Carrefour: crisi globale, a #PadernoDugnano contestata la sperimentazione messa in atto dall’azienda

Intorno a Carrefour si addensano nubi preoccupanti.

In Francia lo sciopero svoltosi nei giorni di Pasqua (vedi – in francese – lettera ai clienti e comunicato sindacale FGTA-FO) ha prodotto una timida apertura di dialogo tra azienda e sindacati (la Direzione ha offerto ai dipendenti un buono d’acquisto di 150 euro).

In Argentina giovedì scorso è emersa una grave emergenza occupazionale (vedi – in spagnolo – le cinque chiavi che spiegano la crisi del Carrefour).

In Italia è proprio l’iper di Paderno Dugnano ad aprire la strada ad una sperimentazione circa l’organizzazione del lavoro che sarà successivamente adottata su scala nazionale.

Di seguito pubblico la diffida formalizzata venerdì scorso dalle organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL alla Direzione del Personale Carrefour di Milano e Paderno Dugnano.

In questo quadro a tinte fosche che senso ha l’ampliamento del Centro Commerciale Brianza?

Fermate questa operazione anacronistica, che non serve alla tutela del lavoro ed è pericolosa per la città!