Video del Consiglio Comunale con brevi annotazioni

Quella di ieri sera non è stata una seduta memorabile del Consiglio Comunale, se si esclude il doveroso ricordo del partigiano Gildo Negri, scomparso il 25 aprile scorso.

Per il resto tematiche non di particolare rilievo e schermaglie piuttosto prevedibili.

Su Silvia Romano la maggioranza ha voluto esprimere la gioia per la liberazione e la Lega ha fatto la sua parte… Saranno contenti quanti apprezzano i gusti forti e le parole sprezzanti, prive di umanità. Io ovviamente non mi riconosco in questo approccio; credo invece nella necessità di purificare lo sguardo e, di conseguenza, il linguaggio politico.

Sull’approvazione delle tariffe IMU e sulla tassazione locale ho trovato efficaci gli interventi dell’Assessore al Bilancio Antonella Caniato e del Sindaco Casati, in quanto hanno spiegato – al di fuori della facile demagogia – ciò che è possibile fare e ciò che non lo è, come pure ciò che è di competenza del Comune e quanto invece dipende da livelli decisionali superiori.

L’Assessore alla Scuola Anna Varisco ha illustrato il rinnovo della convenzione relativa alle scuole dell’infanzia autonome parificate.

Di seguito la videoregistrazione del Consiglio Comunale.

Addio, Gildo! Il 25 aprile ci lascia l’ultimo partigiano di Paderno Dugnano

La comunicazione di ANPI Paderno Dugnano:

Stanotte, quando mancava pochissimo alla fine del 25 aprile, una giornata vissuta intensamente nonostante questo periodo di emergenza “coronavirus”, ci ha lasciato il nostro Presidente Gildo Negri. Non avremmo mai voluto scrivere di questo, era sempre presente, sempre attivo, sempre disponibile, sempre critico ma propositivo. Quando muore un partigiano muore una parte di noi, ma quando muore il 25 aprile ci lascia ancor di più la sua eredità, il suo testimone. Gildo ti sei preso cura di noi e noi di te fino alla fine! Grazie per tutta la tua intelligenza, grazie per la tua cultura, grazie per quanto hai fatto per la tua città. Paderno Dugnano ti è riconoscente e non appena sarà possibile faremo tutto quanto hai chiesto prima di ammalarti. Ci sentiamo tutti un po’ più soli, come se improvvisamente non avessimo più qualcuno che potesse farci vivere una parte di storia, raccontarcela, farcela sentire ancora, come se fossimo stati lì, questo eri tu e sappi che non dimenticheremo nulla. Ciao Presidente e ovunque tu sia continua la tua battaglia noi siamo con te! RIP!

ANPI Paderno Dugnano