Coronavirus: appello di Linus (Radio Deejay), 11 casi, piattaforma ecologica, dalle scuole messaggio di speranza, intervista a Franco Targa

Stasera anche Linus, il volto di Radio Deejay, legato affettivamente a Paderno Dugnano, ha lanciato il suo appello:

Sempre in tema di Coronavirus il Comune informa:

📌 Il Sindaco Ezio Casati ha da poco appreso, in via ufficiale, dalla comunicazione che ATS Città Metropolitana invia quotidianamente ai Comuni, che i casi di contagio da Covid-19 che interessano Paderno Dugnano non sono variati rispetto a ieri e quindi sono 11.

Da domani, sabato 14 marzo, e fino al prossimo 3 aprile, il Centro Raccolta Rifiuti di via Parma sarà chiuso all’utenza privata (leggi l’ORDINANZA pubblicata oggi). Le attività produttive che in questo periodo avranno la necessità di conferire rifiuti, potranno accedervi nelle giornate di martedì e giovedì nei consueti orari di apertura: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.
Il provvedimento rientra tra le misure per il contenimento del rischio di contagio da Coronavirus. Nel periodo di chiusura del Centro Raccolta Rifiuti sarà garantito, nei casi di indifferibilità, il ritiro degli ingombranti presso il domicilio da prenotare al numero 800103720, oltre che l’ordinaria raccolta differenziata secondo il consueto calendario annuale.
Per informazioni, qui http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/primo_piano/pagina211.html

Dalle scuole padernesi arrivano immagini e segni di speranza: Andrà tutto bene!

Per dirla con le parole della maestra Monica Bisi:

Ora coraggio,
andrà tutto bene,
presto, prestissimo,
torneremo insieme.

Date un’occhiata al sito del Comprensivo Allende o a quello dell’Istituto Gramsci (scuola dell’infanzia del Villaggio Ambrosiano).

Segnalo, infine, l’intervista a Franco Targa, presidente della Cooperativa Emmaus, a cura degli organizzatori della corsa DonBosco Running:

Villaggio Ambrosiano: ecco i lavori realizzati al nuovo Centro Zarepta

Franco Targa (Calderina d’Oro 2019) presenta con questo video i lavori di ristrutturazione effettuati dalla Cooperativa Emmaus presso l’ex asilo di via Tunisia al Villaggio Ambrosiano, che a breve aprirà le porte come Centro Attività diurne ZAREPTA.

Un nuovo servizio per la nostra città!

Grazie all’impegno della Cooperativa Emmaus e di tutti coloro che hanno collaborato e sostenuto!

Via Tunisia: Franco Targa (Presidente Coop. Emmaus) spiega il taglio degli alberi

Con un commento postato su questo blog Franco Targa, Presidente della Cooperativa Emmaus del Villaggio Ambrosiano, offre una spiegazione al taglio massivo degli alberi nel giardino della ex scuola dell’infanzia di Via Tunisia:

Buongiorno a tutti,
sono Franco Targa, presidente della Cooperativa Emmaus confinante con l’ex scuola materna di Via Tunisia.
Come ormai tutti sanno la nostra cooperativa ha partecipato alla gara per l’assegnazione dell’area ormai dismessa dal comune per la realizzazione di un centro diurno per persone disabili.
Abbiamo partecipato, come unico ente interessato, al bando di gara indetto dal comune (vedi calderina di maggio 2017) ma ci siamo dischiarati interessati solo a condizione che venissero “potati” gli alberi che sono stati lasciati crescere senza alcuna manutenzione per oltre 40 anni. Questi alberi avevano raggiunto un’altezza di oltre 30 metri ed il loro fogliame caduto in tutti questi anni aveva fatto si che il livello del terreno circostante fosse rialzato di circa 10-20 cm con problemi di infiltrazioni di acqua piovana nella struttura.
Questi alberi avevano una chioma che debordava molto oltre i confini della proprietà e gravavano soprattutto sull’oratorio del villaggio e su alcune case confinanti.
Su sollecitazione della parrocchia nel mese di giugno sono stati potati parzialmente per permettere lo volgimento dell’oratorio estivo ed è allora che ci si è resi conto che le piante non erano in perfetta salute.
Forse è per questo motivo che il comune, con i loro esperti, ha deciso la completa rimozione degli alberi che non potevano essere potati senza correre il rischio che qualche colpo di vento creasse qualche disastro.
A questo punto anche la nostra cooperativa potrà dichiararsi d’accordo sulla firma del contratto di locazione che potrà avvenire (speriamo) nei prossimi giorni.
Sul nostro sito sono disponibili alcuni aggiornamenti:
–> http://shop.coopemmaus.it/index.php/it/notizie/73-newsletter-1-1.html
Siamo comunque a disposizione per fornire dettagli sulla nostra iniziativa e ci farebbe piacere se vorrete venire a visitarci
Franco Targa