Clima e acqua: l’impegno del Comune

Comune Paderno Dugnano: Nuovo Patto dei Sindaci per clima e energia. Giuranna: “L’impegno del Comune per… il bene comune

Di seguito un’informazione relativa al controllo dell’acqua potabile:

🚰 Nelle ultime settimane è in corso un’attività di monitoraggio da parte dei tecnici di Gruppo Cap – l’azienda che gestisce il servizio idrico integrato della nostra città – su alcune utenze private che hanno segnalato la presenza di residui nei filtri dei rubinetti. In alcuni condomini i tecnici dell’acquedotto e del laboratorio di Cap hanno già eseguito la disinfezione e la sanificazione degli impianti accertando l’assoluta potabilità dell’acqua 💦

📍 E’ un fenomeno, come spiega Gruppo Cap, che si sta presentando a macchia di leopardo solo su alcune utenze, non solo della nostra città, e che può essere riconducibile al deterioramento naturale del biofilm presente nei tubi che, in alcune condizioni come ad esempio il cambio della durezza/dolcezza dell’acqua in rete, può generare i problemi evidenziati specie in caso di reti interne obsolete e/o in presenza di addolcitori casalinghi.

🔴 Qui a Paderno Dugnano il Gruppo Cap sta affrontando e circoscrivendo il problema, in accordo con le utenze private che lo hanno segnalato, nelle vie Curiel, Machiavelli e delle Rose, fornendo il massimo supporto; è stato infatti anche creato uno specifico gruppo di lavoro ed è stata aumentata la frequenza delle attività di spurgo e di manutenzione delle reti sui tratti maggiormente vicini ai luoghi delle segnalazioni.

👉Chiunque riscontri anomalie nell’acqua del rubinetto può rivolgersi al numero verde di Gruppo Cap 800175571 sempre attivo 24 ore su 24 ℹ️

Giovani #FridaysForFuture e impegni del Consiglio Comunale a #PadernoDugnano

Ieri pomeriggio ho registrato questa breve intervista con Gaetano Fracassio, curatore di Paderno Dugnano In&Out (pagina facebook di informazione locale).

Abbiamo parlato della straordinaria manifestazione di venerdì, organizzata in occasione del 3° Sciopero Globale per il Clima, e della delibera del Consiglio Comunale di rinnovare l’adesione al Patto dei Sindaci.

Paderno Dugnano vuole prendere sul serio il desiderio di tantissimi giovani (e meno giovani) che sono scesi in piazza in tutto il mondo per dire alla politica che occorrono azioni concrete per salvaguardare il clima del pianeta.

Per questo il Consiglio Comunale nella seduta di giovedì ha deciso – nonostante l’incomprensione delle forze di minoranza – di rinnovare l’adesione al percorso europeo. Nel 2009 l’allora sindaco Gianfranco Massetti aveva firmato il Patto dei Sindaci, ma con il cambio di Amministrazione il centrodestra non ha mantenuto gli impegni presi e non ha elaborato il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES).

A distanza di 10 anni riprendiamo il cammino e ci predisponiamo a realizzare l’inventario delle emissioni di CO2 in atmosfera, la mappatura delle vulnerabilità del nostro territorio e l’individuazione delle soluzioni locali.

Prossimamente maggiori dettagli.

Consiglio, emergenza climatica a Paderno Dugnano

Seduta lunga e pesante del primo Consiglio Comunale dopo la pausa estiva, che ha fatto dire al Sindaco – dopo cinque ore di pazienza – parole di richiamo nei confronti della Lega.

Se in futuro continuerà l’approccio superficiale e ostruzionistico che si è visto finora, vorrà dire che non c’è possibilità di vero confronto sui temi posti all’ordine del giorno. La ferita della sconfitta elettorale prevale su tutto il resto.

Di seguito il filmato:

In positivo si registra la volontà della maggioranza di porre il tema ambientale al centro delle politiche del Comune, attraverso la dichiarazione di emergenza climatica e la rinnovata adesione da parte del Comune di Paderno Dugnano al Patto dei Sindaci che impegna l’Amministrazione all’elaborazione del PAESC (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima).

Con questo atto abbiamo ripreso il cammino avviato nel 2009 dal Sindaco Massetti, successivamente interrotto per l’inerzia delle Amministrazioni seguenti.

Approvati inoltre il Piano del Diritto allo Studio, che rafforzerà l’impegno dell’Amministrazione nel mondo della scuola, e due atti di bilancio.

Paderno Dugnano: emergenza clima in Consiglio

In occasione del Summit sul clima in corso di svolgimento a New York l’Organizzazione mondiale di Meteorologia ha pubblicato il Report The Global Climate in 2015-2019, che mette in evidenza che gli ultimi 5 anni sono stati il quinquennio più caldo di sempre.

A Paderno Dugnano l’argomento sarà oggetto del prossimo Consiglio Comunale di giovedì 26 settembre.

Varie: cantiere abusivo, tragedia sfiorata, Mercalli, facciata termoattiva, azzardo

Il Notiziario (19 settembre): Paderno, cantiere abusivo con 4 operai in nero: uno è clandestino

Il Notiziario (19 settembre): Paderno, panico allo svincolo della Milano-Meda e tragedia sfiorata

Qui Paderno Dugnano (19 settembre): La predica di Mercalli

Il Sole 24 Ore (19 settembre): Con la facciata termoattiva la casa dice addio alla caldaia

Comune Paderno Dugnano (17 settembre): Giochi d’azzardo, Il TAR dà ragione al Comune: l’ordinanza che limita gli orari delle slot machine rimane in vigore

Paderno Dugnano per l’ambiente: una settimana densa di impegni

Stasera arriva a Paderno Dugnano il meteorologo e climatologo Luca Mercalli: un appuntamento di cultura e attualità da non perdere. Organizza l’associazione Carpe Diem in collaborazione con il Comune.

Ma questa non sarà l’unica iniziativa dedicata all’ambiente nei prossimi giorni: sui temi della ecosostenibilità l’Amministrazione Comunale vuole schiacciare sull’acceleratore, per questo propone un percorso intenso che si inserisce nella mobilitazione mondiale dello Sciopero del Clima.

Leggi il comunicato stampa: Una settimana di iniziative dedicate all’ambiente

Paderno in Folk: flashmob e mio saluto

Ieri sera sono intervenuto, come Assessore all’Ambiente, all’evento “Paderno in Folk”, organizzato al Parco Toti dal Circolo Eco-Culturale La Meridiana. Nei giorni precedenti lo hanno fatto anche il Sindaco Ezio Casati e l’Assessore Anna Varisco.

Dopo anni di disattenzione da parte dell’Amministrazione Comunale, quest’anno la manifestazione di danze popolari ha ricevuto il riconoscimento dovuto… con gli arretrati 🙂

Di seguito il breve flashmob sui cambiamenti climatici e il mio saluto.