Carrefour, la bomba francese (e l’insensato ampliamento a Paderno)

Qualche aggiornamento rispetto alla notizia riferita il 3 febbraio scorso.

Oggi il quotidiano Le Monde parla di un allarme occupazionale ben più ampio dei 2.400 esuberi annunciati qualche settimana fa: L’inquiétude grandissante des salariés de Carrefour

Circa l’episodio antisindacale avvenuto a Novara, su La Stampa di ieri si legge: Carrefour si dissocia dal gestore del market

Entrambi gli articoli sono riservati agli abbonati, ma danno l’idea di un fermento in atto che non può non preoccupare anche i dipendenti italiani del grande marchio francese.

In questo quadro complessivo chiedo al Sindaco Alparone di fermare la progettualità dell’ampliamento del Centro Commerciale Brianza a Paderno Dugnano per una riflessione più approfondita e con lo sguardo alle prospettive di medio-lungo periodo.

A Paderno Dugnano nn è saggio ampliare il Carrefour, incassare il cospicuo gruzzolo che fa gola agli Amministratori Locali, ammazzare definitivamente il commercio di vicinato e poi trovarsi, fra qualche anno, con una grossa area dismessa a rischio speculazione edilizia…

 

Crisi M5S: dimissioni dei consiglieri di Paderno in primo piano sul Messaggero

La notizia delle dimissioni dei due “portavoce in Consiglio Comunale” del Movimento 5 Stelle di Paderno Dugnano è in primo piano sul Messaggero: Paderno, consiglieri grillini dimissionari: «Con il nuovo M5S traditi i principi»