Cross per tutti: ricomincia e finisce a Paderno Dugnano

Non sappiamo ancora come si evolverà l’emergenza Coronavirus e se sarà reiterata l’ordinanza regionale di chiusura scuole e altro (vedi ultimi aggiornamenti sul Corriere).

Intanto però dal mondo dell’atletica arriva una notizia che fa intravedere una ripartenza.

Il Comitato organizzatore di “Cross per Tutti”, preso atto delle attuali indicazioni in materia sportiva riguardo all’emergenza Corona virus, ha stabilito come dar seguito al programma del circuito di gare. Annullata anche la 6° e ultima tappa in programma domenica 1 marzo, si è deciso di svolgere comunque una 5° gara delle sei previste.
L’ultima prova del circuito verrà corsa domenica 8 marzo a Paderno Dugnano (Mi), mantenendo le stesse linee organizzative previste per domenica 1 marzo.
Tutto ciò è stato stabilito al netto di eventuali ulteriori restrizioni all’attività sportiva che potranno essere applicate nei giorni a venire.
In caso di nuovi stop della Regione all’attività agonistica sportiva, gli organizzatori si vedranno costretti, loro malgrado, a ritenere concluso il “Cross per Tutti” 2020.
Seguiranno ulteriori comunicazioni.

Ceppo italiano Coronavirus, una ricercatrice del Sacco è nostra concittadina

Una notizia che fa onore alla nostra città :

Ansa (27 febbraio): Coronavirus, isolato al Sacco il ceppo italiano

Di seguito il post sulla pagina Facebook del Comune:

🔺️ Emergenza Coranavirus
In questi giorni di apprensione, una buona notizia arriva dall’Ospedale Sacco di Milano dove i ricercatori hanno isolato il ceppo italiano del coronavirus.
➡️ “Per noi questa notizia è bella due volte – commenta il Sindaco Ezio Casati – per il risultato scientifico e perché nel team che ha lavorato alla scoperta c’è anche la nostra concittadina Annalisa Bergna. Un grazie da parte nostra ad Annalisa e a tutti i ricercatori per quello che stanno facendo lavorando incessantemente”🙏

Varie: psicosi coronavirus, lavoratori sanità, Delpini, incendio, municipio aperto, Legambiente per la città, messaggio di don Mauro

Giorno (26 febbraio): Psicosi da Coronavirus: tensione dal medico di base a Paderno

Qui Paderno Dugnano (26 febbraio): Grazie ai lavoratori della sanità

Chiesa di Milano (26 febbraio): Delpini: «Anche l’emergenza può essere occasione per intensificare la relazione con Dio»

Non ingigantire la situazione creatasi con il Coronavirus, né cedere agli allarmismi, ma cogliere l’opportunità anche «per sentirsi parte di una comunità, che sa inventare nuove forme di prossimità, sollecitudine e generosità verso i più deboli»

Mon. Mario Delpini

Notiziario (25 febbraio): Incendio in discarica abusiva, fumo visibile a Cormano e Paderno Dugnano

Notiziario (25 febbraio): Coronavirus, Municipi chiusi (a Bollate, Baranzate, Senago). A Paderno in coda fuori

Circolo Grugnotorto di Legambiente (24 febbraio): Primi interventi urgenti di messa in sicurezza dei giochi nei parchi cittadini

Comunità pastorale Paolo VI (Calderara – Dugnano – Incirano): Coronavirus

Chiesa di Milano: 1° marzo La Messa dell’Arcivescovo in diretta su Rai3

#Coronavirus, bar e pub

Dal Comune:

🔺️ Ordinanza coronavirus, Regione Lombardia chiarisce che i bar e/o pub che prevedono la somministrazione assistita di alimenti e bevande non sono soggetti a restrizioni e pertanto possono rimanere aperti come previsto per i ristoranti, purché sia rispettato il vincolo del numero massimo di coperti previsto dall’esercizio.

Comune, primo giorno di apertura dopo l’inizio dell’emergenza #coronavirus

L’ordinanza del Sindaco Casati per contrastare la diffusione del coronavirus è stata firmata verso le 22 di domenica. Lunedì il Comune è rimasto chiuso al pubblico per consentire la predisposizione di misure di tutela dei lavoratori.

Oggi primo giorno di apertura dei servizi ai cittadini. All’ingresso gli agenti della Polizia Locale dotati di mascherina hanno garantito l’accesso a due persone alla volta. Una piccola fila si è allungata su via Grandi.

Qualcuno, passando, si è meravigliato, ha scattato qualche foto e ha postato un commento sui social… La scena è certamente insolita, ma l’organizzazione del Comune di Paderno Dugnano è già una risposta all’emergenza.

All’interno del Municipio, nell’open space dell’URP, lunedì in giornata sono stati montati dei pannelli in plexiglass per la tutela delle lavoratrici impegnate nei servizi a sportello. Ufficio tecnico e operai del magazzino hanno messo in campo un lavoro ben fatto (non una soluzione posticcia), che servirà ben oltre i giorni del virus.

Il primo giorno è trascorso.

Continuiamo così, con serietà e dedizione al servizio dei cittadini.

Aggiornamento #CoronaVirus

Dalla pagina Facebook del Comune:

🔴 Coronavirus: aggiornamento

📌 In relazione all’Ordinanza firmata dal Presidente della Regione Fontana, si evidenzia che i mercati di Dugnano del Martedì e di Palazzolo del Venerdì seguiranno il normale svolgimento salvo diversa disposizione.

Come chiarito nelle FAQ pubblicate sul sito comunale:➡️ Bar e Pub possano rimanere aperti con l'obbligo di chiusura dalle 18.00 alle 6.00 . ➡️ I Ristoranti possano rimanere aperti.

ℹ️ Per informazioni e aggiornamenti, leggi qui http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/primo_piano/pagina211.html

#Coronavirus, pubblicata l’ordinanza del Sindaco

Alle ore 19 i Sindaci sono stati convocati in Regione…

Poi abbiamo atteso a lungo la pubblicazione dell’ordinanza regionale che è arrivata intorno alle ore 22…

Poco fa il Sindaco Ezio Casati ha firmato l’ordinanza comunale, che detta le misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus a Paderno Dugnano.

#Coronavirus, comunicato del Sindaco di #PadernoDugnano

Rilancio comunicato e video del Sindaco:

🔴 Comunicato del sindaco Ezio Casati.

In relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, in attesa che venga predisposta da Regione Lombardia, in accordo con il Ministero della Salute, un’ordinanza valida per tutto il territorio lombardo che prevederà la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, si anticipa che il Sindaco Ezio Casati adotterà contestualmente le seguenti misure aggiuntive:

📌 per lunedì 24 febbraio 2020, tutti gli Uffici comunali saranno chiusi al pubblico per consentire l’adozione di procedure organizzative e l’allestimento di misure di prevenzione rispetto all’epidemia in atto;

📌 saranno chiusi al pubblico fino al 29 febbraio compreso, la Biblioteca Tilane e il Centro Culturale (l’Ufficio Cultura, Sport e Tempo Libero riceverà esclusivamente su appuntamento)

  • sospese le attività nei Centri di aggregazione per gli Anziani
  • sospese le attività nei Centri di aggregazione giovanili
  • sospese le attività negli impianti sportivi
  • sospese tutte le manifestazioni e gli eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale o da soggetti privati e/o associazioni

➡️ E’ fortemente raccomandato di rinviare ogni assemblea (condominiale, associativa e altro) prevista in questa settimana in attesa di conoscere meglio l’evolversi dello scenario epidemiologico.

“Il nostro compito in ambito comunale è quello di mettere in atto le disposizioni decise di ora in ora dal Governo Nazionale e Regionale rispetto alle evoluzioni di questa epidemia – sottolinea il Sindaco Ezio Casati – Stiamo lavorando per garantire al meglio i servizi di assistenza alla cittadinanza e gestire sul nostro territorio tutte le misure di prevenzione. Non dobbiamo cedere al panico ma collaborare tutti insieme per rendere più efficaci i provvedimenti che si stanno adottando o che saranno adottate su indicazione anche delle Autorità Sanitarie e di Protezione Civile. Cercheremo di aggiornarvi attraverso il sito comunale e i canali social istituzionali con la maggiore tempestività possibile ”.

Oltre al numero unico di emergenza 112, ricordiamo che I cittadini che hanno sintomi influenzali non devono recarsi in Pronto Soccorso ma chiamare il numero verde unico regionale 800.89.45.45

Per informazioni generali chiamare invece il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.