Parco dell’acqua, conclusione del percorso partecipativo

La fase di ascolto e partecipazione sull’idea progettuale del Parco dell’Acqua a Calderara sta per concludersi.

Lunedì prossimo 19 aprile alle 18,30 l’argomento sarà all’ordine del giorno della Commissione Territorio e alle ore 21 si terrà una videoconferenza rivolta ai cittadini durante la quale saranno presentati gli elementi emersi e le valutazioni dell’ufficio tecnico e dell’Amministrazione Comunale.

Nel mese di maggio, come prevede la Convenzione, il tema sarà esaminato dal Consiglio Comunale.

Parco dell’acqua: si è conclusa positivamente la prima fase di confronto

Con la riunione di oggi si è chiusa la prima fase di ascolto per la co-progettazione del Parco dell’acqua di Calderara.

Dopo gli incontri, molto partecipati, che si sono svolti in videoconferenza per tre giovedì di seguito, stamattina si è tenuto l’incontro con vari enti territoriali (Regione, Città Metropolitana, Consorzio Ticino Villoresi, Parco GruBria, CAP…).

L’appuntamento non aveva carattere decisorio, ma mirava all’approfondimento delle varie questioni legate alla progettazione condivisa del Parco dell’acqua. In particolare, è stato affrontato il tema della metrotranvia Milano-Desio-Seregno (il progetto esecutivo è in fase di validazione) in relazione ai collegamenti/attraversamenti ciclopedonali.

Prosegue ora il lavoro dei progettisti chiamati a recepire gli spunti emersi.

Dopo Pasqua è previsto un appuntamento pubblico di restituzione per fare il punto sulle attività di progettazione e avviarsi alla fase finale del percorso.

Parco dell’acqua a Calderara: fase di ascolto e co-progettazione

Riprendo il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale che illustra il percorso di condivisione e co-progettazione del Parco dell’Acqua a Calderara:

Parco dell’Acqua a Calderara, al via il percorso di partecipazione e co-progettazione

Paderno Dugnano (23 dicembre 2020). Da oggi prende il via il percorso di partecipazione e co-progettazione dell’Amministrazione Comunale sull’ipotesi di realizzare un Parco dell’Acqua a Calderara. Un percorso pensato e strutturato per dare ai cittadini la possibilità di potersi esprimere e dare il proprio contributo anche facendo fronte all’emergenza Covid-19 che non consente di organizzare (almeno in questi mesi) incontri e momenti di confronto in presenza.

Sul sito comunale è stata creata una sezione dedicata dove sono riportate le informazioni di sintesi, i link alla videoconferenza dello scorso 21 ottobre con i contributi dei relatori che hanno illustrato l’idea progettuale per Calderara, portando esempi di parchi già realizzati con le stesse finalità paesaggistiche e ambientali e dato specifiche informazioni sul processo di fitodepurazione.

Dopo aver consultato i documenti e il video, ogni cittadino potrà esprimere la propria opinione, dare suggerimenti o porre quesiti inviando una mail all’account dedicato parcocalderara@comune.paderno-dugnano.mi.it oppure un audiomessaggio o un videomessaggio su whtasapp al numero dedicato 3384711809.

Per partecipare alla co-progettazione, è stato anche strutturato un questionario (sempre scaricabile dalla sezione dedicata sul sito) per esprimere le preferenze sugli aspetti paesaggistici. E chi lo vorrà, attraverso lo stesso questionario, potrà anche comunicare la propria disponibilità a partecipare alla fase ai Gruppi di Opinione che sono stati pensati su target ben identificati. Il questionario, una volta compilato, potrà essere restituito via mail all’indirizzo parcocalderara@comune.padernodugnano.mi.it oppure imbucato nell’apposito contenitore disponibile nelle farmacie comunali, all’ingresso del Municipio e nei negozi e altri luoghi che aderiranno all’iniziativa esponendo in vetrina una locandina dedicata. La raccolta dei questionari si concluderà il 31/01/2021.

Dai primi giorni di febbraio 2021, i Gruppi di Opinione saranno convocati (anche a distanza) per confrontarsi sulla qualità del verde, i servizi per la fruibilità del parco e la mobilità.

Tutti i contributi saranno oggetto di studio e valutazione da parte dei tecnici che saranno chiamati a definire il progetto e presentarlo in un’assemblea pubblica.

L’Amministrazione Comunale

Ogni volta che piove sale la paura

Quanto avvenuto a #Monza e dintorni ieri notte preoccupa.

Il Cittadino (29 agosto): Strage di alberi a Monza e Brianza, un pino si abbatte sul parchetto della scuola “Tonoli”: «Ora aiutateci a sistemarlo» FOTO

Il Cittadino (29 agosto): La devastazione del Parco di Monza, il vento ha sradicato decine di piante: «Viali irriconoscibili»

Eventi meteorologici sempre più intensi e frequenti ci costringono a ripensare la gestione del territorio e adottare strategie di #resilienza.

Segnalo il libro – appena pubblicato – di Pietro Mezzi (consigliere di Città Metropolitana) per le edizioni Altreconomia: Fare resilienza

PTM, osservazioni: c’è tempo fino al 5 aprile

Dal sito della Città Metropolitana segnalo questo avviso:

Piano Territoriale Metropolitano: Seconda Conferenza VAS

2 mar 2020Fissata per il 12 marzo 2020 la seconda Conferenza VAS del Piano Territoriale Metropolitano

La Città metropolitana di Milano, con decreto del Sindaco metropolitano n.19/2020 del 5 febbraio 2020, ha preso atto della proposta del Piano Territoriale Metropolitano e del Rapporto Ambientale della Città metropolitana di Milano ai fini del deposito per la Valutazione Ambientale Strategica.

I documenti completi e i relativi allegati sono pubblicati sul sito web PTM del Settore Pianificazione territoriale generale della Città metropolitana di Milano e sul portale SIVAS della Regione Lombardia e sono disponibili per la consultazione per i 60 giorni a decorrere dal 5 febbraio 2020.

La seconda Conferenza di Valutazione VAS del Piano Territoriale Metropolitano della Città metropolitana di Milano, alla quale sono stati convocati  i soggetti  competenti  in materia ambientale e gli Enti territorialmente interessati, si terrà

giovedì 12 marzo 2020 dalle ore 10.00 alle ore 13.00

presso la sede della Città metropolitana di Milano – Sala ex caccia, Viale Piceno 60

con il seguente ordine del giorno:

  • illustrazione della proposta di Piano Territoriale Metropolitano;
  • illustrazione del Rapporto Ambientale e dello Studio di Incidenza;
  • calendarizzazione dei successivi lavori della Conferenza

Trasporto pubblico, Bogani non firma: è questo l’interesse di #PadernoDugnano?

Il Vicesindaco Bogani facente funzione di Sindaco non firma la lettera che le seguenti Amministrazioni Comunali hanno inviato a Regione Lombardia e a Città Metropolitana per ottenere la tariffa unica integrata per il trasporto pubblico.

Città Metropolitana inaugura centrale Protezione Civile a #PadernoDugnano

Riprendo il comunicato stampa diffuso oggi da Città Metropolitana:

Martedì 24 luglio a Paderno Dugnano, in Via Reali 2, a partire dalle ore 18:00, si terrà l’inaugurazione della sede operativa della Protezione Civile.
Si tratta di un importante intervento di riqualificazione della ex casa cantoniera operato dalla Città metropolitana di Milano con il contributo dei volontari della Protezione Civile che ha interessato l’interno, le facciate, il piazzale, l’area verde antistante e l’ installazione del sistema di sicurezza e sorveglianza.

Nella nuova centrale operativa trovano spazio mezzi ed attrezzature in dotazione alla Colonna Mobile della Citta Metropolitana per operare in caso di rischio idraulico, oltre a container per la logistica di base e supporto.

All’inaugurazione sarà presente la vicesindaca della Città metropolitana Arianna Censi, che dichiara: “Questo intervento di riqualificazione è molto importante perché consegna ai cittadini di Paderno Dugnano un polo polifunzionale che garantirà maggiore sicurezza. Inoltre, dimostra come la Città metropolitana di Milano sia in grado di gestire il proprio patrimonio immobilliare contribuendo alla rigenerazione e alla riqualificazione urbana. Grazie a questo intervento si è potuto costituire un presidio sul territorio che permetterà un efficace coordinamento nella tutela della popolazione in caso di emergenze che dovessero interessare il territorio”.

La sede di Paderno Dugnano costituisce anche un importante polo per l’attività di diffusione e di promozione della “cultura” della Protezione Civile, perseguibile anche attraverso progetti formativi con le scuole come avvenuto nel corso dell’ anno scolastico 2017 – 2018 con il “Progetto alternanza scuola lavoro” con diverse classi dell’ IIS Gadda di Paderno.

Città Metropolitana: chiesti 2,5 milioni per il Gadda di Paderno Dugnano

La Città Metropolitana di Milano ha partecipato ad un bando regionale per ottenere un consistente finanziamento per la riqualificazione di alcune scuole superiori della Provincia di Milano: Edilizia scolastica: la Città Metropolitana chiede 85 milioni di euro

Di seguito l’elenco dei progetti per cui è stato chiesto il finanziamento.

Per Paderno Dugnano l’intervento previsto per l’anno 2019 riguarda l’Istituto Gadda: sostituzione serramenti esterni e rifacimenti interni per un totale di 2,9 milioni di euro.

Imprese, commercio, lavoro: alcune fotografie

Una fotografia delle imprese nell’area metropolitana milanese a cura della Camera di Commercio: Cresce Milano area metropolitana 300 mila imprese, 3 mila in più in un anno

Vedi anche una sintesi su NordMilano24.it: Economia: crescono le imprese nella Città Metropolitana, ma il Nordmilano è in coda

Il mercato di Paderno invece langue, nonostante la riorganizzazione voluta dall’Amministrazione (dall’allora Assessore al Commercio Valentina Polito). Di seguito alcune foto scattate ieri, che documentano la desertificazione in atto…

Continua a leggere “Imprese, commercio, lavoro: alcune fotografie”