Ambiente e Lavori Pubblici: cantiere amianto e riscaldamento Scuola De Marchi

Leggi la news sul sito del Comune: Scuola primaria De Marchi, via IV Novembre: lavori all’impianto di riscaldamento e bonifica amianto

Prima dell’inizio delle lezioni sarà avviato il cantiere per la realizzazione di un nuovo impianto idraulico per il riscaldamento della scuola primaria di via IV Novembre e l’eliminazione con relativa bonifica di quello esistente.
“Nonostante le difficoltà del momento abbiamo individuato due aziende qualificate e disponibili ad intervenire subito – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Giuranna – alle quali è già stato affidato il lavoro. Per l’Amministrazione Comunale questo intervento rappresenta una priorità, perché gli alunni e il personale scolastico possano affrontare l’inverno con un riscaldamento funzionante e soprattutto per eliminare i vecchi tubi, posti nel seminterrato, coibentati con materiale contenente amianto”.
I primi lavori si concentreranno sulla posa delle nuove tubazioni nelle aule in modo che il riscaldamento possa essere regolarmente acceso il 15 ottobre, data di avvio della nuova stagione termica. Successivamente, ad anno scolastico iniziato e senza interferire con le attività didattiche, si interverrà nel seminterrato – con accesso riservato agli addetti ai lavori – per rimuovere e bonificare, secondo i protocolli di sicurezza, i manufatti in amianto.
“Dopo i disagi dell’inverno scorso ci eravamo presi un impegno che stiamo portando a termine nonostante l’emergenza in corso che non ha certamente agevolato la programmazione e l’avvio dei lavori – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Gli Uffici Comunali seguiranno il cantiere nelle sue varie fasi per rispettare al massimo tempi e modalità previsti”.

Rotonda via Battisti: finalmente pedoni e ciclisti più sicuri!

E’ passato un anno, c’è voluto il cambio della Giunta… ma alla fine il risultato a tutela della sicurezza dei cittadini è arrivato. E di questo sono veramente soddisfatto, anche se sembra una piccola cosa!

Vi invito a leggere che cosa chiedeva un anno fa Legambiente all’Assessore ai Lavori Pubblici Tonello: lettera aperta

Inoltre c’è un’altra situazione, potenzialmente molto pericolosa, che va sistemata adeguatamente. Riguarda un tratto ciclo-pedonale in corrispondenza dell’ingresso del cantiere Rho Monza che si affaccia sulla rotonda “Unes”. In questo tratto di strada, il percorso riservato ai pedoni e ai ciclisti è delimitato solo da una riga gialla, in una zona che di notte è completamente buia. Chi si trova a percorrere questo tratto è esposto al rischio concreto di essere investito dalle automobili, soprattutto da quelle provenienti da via Battisti che, imboccata la rotonda in direzione cavalcavia FNM, non vedendo la linea gialla, praticamente invisibile fino all’ultimo secondo, tendono pericolosamente ad invadere il tratto di cui parliamo, che è senza alcuna protezione. La cosa più semplice che ci viene da suggerire è che, fatto salvo lo spazio di accesso al cantiere, i due segmenti che vanno, uno in direzione della Giraffe e l’altro in direzione del cavalcavia,vengano protetti dalla circolazione delle auto mediante posizionamentodi barriere di cemento, in luogo dell’esistente ed inutile striscia gialla sull’asfalto. A sottolineare ulteriormente l’altissimo grado di pericolosità, segnaliamo che alcuni giorni fa , due signore residenti in via Montessori, che percorrevano, di sera e a piedi il tratto di strada di cui sopra, in direzione Giraffe, non sono state investite da una automobile per puro miracolo. Riteniamo che sia il caso di intervenire senza indugi.

Circolo Grugnotorto Legambiente

Circolo Grugnotorto di Legambiente (15 dicembre 2018): SOTTOPASSI DELLA RHO-MONZA A PADERNO DUGNANO. LA LUCE STA ARRIVANDO. E IL RESTO?

Circolo Grugnotorto di Legambiente (19 dicembre 2018): SCUSATE IL DISTURBO, MA DOBBIAMO INSISTERE!

Varie: cantiere abusivo, tragedia sfiorata, Mercalli, facciata termoattiva, azzardo

Il Notiziario (19 settembre): Paderno, cantiere abusivo con 4 operai in nero: uno è clandestino

Il Notiziario (19 settembre): Paderno, panico allo svincolo della Milano-Meda e tragedia sfiorata

Qui Paderno Dugnano (19 settembre): La predica di Mercalli

Il Sole 24 Ore (19 settembre): Con la facciata termoattiva la casa dice addio alla caldaia

Comune Paderno Dugnano (17 settembre): Giochi d’azzardo, Il TAR dà ragione al Comune: l’ordinanza che limita gli orari delle slot machine rimane in vigore

Aperto un cantiere misterioso in via Verga

Zitti zitti si lavora in zona via Dalla Chiesa…

Nei giorni scorsi in via Verga è stata recintata un’area senza esporre neanche un cartello esplicativo. L’Amministrazione Comunale che cosa fa? Questo si chiama rispetto dei cittadini e delle regole!

Tutti i particolari sul blog Qui Paderno Dugnano: RE 3 Alparone ha fretta