Viaggio nei diritti e doveri delle famiglie arcobaleno

Ricevo dall’associazione GayMiN Out il seguente comunicato:

Sesto San Giovanni 22/10/2018

Invito all’incontro ‘Famiglie di Carta: viaggio nei diritti e doveri di mamme papà e bambini arcobaleno’

Domenica 28 ottobre, dalle ore 15:00 alle 18:00, presso la sala ‘Ex Biblioteca dei Ragazzi, in piazza Oldrini 120 a Sesto San Giovanni, si terrà una conferenza aperta alla cittadinanza dal titolo: Famiglie di Carta: viaggio nei diritti e doveri di mamme papà e bambini arcobaleno. [Evento Facebook]

Quali sono le difficoltà che una famiglia omogenitoriale deve affrontare in Italia? La burocrazia italiana spesso ostacola i neogenitori appartenenti alla comunità Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transgender), rendendo il riconoscimento dei diritti e doveri sui figli un groviglio di carte e documenti infinto. L’incontro è un dialogo a più voci tra Michele Giarratano, avvocato, Maria Elena Mantovani, rappresentate di Famiglie Arcobaleno, e due coppie di neogenitori.
L’obiettivo dell’evento è informare, in un ambiente privo di stereotipi e pregiudizi, su alcuni temi ‘caldi’ che coinvolgono la comunità Lgbt e l’intera cittadinanza. E’ importante fare chiarezza sull’iter che le famiglie di mamme o papà devono affrontare quando registrano i propri figli all’anagrafe. Verrà spiegata la differenza fra i termini ‘registrazioni’ e ‘trascrizioni di atti di nascita’, spesso poco chiari o usati a sproposito, e si porrà l’accento sull’attuale legge italiana, i cui vuoti normativi scaricano la responsabilità di trascrizioni e registrazioni sui singoli sindaci.
L’intero evento, seppur specifico e per certi versi tecnico, sarà condotto con un linguaggio semplice e comprensibile da tutto il pubblico. Al termine, verrà predisposto un ricco buffet, durante il quale il pubblico potrà confrontarsi direttamente con i relatori.

‘Famiglie di carta’ è organizzato dalla prima associazione LGBT+ del Nordmilano: GayMiN Out, in collaborazione con Famiglie Arcobaleno e la rete di avvocati bolognesi Gay Lex.

Vi aspettiamo e siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

Il Direttivo di GayMiN Out

_______________________________________________________________________________
GayMiN Out è un’associazione di promozione sociale registrata ufficialmente a marzo 2016, che si propone di organizzare nella provincia di Milano iniziative culturali e di confronto sui temi della parità di genere e della discriminazione verso le persone omosessuali, bisessuali e transessuali. L’associazione è formata da quindici componenti, tutti sotto i quarant’anni anni. Studenti e lavoratori, che provengono da diversi comuni del Nord Milano e da differenti composizioni sociali ma che condividono la visione di una società i cui valori fondanti siano l’eguaglianza e il rispetto.

Chiesa Cattolica e accoglienza dei parrocchiani LGBT

Quando si parla di persone LGBT non pochi cattolici sono timorosi e preoccupati, ma è doveroso ascoltare con apertura di mente e di cuore.

Vi invito a leggere l’intervento del gesuita padre James Martin all’Incontro Mondiale delle Famiglie di Dublino, pubblicato in inglese il 23 agosto sul sito del settimanale America e liberamente tradotto da Giacomo Tessaro: Padre James Martin: come possono le parrocchie accogliere le persone LGBT?

Villaggio Ambrosiano: il Gruppo Famiglie compie 16 anni, primo incontro sabato 14

Riprendo l’invito di Franco Rainoldi, animatore con la moglie Sandra del Gruppo Famiglie della parrocchia del Villaggio Ambrosiano:

Eccoci ancora qui, dopo 16 anni, a ottobre riprendiamo i nostri incontri.

CHI SIAMO? Siamo un gruppo di famiglie, che una volta al mese si trova per provare a coniugare la parola di Dio all’interno delle nostre famiglie.

COSA FACCIAMO? Anche quest’anno, con l’aiuto del parroco Don Paolo Boccaccia, partendo dalla storia di alcune donne nella Bibbia, proviamo a vedere la correlazione fra la vita di queste donne e le loro famiglie, con la nostra vita, e la nostra famiglia.

QUANDO? Un sabato al mese, ci troviamo al Villaggio per la Messa, poi facciamo il nostro incontro, al termine cena.

E I FIGLI? I nostri figli, stanno tutti insieme nel salone, i più grandi guardano i più piccoli, dopo l’incontro ceniamo tutti insieme.

SE VOLESSI PROVARE? Gli incontri sono aperti a tutti. Ti aspettiamo.

Il primo incontro sarà sabato 14 ottobre, al Villaggio Ambrosiano, dopo la messa delle 18.00, fammi sapere 🙂