Varie: moria di pesci nel Seveso e commenti al primo Consiglio Comunale

Giorno (3 luglio): Caldo o inquinamento? Moria di pesci nel fiume Seveso. Continua la moria di pesci nel fiume Seveso. E fioccano le segnalazioni da parte dei cittadini

Insieme per cambiare (2 luglio): Il primo Consiglio Comunale dai banchi della maggioranza

ADM (2 luglio): Il commento del Sindaco Ezio Casati dopo il primo Consiglio Comunale

Qui Paderno Dugnano (2 luglio): La prova del budino. Commento politico di Gianfranco Massetti

Paderno 7 (2 luglio): Primo Consiglio Comunale del Casati III. Il punto di vista della Lega all’opposizione

La Giunta

Sto tornando a casa dopo una giornata intensa tra impegni scolastici (esami di terza media), corsa alle 14 a Paderno Dugnano per firmare l’accettazione delle deleghe con gli altri assessori, poi di nuovo esami e ora in gran fretta dall’arcivescovo a Cinisello

Sul Notiziario si può leggere il quadro degli assessorati: Paderno, i nuovi assessori e la giunta nominati dal sindaco Ezio Casati

Vedi anche sul sito del Comune.

Comincia un nuovo percorso e avrò bisogno dell’impegno di tutti. Grazie!

Don Giampiero, cordoglio dell’Amministrazione Comunale

Ricevo dalla segreteria del Sindaco il seguente comunicato stampa:

Cordoglio per la scomparsa di don Giampiero Borsani

Paderno Dugnano (21 giugno 2019). L’Amministrazione Comunale esprime profondo cordoglio per la scomparsa di don Giampiero Borsani, deceduto nella tarda serata di ieri all’età di 81 anni. La Città di Paderno Dugnano parteciperà in forma istituzionale ai funerali che saranno celebrati domani nel primo pomeriggio nella Chiesa di Maria Immacolata della ‘sua’ Calderara.
“La sua missione pastorale è e rimarrà patrimonio della storia della nostra comunità, a cui don Giampiero ha dedicato interamente il suo sacerdozio, iniziato nel 1961 quando venne ordinato dall’allora Cardinal Montini, futuro Pontefice e ora San Paolo VI – ricorda il Sindaco Ezio Casati – Don Giampiero fu infatti inviato a Paderno per coadiuvare il parroco don Carlo e gli fu chiesto di seguire la comunità di Calderara dove decise sin da subito di andare a vivere per essere pastore tra la gente, per abbracciare le famiglie, per costruire con le donne e gli uomini del quartiere la Parrocchia che il Cardinal Colombo ufficializzò nel 1972 e la Chiesa che venne consacrata nel 1978. E’ stato interprete di una fede che ha trasferito a generazioni di nostri concittadini con la sua parola, con un’attenzione che sapeva tradurre con gesti semplici e umili. Ha avuto cura delle nostre famiglie, è stato un riferimento per i nostri giovani e ha portato conforto a chi aveva più bisogno. Una missione che è stata aiuto quotidiano e sostegno concreto per tutti noi che oggi esprimiamo un sentimento di gratitudine che ne accompagnerà per sempre il ricordo nella nostra memoria e nei nostri cuori”.

L’Amministrazione Comunale

Giunta, a che punto siamo

C’è attesa da parte dei cittadini nei confronti della squadra di governo del Sindaco Casati.

Ieri sera, come ho scritto sul blog, si è svolta la riunione di maggioranza nella quale sono state esaminate le varie deleghe che saranno assegnate agli assessori.

Nessun riferimento ultimativo, per ora, alle persone per i diversi ruoli.

Il Sindaco ha raccolto proposte e istanze delle forze politiche e nei prossimi giorni metterà a punto la nuova Giunta.

Gestazione Giunta

Passata l’euforia per la vittoria della coalizione Casati, molti mi fanno domande sulla formazione della Giunta. Naturalmente non posso rispondere, se non richiamando la tempistica: il primo Consiglio Comunale deve essere convocato entro 10 giorni dal voto e riunirsi nel limite dei 10 giorni successivi alla convocazione. Per fine mese, dunque, sarà nota la composizione della Giunta guidata dal Sindaco Casati.

Intanto, lunedì sera si è svolta in via Rotondi una riunione della lista Insieme per cambiare e ieri, a Cassina Amata, l’assemblea della coalizione a tre che ha sostenuto la mia candidatura (Insieme per cambiare, Persone al centro e Sinistra per Paderno Dugnano).

Emozioni di una grande vittoria

Certe foto parlano. Sono più eloquenti di tante parole.

Come questa che ritrae la stretta di mano ieri notte in Piazza della Resistenza tra i due candidati Ezio Casati e Gianluca Bogani

Riprendo un commento di Stefania Peverati:

Ecco, ci sono volute un po’ di ore per far decantare le emozioni della notte scorsa, per far rientrare l’adrenalina entro i limiti regolamentari. Ora riesco a trovare le parole per esprimere tutta la mia gioia e l’orgoglio per il risultato raggiunto. Celebrare la vittoria cantando Bella Ciao e l’Inno nazionale in piazza della Resistenza mi ha riempito il cuore di fierezza e gli occhi di lacrime di gratitudine. Dopo 10 anni durante i quali abbiamo visto la nostra città appassire, abbiamo finalmente l’opportunità di accompagnarla a rifiorire e ad esprimere tutto il bello che merita di mostrare. Lo faremo con la passione, l’onestà, la coerenza e il rispetto che ci hanno contraddistinto finora, portando avanti il Progetto di Città costruito con cura e con l’amore per il Bene Comune.
Grazie grazie grazie a tutti coloro che hanno speso una quantità non misurabile di energie per arrivare a questo risultato, grazie per ogni sorriso, per ogni stretta di mano, per ogni parola scambiata con la gente, per ogni gesto di accoglienza.
Paderno Dugnano riparte da qui, con Ezio Casati Sindaco, con Simona Arosio, con Giovanni Giuranna e con tutti noi che ci abbiamo creduto fino in fondo!
E ora splenda il sole!

Stefania Peverati

Le emozioni di Arnaldo Montini:

È bello uscire dai seggi, dopo lo spoglio, col cuore che batte forte per le prime emozioni che stai provando…oh Lupo, ma s’è vinto….👍

È bello viaggiare nella notte fresca, per le strade silenziose di Paderno e raggiungere la sede, la nostra sede🐞🐞🐞

È bello incontrarsi, in sede, con chi hai fatto questo periodo lungo e intenso di campagna elettorale e…lasciarsi agli abbracci più caldi, più umani😘🤗😍

È bello intonare , Insieme, un canto liberatorio…il canto della Liberazione
😮😮😮bella ciao😮😮😮

È bello poi, brindare, correre verso la piazza della Resistenza ( Comune), incontrarsi con gli altri e le altre della coalizione più allargata….ricevere altri abbracci pacche sulle spalle, baci sulle guance, strette di mano con congratulazioni da chi ci ha votato…e salutare caldamente il nuovo sindaco, Ezio CASATI.

È bello ridare slancio, sogni, prospettive per il futuro…alla città in cui vivi da parecchi anni e dedichi tempo per viverci meglio.

Da oggi Paderno Dugnano sarà più bella🐞🌻🌳

GRAZIE a tutte quelle Persone, anche Parenti, Amici e Amiche che, sui social e non solo ci hanno incoraggiato e hanno creduto con Noi nel progetto di ridare la Città ai Cittadini.

Adesso iniziamo l’Avventura💪daje

Arnaldo Montini

Paderno Dugnano della partecipazione vince su Salvini & C.

Arosio, Casati e Giuranna in aula consiliare [foto tratta dal Cittadino]

Grazie a tutti i cittadini che ci hanno votato e grazie all’impegno di tutti i candidati e i militanti delle sette liste che si sono unite Ezio Casati è diventato sindaco.

Finisce un ciclo.

Il Notiziario (10 giugno): Ballottaggio, ribaltone a Paderno: Ezio Casati è il nuovo sindaco

Il Cittadino (10 giugno): Elezioni 2019: a Paderno la piazza canta “Bella ciao” per Casati sindaco

Il Giorno (10 giugno): Ballottaggio a Paderno Dugnano, torna il centrosinistra: il nuovo sindaco è Ezio Casati. Dopo dieci anni finisce l’amministrazione di centrodestra

Il Cittadino (9 giugno): Elezioni, il liveblog del ballottaggio in Brianza: la Lega vince a Concorezzo, bis del centrosinistra a Muggiò con Fiorito. A Paderno vince Casati (centrosinistra) FOTO e VIDEO

Lascio ulteriori commenti e analisi ai prossimi giorni.

Ultimo giorno di campagna elettorale

Ieri sera comizio in Piazza della Meridiana (di cui riporto il video).

E oggi ultimo venerdì prima del turno di ballottaggio: a mezzanotte scatterà infatti il silenzio elettorale e domenica dalle ore 7 alle 23) i cittadini di Paderno Dugnano sceglieranno il Sindaco.

In queste ore gli incerti decideranno da che parte stare.

E’ un momento molto importante, perché da questa scelta dipendono i prossimi cinque anni della vita della nostra città.

Non credo nella personalizzazione della politica: Casati e Bogani sono solo i volti di due squadre che si propongono per governare. Bisogna guardare oltre la schiuma della campagna elettorale per concentrarsi sui contenuti.

Basta lamentarsi su Facebook: vota Casati per rilanciare Paderno Dugnano.