Imparare a pregare al tempo del coronavirus

Questa preghiera proposta da padre Giuseppe Bettoni su Avvenire del 19 marzo scorso mi piace. Per questo mi permetto di condividerla con voi, pensando che sia sempre utile scoprirsi vicini a chi soffre.

PREGHIERA PER COLORO CHE MUOIONO IN QUESTE ORE
Signore, mi rivolgo a te,
con il cuore gonfio di dolore per la morte di Nome.
Non mi è dato di rivolgere al suo corpo un ultimo saluto,
né posso dargli un ultimo sguardo per salutarlo.
Ti prego per lui/lei:
non sappiamo come gli/le hai parlato
nel profondo della sua coscienza,
ma certi del tuo amore
ti ringraziamo per tutto quello che hai fatto per lui/lei.
Ora ti prego di accoglierlo/la presso di te,
donagli quella pace che qui con noi ha appena assaporato,
riempilo di quell’amore che con noi ha condiviso,
avvolgilo della tenerezza con cui lui/lei ha sostenuto noi.
Dona anche a me e a noi tutti
di continuare a fidarci di te giorno dopo giorno,
nonostante la tristezza della separazione
dagli affetti che costruiamo a fatica nella nostra vita.
Li affidiamo a te, amante della vita,
Signore del tempo che vivi per sempre.
Amen.

p. Giuseppe Bettoni,
presidente e fondatore della Fondazione Arché