Emilio De Marchi: tenere viva la memoria

Stamattina ho partecipato alla manifestazione in onore dello scrittore Emilio De Marchi, sepolto nel cimitero di Paderno insieme alla moglie Lina e alla figlia Cesarina, morta in giovanissima età.

Davanti alla tomba di famiglia hanno parlato Luciano Bissoli (presidente dell’associazione La Compagnia del Pilastrello e cultore di arte e storia locale), don Paolo Boccaccia (parroco) e la prof.ssa Rosaria Angioletti (dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo che porta il nome dello scrittore ed ex sindaco).

Dopo la visita al cimitero, la manifestazione è proseguita nell’atrio della scuola elementare di via IV Novembre, dove è stato posto il busto bronzeo di De Marchi con lettura di suoi testi ed esecuzione di musiche a cura di un gruppo di studenti. Presenti numerosi alunni, genitori, insegnanti, la preside, il parroco, l’Amministrazione Comunale con il Vicesindaco Bogani, l’assessore alla cultura Arianna Nava, gli ex sindaci Ambrogio Varisco, Ezio Casati e Marco Alparone ed altri esponenti politici.

L’effigie di De Marchi è stata realizzata nel 2001 in occasione del 150° anniversario della nascita (copia in bronzo a cura dello scultore padernese Milo su gesso di Giulio Branca) ed è rimasta per 18 anni in attesa di collocazione, come ha fatto notare Bissoli, da anni impegnato a tenere vivo il ricordo del letterato.

Ringrazio e faccio i complimenti agli organizzatori perché sono convinto che dalla cultura e dalla memoria una comunità possa trarre linfa e ispirazione per il presente.

Emilio De Marchi: Il cappello da prete ad Area Metropolis

In occasione della Manifestazione in onore dello scrittore Emilio De Marchi a cura dell’Associazione La Compagnia del Pilastrello e con il patrocinio del Comune di Paderno Dugnano, il giorno 27 Febbraio alle ore 21 verrà proiettato IL CAPPELLO DA PRETE, film del 1944 diretto da Ferdinando Maria Poggioli tratto dal romanzo di Emilio De Marchi  e interpretato da Rolando Lupi.

Ingresso libero

Pilastrello: l’eredità padernese di Emilio De Marchi

Da Luciano Bissoli, presidente dell’associazione La Compagnia del Pilastrello, ricevo la seguente nota:

Segnalo (vedi volantino allegato), che la ns Associazione apre le attività del 2018 con una serie di manifestazioni dedicate al grande scrittore Emilio De Marchi che aveva scelto ed amato la ns citta come luogo dove trascorrere, tra il 1889 e il 1900, il periodo estivo. Vuole essere un modo per conservarne memoria, affetto e insegnamento. Mi auguro che possiate partecipare a qualcuna delle occasioni. Sarà un modo per scoprire o conoscere meglio un illustre personaggio della cultura italiana. Riprenderemo poi le abituali aperture del Pilastrello con il seguente calendario: 18 marzo – 22 aprile – 20 maggio – 17 giugno – 15 luglio – 19 agosto – 16 settembre e 21 ottobre. Per le manifestazioni in programma seguiranno specifiche informazioni. 

Cordiali saluti

L. Bissoli, pres. Ass. La Compagnia del Pilastrello.