Le divise di #Salvini e l’inconsistente opposizione

Graffito di Cristina Meyer, Milano, Naviglio Grande (Il Giornale, 8/10/2018)

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che in passato era diventato famoso per le sue felpe, ora sfoggia divise e giubbotti di Polizia, Vigili del Fuoco e altre forze

A me dà fastidio. Più dei selfie a ripetizione con la Nutella, l’arancino, il cannolo siciliano, il sandwich…

Non riesco a capire come mai così tante persone si riconoscano politicamente in Salvini o siano tanto indulgenti con lui da lasciargli passare tutto.

I pecoroni, i grossolani, i volgari – si sa – sono numerosi e in Salvini hanno trovato il leader convincente.

Ma gli altri dove sono?!

Comincio a pensare che abbiano grave colpa quanti non sono d’accordo con Salvini, eppure non fanno nulla per contrastarlo e metterlo fuori gioco.