Lista Insieme per cambiare: Diritto allo studio, la Lega dice il falso e il Notiziario amplifica

Insieme per cambiare (27 ottobre): Necessari chiarimenti sull’articolo de Il Notiziario di venerdì scorso

+ Scuola: per le famiglie di #PadernoDugnano

L’Assessore alla scuola Anna Varisco annuncia una nuova misura di sostegno a studenti e famiglie, che sostituisce il precedente bonus libri:

“Obiettivo è approvare entro questa settimana il documento finale di +Scuola 2020 in modo che le famiglie e gli studenti possano conoscere da subito le due opportunità ed essere pronti quando si apriranno i bandi – anticipa Anna Varisco, Assessore alla Scuola – +Scuola recepisce e attua gli obiettivi programmatici della coalizione di maggioranza: un progetto nuovo, che integra i principi di inclusione e merito in un unico sistema, dove progressività del contributo, flessibilità, rispondenza ai nuovi bisogni siano strumento e garanzia di equità. Con la misura +Scuola inclusione superiamo definitivamente il vecchio e rigido modello del bonus libri. Estendiamo la platea dei beneficiari ed ampliamo il paniere delle spese sostenute: oltre ai libri di testo, ci sono l’acquisto di strumenti tecnologici, di sussidi didattici e le spese di viaggio. Abbiamo valutato opportuno fissare, come criterio di priorità per l’ammissibilità al contributo, il limite ISEE di 26mila euro, anche come “ISEE corrente”, tenuto conto che per molte famiglie la situazione reddituale e patrimoniale in questo difficile anno è mutata. Potranno comunque presentare domanda anche nuclei con importi ISEE superiori in quanto, in caso di risorse residue, si procederà sino ad esaurimento, a partire dal valore immediatamente successivo al tetto stabilito”.

Leggi sul sito del Comune il comunicato stampa integrale.

Viaggio nei diritti e doveri delle famiglie arcobaleno

Ricevo dall’associazione GayMiN Out il seguente comunicato:

Sesto San Giovanni 22/10/2018

Invito all’incontro ‘Famiglie di Carta: viaggio nei diritti e doveri di mamme papà e bambini arcobaleno’

Domenica 28 ottobre, dalle ore 15:00 alle 18:00, presso la sala ‘Ex Biblioteca dei Ragazzi, in piazza Oldrini 120 a Sesto San Giovanni, si terrà una conferenza aperta alla cittadinanza dal titolo: Famiglie di Carta: viaggio nei diritti e doveri di mamme papà e bambini arcobaleno. [Evento Facebook]

Quali sono le difficoltà che una famiglia omogenitoriale deve affrontare in Italia? La burocrazia italiana spesso ostacola i neogenitori appartenenti alla comunità Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transgender), rendendo il riconoscimento dei diritti e doveri sui figli un groviglio di carte e documenti infinto. L’incontro è un dialogo a più voci tra Michele Giarratano, avvocato, Maria Elena Mantovani, rappresentate di Famiglie Arcobaleno, e due coppie di neogenitori.
L’obiettivo dell’evento è informare, in un ambiente privo di stereotipi e pregiudizi, su alcuni temi ‘caldi’ che coinvolgono la comunità Lgbt e l’intera cittadinanza. E’ importante fare chiarezza sull’iter che le famiglie di mamme o papà devono affrontare quando registrano i propri figli all’anagrafe. Verrà spiegata la differenza fra i termini ‘registrazioni’ e ‘trascrizioni di atti di nascita’, spesso poco chiari o usati a sproposito, e si porrà l’accento sull’attuale legge italiana, i cui vuoti normativi scaricano la responsabilità di trascrizioni e registrazioni sui singoli sindaci.
L’intero evento, seppur specifico e per certi versi tecnico, sarà condotto con un linguaggio semplice e comprensibile da tutto il pubblico. Al termine, verrà predisposto un ricco buffet, durante il quale il pubblico potrà confrontarsi direttamente con i relatori.

‘Famiglie di carta’ è organizzato dalla prima associazione LGBT+ del Nordmilano: GayMiN Out, in collaborazione con Famiglie Arcobaleno e la rete di avvocati bolognesi Gay Lex.

Vi aspettiamo e siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

Il Direttivo di GayMiN Out

_______________________________________________________________________________
GayMiN Out è un’associazione di promozione sociale registrata ufficialmente a marzo 2016, che si propone di organizzare nella provincia di Milano iniziative culturali e di confronto sui temi della parità di genere e della discriminazione verso le persone omosessuali, bisessuali e transessuali. L’associazione è formata da quindici componenti, tutti sotto i quarant’anni anni. Studenti e lavoratori, che provengono da diversi comuni del Nord Milano e da differenti composizioni sociali ma che condividono la visione di una società i cui valori fondanti siano l’eguaglianza e il rispetto.

Chiesa Cattolica e accoglienza dei parrocchiani LGBT

Quando si parla di persone LGBT non pochi cattolici sono timorosi e preoccupati, ma è doveroso ascoltare con apertura di mente e di cuore.

Vi invito a leggere l’intervento del gesuita padre James Martin all’Incontro Mondiale delle Famiglie di Dublino, pubblicato in inglese il 23 agosto sul sito del settimanale America e liberamente tradotto da Giacomo Tessaro: Padre James Martin: come possono le parrocchie accogliere le persone LGBT?

Villaggio Ambrosiano: il Gruppo Famiglie compie 16 anni, primo incontro sabato 14

Riprendo l’invito di Franco Rainoldi, animatore con la moglie Sandra del Gruppo Famiglie della parrocchia del Villaggio Ambrosiano:

Eccoci ancora qui, dopo 16 anni, a ottobre riprendiamo i nostri incontri.

CHI SIAMO? Siamo un gruppo di famiglie, che una volta al mese si trova per provare a coniugare la parola di Dio all’interno delle nostre famiglie.

COSA FACCIAMO? Anche quest’anno, con l’aiuto del parroco Don Paolo Boccaccia, partendo dalla storia di alcune donne nella Bibbia, proviamo a vedere la correlazione fra la vita di queste donne e le loro famiglie, con la nostra vita, e la nostra famiglia.

QUANDO? Un sabato al mese, ci troviamo al Villaggio per la Messa, poi facciamo il nostro incontro, al termine cena.

E I FIGLI? I nostri figli, stanno tutti insieme nel salone, i più grandi guardano i più piccoli, dopo l’incontro ceniamo tutti insieme.

SE VOLESSI PROVARE? Gli incontri sono aperti a tutti. Ti aspettiamo.

Il primo incontro sarà sabato 14 ottobre, al Villaggio Ambrosiano, dopo la messa delle 18.00, fammi sapere 🙂