Varie: condanna per rapina in villa, giovane in arresto cardiaco, danni del temporale, controllo piattaforma ecologica

Giorno (3 giugno): Paderno, rapina in villa con bimba ferita: 4 condanne. Pene di 5 e 6 anni in abbreviato ai banditi arrestati durante e dopo il colpo del 2 agosto mandato in fumo dall’intervento dei vicini

Lecco Today (2 giugno): Giovane colpito da arresto cardiaco sulla riva del lago: rianimato e trasportato all’ospedale. Il 26enne versa in condizioni critiche a causa del malore che l’ha colpito nel pomeriggio di martedì

Notiziario (2 giugno): Paderno, albero abbattuto dal temporale: ritardi di 60 minuti sulla Milano-Asso | FOTO

In pochi minuti l’intensa pioggia di ieri sera ha provocato allagamenti anche in via Rotondi presso case private e banca. Prezioso l’intervento della Protezione Civile e dei Carabinieri. Sul territorio alcuni alberi sono caduti per la forza del vento e nel sottopasso di via Dalla Chiesa / Industria alcune auto sono state soccorse dai volontari del GOR.

Gazzettino Metropolitano (2 giugno): Paderno, torna il controllo del peso in piattaforma ecologica

Condanna PD: da Rubagotti attacco violento e gratuito ad Antonella Caniato

Ricevo da Enrico Englaro per conto del PD padernese il seguente comunicato stampa:

COERENZA E TRASPARENZA

Coerenza e trasparenza. Questa è la risposta che come Partito Democratico di Paderno Dugnano ci sentiamo di dare all’ennesimo gratuito e violento attacco alla nostra Capogruppo Antonella Caniato, nonché a candidature auto referenziate e improvvisati millantatori.

Nei giorni scorsi è apparso su un blog locale un comunicato del sig. Rubagotti, che vantandosi di aver cambiato opinione e appartenenza politica almeno tre volte negli ultimi quattro anni, mutando la propria identità da progressista, a rivoluzionaria, a conservatoria, si è autocandidato quale rappresentante del centrosinistra al prossimo turno elettorale.

Il Partito Democratico di Paderno Dugnano prende formalmente le distanze e condanna sia nei contenuti e sia nei modi l’intero comunicato. In particolare non tollera la violenza gratuita nei confronti di nessuno e, a maggior ragione, nei confronti della Capogruppo che sempre si è spesa e continua ad impegnarsi con coerenza e trasparenza al programma politico del PD, sapendo gestire con maestria i molteplici cambiamenti della compagine dell’opposizione padernese.

Inoltre si esprimono dubbi circa la stessa candidatura del sig. Rubagotti: quale affidabilità a fronte di un vorticoso trasformismo? quale garanzia di democrazia, di confronto, di ascolto a fronte di chi afferma di non aver bisogno di ascoltare i cittadini padernesi perché sa già tutto e ha già tutto pronto per governare? Quale spirito di collaborazione, all’interno di una possibile coalizione, e quale trasparenza testimonia chi lancia la propria candidatura in primarie ancora nemmeno pensate e ipotizzate?

Infine un’ultima riflessione a chi fa da megafono e da palcoscenico a tutto questo. Trincerarsi dietro al rispetto della libertà di parola e di stampa senza minimamente filtrare e criticare aggressività e violenza è più da complici che da garanti, così come appare strumentale non rettificare, con un commento per esempio, lo scontato strumento delle primarie di coalizione per scegliere un candidato sindaco quando ancora non si conoscono i membri di tale coalizione.

Coerenza e trasparenza, questi i valori e le caratteristiche dell’identità democratica padernese. Questo l’impegno e la testimonianza del circolo PD e, in particolare, della sua capogruppo adesso e nell’imminente campagna elettorale.

La Segreteria del
Partito Democratico di
Paderno Dugnano