Via Battisti si mobilita contro sospetto di furti e truffe negli appartamenti

Oggi ore 18: un cittadino mi telefona per segnalarmi una situazione sospetta nei condomini di via Cesare Battisti. Due giovani, senza tesserini identificativi, suonano ai campanelli degli appartamenti per procacciare un cambio contratto luce/gas. I modi di fare sono spicci, poco educati, insistenti… Usciti dall’appartamento dell’anziana madre della persona che mi ha contattato si dirigono verso altri condomini. Un terzo li aspetta giù. Si girano spesso, sentendosi osservati.

Esco di casa e raggiungo in fretta via Battisti.

Avviso la Polizia Locale.

Intanto, i due – giovanissimi – escono da un condominio. Li vedo e mi avvicino. Chiedo se abbiano autorizzazioni per girare di casa in casa. Mi dicono di aver spedito stamattina un messaggio e-mail alle forze dell’ordine per avvisare del loro lavoro. Intanto, si raccoglie intorno a noi un capannello di residenti, alcuni dei quali lamentano i modi strafottenti avuti dai ragazzi nella scala condominiale. Ci sono varie persone affacciate al balcone, che osservano dall’alto.

Di fronte alle reazioni piuttosto nervose dei due chiedo di mostrarmi un’attestazione che spieghi ciò che stanno facendo. Mentre parliamo, uno si allontana in modo sfuggente dirigendosi verso via Roma e dicendo che va a chiamare il capo…

In quel momento arrivano i Carabinieri, chiamati da una signora lì presente, che ha avuto uno scontro verbale con i due all’interno dell’androne del condominio. Il secondo ragazzo torna, mentre “il capo” non si fa vedere.

A causa di continui raggiri, furti e imbrogli (spesso ai danni di anziani e persone fragili) i residenti sono giustamente sospettosi. Si parla di ladri che girano… Vengono ricordati episodi recenti avvenuti in zona.

Arriva anche la pattuglia della Polizia Locale, che si raccorda con i Carabinieri per prendere le generalità e fare i controlli del caso.

Grazie ai vicini di casa, che si sono mossi in modo spontaneo e in collegamento con le forze dell’ordine i due sono stati identificati e allontanati perché operavano in modi non conformi.

Ringrazio i cittadini che hanno preteso verifiche e i Carabinieri e la Polizia Locale che sono intervenuti prontamente.

Questo episodio conferma la necessità di estendere ulteriormente i gruppi di Controllo del Vicinato.

Stasera abbiamo dato un segnale importante: a Paderno Dugnano esiste un tessuto vivo fatto di relazioni e partecipazione, per cui il controllo sociale è forte. Antidoto prezioso contro furti e truffe.

Mascherine: messaggio del Sindaco Casati

Dal Comune:

🔺️ Oggi pomeriggio tutte le farmacie della nostra città stanno ricevendo una dotazione di mascherine fornite da Regione Lombardia attraverso la rete di Protezione Civile. Si tratta di dispositivi che saranno dati gratuitamente ai cittadini con priorità a pazienti cronici e oncologici, anziani e soggetti fragili.
👉 La dotazione regionale non ha consentito una distribuzione capillare a tutta la cittadinanza di Paderno Dugnano perchè avrebbe dato risposta solo a un quarto della popolazione.
➡️ Per questo l’Amministrazione Comunale ha deciso di acquistare in breve tempo una fornitura di protezioni facciali che già da oggi i volontari della Protezione Civile e della locale sezione della Croce Rossa Italiana stanno provvedendo a confezionare. Nei prossimi giorni, con il prezioso contributo anche dei cittadini dei Gruppi di Controllo di Vicinato, saranno consegnate a tutti i nuclei famliari direttamente nelle caselle postali.
“Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: non correte in farmacia per prendere la mascherina gratuita, date precedenza a chi ne ha più bisogno e ai soggetti più fragili. Quelle che vi consegneremo a casa usatele per uscire a fare le commissioni necessarie: servono per questo e non per andare a passeggio senza motivo che rimane vietato‼”. 
👉 Il messaggio del Sindaco Ezio Casati

Istantanee dalla campagna elettorale

Ormai manca poco al voto amministrativo del 26 maggio.

In città sono stati montati i pannelli metallici per le affissioni delle varie forze politiche, circolano gigantografie di alcuni candidati su camion-vela oppure sul retro degli autobus. Iniziative di sicura visibilità che comportano costi non indifferenti.

Sono consapevole di lottare con i giganti, ma la cosa non mi spaventa. Anche perché i cittadini – bombardati da anni dai messaggi pubblicitari – sono diventati esperti e non si accontentano facilmente.

Preferisco incontrare le persone direttamente, dopo averle raggiunte in qualche modo attraverso il mio blog, attivo sul territorio da oltre 10 anni.

Non sapete che emozione quando mi capita di stringere la mano a qualcuno che mi dice: “Sì, io la conosco… Leggo il suo blog”. Una signora mi ha ringraziato per il mio impegno nella comunicazione e per averle fatto sapere tante cose in questi anni… Mi ha quasi commosso, lo confesso.

Stamattina, invece, ho partecipato ad un’inconsueta riunione di vicini di casa a Palazzolo. Una trentina di persone residenti in Via Risorgimento e nelle due strade vicine si sono date appuntamento in giardino per conoscermi e approfondire il tema del Controllo del Vicinato.

Un bellissimo momento di ascolto e confronto su vari temi della zona. Più di uno ha lamentato, facendo esempi concreti, che Palazzolo è stata trascurata mentre merita più attenzione.

Se altri hanno voglia di organizzare qualcosa del genere, possiamo vederci. Sono disponibile.

Contattatemi.


Inaugurati i cartelli del Controllo di Vicinato

Oggi non ho avuto un minuto di tempo per aggiornare il blog.

Mattina a Baraggiole per gazebo e incontro con i cittadini. Da mezzogiorno alle 17,30 a inaugurare i cartelli del controllo di vicinato in giro per la città insieme al Vicesindaco e altri consiglieri comunali.

Si tratta infatti di un‘iniziativa voluta e proposta dalla lista civica Insieme per cambiare e fatta propria dal Consiglio Comunale.

Sicurezza è INSIEME

Sulla pagina facebook Con Giovanni Giuranna ho scritto così:

A breve il Vicesindaco Bogani incontrerà i 10 gruppi di “Controllo del Vicinato”, che si sono formati recentemente.
L’Amministrazione installerà i cartelli “Zona Controllo del Vicinato” dove i residenti si sono attivati.

Sono contento che questa iniziativa, sperimentata in molti Comuni e riconosciuta valida dalla Prefettura, si stia diffondendo anche a Paderno Dugnano.

Si tratta infatti di una mia proposta, approvata durante il Consiglio Comunale del 4 aprile 2017.

“Insieme Per Cambiare” lavora da sempre per garantire ai cittadini maggiore sicurezza 🐞 (vedi qui: https://tinyurl.com/controllo-del-vicinato )


Controllo del vicinato: si parte!

Bella serata ieri in Aula Consiliare. Il Vicepresidente dell’associazione nazionale Controllo del Vicinato, Alfonso Castellone (Comandante della Polizia Locale di Olgiate Olona), ha illustrato con brio ed efficacia comunicativa il progetto (è fondamentale non confondere questa esperienza con le ronde padane o altri esperimenti simili).

Numerosi padernesi si sono dimostrati interessati e hanno lasciato alla Polizia Locale il proprio recapito come futuri referenti di gruppi spontanei di controllo del vicinato.

Sì, perché adesso ciò che conta è la volontà dei cittadini di partecipare. “Questo progetto funziona se i residenti di una via o di una porzione di via  si coinvolgono e si attivano”, ha precisato Castellone.

L’Amministrazione Comunale ha accolto la proposta avanzata da Insieme per cambiare (se sei interessato, qui puoi leggere la genesi dell’ordine del giorno approvato in Consiglio Comunale).

Adesso bisogna agire: se non volete i ladri, fatevi avanti!

Controllo del vicinato: stasera l’assemblea di presentazione

Come rappresentante della lista civica Insieme per cambiare esprimo soddisfazione perché una nostra proposta è stata accolta dall’Amministrazione Comunale e si avvia alla fase di realizzazione.

Noi ci saremo.

Controllo del vicinato: la proposta di Insieme per cambiare verso l’attuazione

Martedì 22 novembre l’Amministrazione Comunale presenterà ufficialmente ai cittadini la proposta che la lista civica Insieme per cambiare ha fatto inserire nell’ordine del giorno del 4 aprile 2017

Controllo del vicinato:
GRAZIE A INSIEME PER CAMBIARE

 

Varie: Rottweiler, Natale, RE3, controllo di vicinato, congresso PD Paderno

Notiziario (7 novembre): Rottweiler semina il panico a Paderno, recuperato da un brigadiere

Comune Paderno Dugnano: Il Natale con i commercianti

Legambiente: RE3 – Raccolta fondi per finanziare il ricorso al T.A.R.

Giorno (6 novembre): Controllo del Vicinato, debutto a Sesto

PD Paderno Dugnano (6 novembre): Congresso 2018 – Assemblea iscritti e simpatizzanti PD Paderno Dugnano