è avvenuto nel passato, ma fare oggi ciò che è giusto per costruire un futuro umano.

E voi, imparate che occorre vedere
e non guardare in aria; occorre agire
e non parlare. Questo mostro stava
una volta per governare il mondo!
I popoli lo spensero, ma ora non
cantiam vittoria troppo presto
il grembo da cui nacque è ancora fecondo.

Bertolt Brecht

Memoria: oggi al Parco Nord, monumento del deportato

Psichiatra Von Cranach a Cinisello: ha fatto luce sullo sterminio delle persone con disabilità

Un amico mi segnala un importante appuntamento che si terrà a Cinisello Balsamo:

Pochi  sanno chi sia il professore Von Cranach: se oggi però conosciamo così bene la drammatica storia dell’Aktion T4 e dello sterminio delle persone con disabilità operato dal regime nazista è anche grazie al suo lavoro e al suo impegno. Grazie al progetto L-inc, abbiamo oggi la possibilità di incontrarlo, conoscerlo e ascoltarlo.

G.M.

Per approfondire: Nebbia in agosto. Mercoledì 29 Gennaio 2020, ore 20:30, Auditorium Falcone e Borsellino, Cinisello Balsamo

Giornata della Memoria a #PadernoDugnano

Il programma 2020:

NON C’È FUTURO SENZA MEMORIA
Giornata della memoria 2020

𝘀𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟱 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 | ore 14.15 | presso il Parco Nord | via Clerici, 150 Sesto San Giovanni
Manifestazione al monumento al deportato del Parco Nord

𝗹𝘂𝗻𝗲𝗱𝗶̀ 𝟮𝟳 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 | Parco della Memoria | via Sibelius

ore 9.00 – presidio della sezione A.N.P.I.

ore 9.30 – corteo da via Italia con gli alunni dell’IC Allende

ore 10.00 – deposizione della corona alla presenza delle autorità e degli studenti.

Inaugurazione restyling parco e collocazione di tutte le targhe commemorative, seguito del progetto dei proff. Antonio Lombardo e Cristina Buraschi, in memoria dei caduti partigiani ed ex deportati di Paderno Dugnano, Cormano, Cusano Milanino e Cinisello Balsamo

Interventi commemorativi delle Autorità, proiezione del filmato “Bella Roby” e conclusione da parte di un rappresentante A.N.P.I. o A.N.E.D. presso il Centro Sociale di Calderara in via Cardinal Riboldi, 119.

Gli appuntamenti dedicati alle scuole:

giovedì 23 gennaio | ore 9.30 | Area Metropolis 2.0 | via Oslavia, 8
Spettacolo teatrale “sOGGETTIdaMEMORIA”
della compagnia Lumen Teatro, per gli studenti dell’Istituto Superiore “Gadda”. Organizzato da A.N.P.I.
Ingresso libero

mercoledì 29 e giovedì 30 gennaio | Area Metropolis 2.0 | via Oslavia, 8
Proiezione per le scuole secondarie di primo grado (classi 3^) del film “Aquile Randagie” di Gianni Aureli.
La storia poco conosciuta di un gruppo di scout che si oppose al Fascismo e diede il proprio contributo alla costruzione di una Italia nuova.

Anche a #PadernoDugnano la pietra d’inciampo della memoria

Il blog del Circolo La Meridiana ha dato ampio spazio all’iniziativa dell’Amministrazione Comunale e dell’Anpi in occasione della Giornata della memoria: inaugurazione della pietra d’ inciampo.

Nel primo video l’iIntervento di Rita Magnani (Anpi Paderno Dugnano), nel secondo le parole di Marco Steiner (vicepresidente Comitato Pietre d’inciampo provincia di Milano).

Mattarella: il fascismo è inaccettabile, sbaglia chi pensa che ebbe dei meriti

Vi consiglio di trovare un po’ di tempo per vedere il filmato integrale della celebrazione per il Giorno della Memoria che si è svolta ieri al Quirinale.

Il discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è una lezione esemplare, che merita attenta riflessione.

Di seguito un estratto:

Il 27 gennaio del 1945 le truppe russe varcavano i cancelli di Auschwitz, spalancando, davanti al mondo attonito, le porte dell’abisso. (…)

Il cammino dell’umanità è purtroppo costellato di stragi, uccisioni, genocidi.
Tutte le vittime dell’odio sono uguali e meritano uguale rispetto. Ma la Shoah – per la sua micidiale combinazione di delirio razzista, volontà di sterminio, pianificazione burocratica, efficienza criminale – resta unica nella storia d’Europa. (…)

Sorprende sentir dire, ancora oggi, da qualche parte, che il Fascismo ebbe alcuni meriti, ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l’entrata in guerra. Si tratta di un’affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con determinazione. Perché razzismo e guerra non furono deviazioni o episodi rispetto al suo modo di pensare, ma diretta e inevitabile conseguenza. Volontà di dominio e di conquista, esaltazione della violenza, retorica bellicistica, sopraffazione e autoritarismo, supremazia razziale, intervento in guerra contro uno schieramento che sembrava prossimo alla sconfitta, furono diverse facce dello stesso prisma. (…)

La Repubblica Italiana, nata dalla Resistenza, si è definita e sviluppata in totale contrapposizione al fascismo. La nostra Costituzione ne rappresenta, per i valori che proclama e per gli ordinamenti che disegna, l’antitesi più netta. L’indicazione delle discriminazioni da rifiutare e respingere, al suo articolo 3, rappresenta un monito. Il presente ci indica che di questo monito vi era e vi è tuttora bisogno. (…)

Teatro Elfo Puccini: le voci dei ragazzi della scuola Allende tengono viva la memoria della Shoah

Il sito del non profit VITA segnala la partecipazione degli alunni della scuola padernese Allende all’appuntamento organizzato a Milano dall’Associazione del Giardino dei Giusti di Milano: Oggi come ieri, scegliamo di accogliere. Evento in occasione della Giornata della Memoria

Altre info sull’evento nel lancio dell’agenzia SIR