Ecologia integrale: qualcosa si muove nella chiesa a livello internazionale

La campagna di sensibilizzazione su temi ambientali e sociali lanciata dalla Chiesa Cattolica merita la massima attenzione.

Sull’Osservatore Romano di oggi, la pagina 8 è totalmente dedicata al 5° anniversario dell’enciclica Laudato Si’. In particolare, si descrive l’anno “giubilare” dedicato all’ecologia integrale e un’iniziativa dell’episcopato francese, che ha lanciato una rivista online sul tema.

#LaudatoSi5: basta individualismo, ricostruire reti comunitarie

Questa frase, tratta dalla versione spagnola della Laudato Si’ (n. 219), esprime un orizzonte importante. “La conversione ecologica che si richiede per creare un dinamismo di cambiamento duraturo è anche una conversione comunitaria” (sempre nel n.219).

La settimana Laudato Si’ procede con moltissimi webinar e appuntamenti locali e globali. Anche Paderno Dugnano, ha fatto la sua parte martedì scorso (sto ricevendo alcuni messaggi di ringraziamento che mi colpiscono perché testimoniano che quel colloquio non è stato superficiale).

Si inserisce idealmente in questa cornice di impegno per una società più giusta l’appuntamento della Commissione Antimafia e Legalità, che sarà trasmesso domani venerdì 22 maggio ore 18 in diretta streaming sul sito del Comune.

“Emergenza Covid e rischio di infiltrazioni criminali. Quali strumenti di contrasto?”. Audizione di: Silvana Carcano (consulente della Commissione Nazionale Antimafia) e Michele Albanese (giornalista).

Un anno intero, anzi sette dedicati alla #LaudatoSi

Mi sarebbe bastata l’enfasi data quest’anno al quinto anniversario dell’enciclica Laudato Si’, a cui viene dedicata una settimana per farla conoscere e sottolinearne l’importanza (16-24 maggio)…

Scopro invece che la Settimana Laudato Si’ è solo l’introduzione ad un anno intero dedicato all’enciclica socioambientale: dal 24 maggio 2020 al 24 maggio 2021! Così infatti ha deciso il Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale.

Ottimo!

In 12 mesi… a furia di insistere… si potrà fare una più efficace sensibilizzazione su questi temi. E’ in ballo la “conversione ecologica” (come la chiamava, prima di Papa Francesco, l’indimenticato Alex Langer).

Leggo meglio la notizia e… mi accorgo che è ancora più promettente: l’anno dedicato alla Laudato Si’ apre in realtà un settennio!

Durante l’anno speciale di anniversario, informa il dicastero pontificio, verrà avviato un programma e un pubblico impegno da parte delle varie istituzioni per un percorso di “sostenibilità totale” da realizzare in 7 anni, nello spirito della Laudato sì. Destinatari; famiglie, diocesi, scuole, università, ospedali e strutture sanitarie, mondo degli affari, ordini religiosi. Per “incoraggiare e promuovere azioni concertate individuali e comunitari per la cura della nostra casa comune” e per “promuovere buone pratiche” in questo ambito verranno infine istituiti i Premi annuali Laudato sì. La prima cerimonia di premiazione avverrà proprio a conclusione dell’anno speciale dedicato al quinto anniversario dell’enciclica di Papa Francesco.

(Agenzia SIR, 16 maggio 2020)

Informatevi direttamente:

Agenzia SIR (16 maggio): Laudato si’: Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale, un anno speciale dedicato al quinto anniversario

Vatican News (16 maggio): Un Anno Speciale dedicato alla Laudato si’

E sull’Osservatore Romano di oggi (che offre anche un supplemento dedicato a Giovanni Paolo II) si legge questo articolo: Un anno speciale per celebrare la Laudato Si’.

Avvenire (16 maggio): È la «Laudato si’» la pietra angolare sui cui rifondare presente e futuro

Diocesi di Milano (14 maggio): «Regolarizzare badanti e colf senza contratto è un atto di giustizia secondo i principi della “Laudato si’”»

National Catholic Reporter (15 maggio): Here’s what to expect for Laudato Si’ Week as pope’s ecology document turns five