La barzelletta di Alparone

A Natale, si dice, dobbiamo essere tutti più buoni (anche Gramellini sul Corriere della Sera di oggi ci ricorda la missione Salviamo il Natale dai cattivisti).

Buoni sì, ma non fessi.

Sul Cittadino a pagina 42-43 si può leggere la barzelletta di Natale: l’ex sindaco ora consigliere regionale Marco Alparone si dichiara (impudicamente) soddisfatto della nomina del fratello Mario a direttore generale dell’ASST di Monza e ricorda a tutti che i due hanno “sempre tenuto distinte le rispettive figure” e i loro percorsi…

Come se i cittadini fossero tutti storditi e non sapessero (è scritto su tutti i giornali!) che Mario Alparone è stato nominato in quota Forza Italia!

Studio di fattibilità per prolungamento metro gialla fino a #PadernoDugnano

Nella seduta di ieri il Consiglio Regionale ha approvato i seguenti provvedimenti:

APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI ACCORDO CON IL COMUNE DI MILANO PER LA REDAZIONE ED IL FINANZIAMENTO DELLA PRIMA PARTE DELLA PRIMA FASE DEI PROGETTI DI FATTIBILITÀ TECNICA ED ECONOMICA DEL PROLUNGAMENTO DELLA LINEA METROPOLITANA M3 DA COMASINA A PADERNO DUGNANO, DEL PROLUNGAMENTO DELLA LINEA METROPOLITANA M5 DA SETTIMO MILANESE A MAGENTA E PER L’AGGIORNAMENTO DEL CRONOPROGRAMMA DELL’ACCORDO DEL 18 DICEMBRE 2017

APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI PROTOCOLLO D’INTESA CON CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO, PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA E COMUNI DI MILANO, SESTO SAN GIOVANNI, CINISELLO BALSAMO E MONZA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROLUNGAMENTO DELLA LINEA METROPOLITANA M5 DA BIGNAMI A MONZA E DELEGA AL COMUNE DI MILANO PER LA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA AL MINISTERO DELLE INFRATRUTTURE E DEI TRASPORTI NELL’AMBITO DELL’AVVISO RELATIVO ALL’ACCESSO ALLE RISORSE PER IL TRASPORTO RAPIDO DI MASSA


Cannabis terapeutica: parte da Rubagotti la mozione regionale

Dal padernese Gianni Rubagotti dei Radicali ricevo questo messaggio:

Cannabis Terapeutica: la mozione che impegna Regione Lombardia a chiedere di coltivarla nel suo territorio è passata oggi con la unanimità meno uno che non ha partecipato al voto. La mozione regionale nasce da una mozione approvata a Milano e proposta da De Chirico di Forza Italia su mia sollecitazione.

Trenord, presidio davanti al Pirellone

Giorno (13 novembre): Caos Trenord, vertice a Roma. Fontana: “Diffidare l’azienda? Non risolverebbe i problemi”. Incontro al Ministero. Al governatore non piace la proposta dei comitati dei pendolari di aprire un contenzioso

Affari Italiani (13 novembre): Trenord, il messaggio di Fontana: “Limiteremo i disagi dei pendolari”

L’Arena /Ansa (13 novembre): Trenord: presidio davanti al Pirellone

Settegiorni (13 novembre): Treni, protesta del Pd davanti al Pirellone FOTO

Ital Press (13 novembre): TRENI, FONTANA “NON LASCIO SERVIZIO COME TROVATO”

Consiglio Regionale oggi su #Trenord

La difficile situazione in cui versa Trenord (e di cui soffrono conseguentemente i pendolari che ne fanno uso per i propri spostamenti) è al centro oggi del dibattito del Consiglio Regionale.

Tutte le informazioni relative sono raccolte nel gruppo facebook Pendolari Trenord Paderno Dugnano, a cui invito a iscriversi i padernesi interessati.

E’ importante tenersi in contatto e fare pressione, insieme, sui decisori.

Per cittadini che devono far fronte già al complesso carico di impegni quotidiani non è cosa facile seguire l’evolversi del dibattito e mantenere alta l’attenzione su questo tema politico-amministrativo; ma non possiamo fare altrimenti, se vogliamo che il servizio ferroviario che utilizziamo quotidianamente migliori nei prossimi anni.

Allora… continuiamo a firmare e far firmare la petizione online TRENORD: treni soppressi e in ritardo, ora basta!

Domani Consiglio Regionale su #Trenord: rassegna stampa

Mentre dobbiamo continuare a far firmare la petizione online per una soluzione efficace delle criticità Trenord, ecco alcuni aggiornamenti in vista del Consiglio Regionale di domani che sarà dedicato alla situazione ferroviaria lombarda:

Lombardia Quotidiano (12 novembre): Consiglio regionale: martedì 13 seduta dedicata al sistema ferroviario regionale

Repubblica (12 novembre): Lombardia, Fontana dice no ai pendolari: “Diffidare Trenord? Non risolve il problema”

Askanews (12 novembre): Treni, domani presidio PD, sindaci e pendolari davanti Pirellone. A seguire seduta Consiglio dedicata al trasporto ferroviario

Cittadino (12 novembre): Treni, settimana decisiva dal Consiglio regionale all’incontro tra Fontana e Toninelli che spara: «Via la politica da Trenord»

Economy Mag (12 novembre): Toninelli: Trenord, sevizio scandaloso

Sondrio Today (12 novembre): Trenord, PD e Civici Lombardi: “Nuovi tagli e nessun piano strategico”. Il dem Gusmeroli: “In campagna elettorali grandi proclami, nella vita di tutti i giorni tagli e disservizi”

Pendolare treni lombardia (12 novembre): Sì TAV, no trasporto regionale?

Affari Italiani (12 novembre): Malorgio (Filt Cgil): “Trenord, logistica cenerentola della politica”

Varese News (12 novembre): Un’altra giornata difficile sulla ferrovia per Luino

Giornale di Sondrio (12 novembre): Disservizi sui treni: i sindaci convocano un’assemblea pubblica. Martedì sera si parlerà degli ennesimi disguidi sulla Colico-Chiavenna

Avviso: Trenord assume manutentori (candidature cercasi)

Prendi il treno? Iscriviti al gruppo fb #Pendolari #Trenord #PadernoDugnano

Se abiti o lavori a PADERNODUGNANO e prendi TRENORD, iscriviti al gruppo facebook: PENDOLARI TRENORD PADERNO DUGNANO.

Domani, martedì 13 novembre, il Consiglio Regionale discuterà della crisi TreNord. E mercoledì 14 il Governatore Fontana incontrerà il Ministro Toninelli.

 *   *   *

Firma e fai firmare la petizione online TRENORD: treni soppressi e in ritardo, ora basta!

Trevisiol, conti in tasca al consigliere regionale Alparone

In un commento postato ieri su questo blog Renzo Trevisiol mette in evidenza alcuni particolari, non noti a tutti, del politico Alparone.

E’ una vera opportunità che resta un miraggio fin tanto che non si va ben molto più in là che il semplice raccogliere firme in due comuni: Alparone si soddisfa nel far vedere che si hanno grandi progetti (piccoli se terminano a Paderno) ma che sono gli altri che non vogliono realizzarceli… Del resto se non facesse queste boutade come potrebbe giustificare il suo stipendio mensile di 10.545 € (come tutti i consiglieri regionali) ai quali vanno aggiunti 1.080 € perché vice-presidente della commissione ambiente e protezione civile e altri 540 € perché vice-presidente di una commissione speciale (?). Quindi se vi offre un caffè non fatevi remore ad accettare, può essere l’occasione per chiedergli se sottoscriverà l’iniziativa della consigliera Rozza (PD): anche lei nuova eletta, si è accorta che i contributi pensionistici ai consiglieri regionali sono regalati dall’INPS (cioè da tutti noi) e pertanto ha richiesto che ogni consigliere regionale paghi i suoi contributi per la pensione con soldi propri. Alparone con 12.165 €/mese ce la può fare?
Per chi è interessato guardi http://www.consiglio.regione.lombardia.it/wps/portal/crl/home/istituzione/I-Consiglieri/compensi-connessi-all-assunzione-della-carica/dichiarazioni-su-reddito-e-patrimonio-e-altre-informazioni