Varie: sta bene il cane ferito per i botti, PM10, Cross per tutti, medaglie, fondi per ricorso al TAR

Il Notiziario (4 gennaio): Paderno, cane ferito dal terrore per i botti di Capodanno: Venere sta bene

Giornale dei Navigli (4 gennaio): Pm10 scende, revocato il blocco dei diesel Euro4. Il provvedimento era valido per i comuni che superano i 30mila abitanti

Qui Paderno Dugnano (4 gennaio): Cross per tutti

Sul Giorno di ieri (edizione in vendita in edicola o online) c’era un articolo sul medagliere di Rubagotti.

Va avanti la raccolta fondi a sostegno del ricorso al TAR contro le palazzine che Alparone-Bogani e la lista Paderno Dugnano Cresce vogliono costruire nel parco di via Gorizia (nome tecnico: Variante RE3): AMMONTARE RACCOLTA  FONDI AL 04.01.2019 € 7800. PER IL RAGGIUNGIMENTO DELL’OBIETTIVO MANCANO € 2200 Partecipa anche tu con un contributo (tutte le info sul sito di Legambiente Paderno Dugnano)

Manifesto per l’#aria pulita in Lombardia

Cittadini per l’aria e ClientEarth presentano un manifesto per far tornare pulita l’aria di una delle regioni più inquinate d’Italia. “Chiediamo ai candidati di impegnarsi, dichiarando se sosterranno oppure no queste proposte. Le misure adottate fino ad ora sono insufficienti e la Regione è in ritardo sul nuovo Piano per la qualità dell’Aria. Serve un cambio di rotta”.

Leggi il MANIFESTO PER L’ARIA PULITA IN LOMBARDIA

Varie: genitore arrestato, smog, cross, Cuba, carnevale a Palazzolo

Monza Brianza News (5 febbraio): Via Bolivia / Paderno, 53enne picchia la moglie: il figlio chiama il 112 e lo fa arrestare

Circolo La Meridiana (5 febbraio): 10 mosse per ridurre lo smog

Marathon World (5 febbraio): Cross per Tutti: Mugnosso, Marsigliani, Castrovinci e Donati i magnifici 4 della gara dei record di Paderno Dugnano

Rifonda anche tu! (5 febbraio): Congresso di Circolo Italia – Cuba: una padernese eletta nel Direttivo

Monza Today (5 febbraio): Carnevale, maschere e bancarelle a Palazzolo

Alparone, sindaco-farmacista poco interessato alla salute

In 9 anni da Sindaco (2009-18) il farmacista Marco Alparone non si è distinto per aver dato particolare attenzione ai temi della salute pubblica.

Tutt’altro.

Come si è visto nelle vicende Rho-Monza, Leganti Naturali, inceneritore di Incirano, inquinamento dell’aria nei mesi invernali…

Su questi temi Alparone avrebbe potuto (e dovuto) fare molto di più.

Avrebbe potuto (e dovuto) opporre minori resistenze alle legittime richieste dei cittadini circa il monitoraggio della qualità dell’aria.

Questo argomento a Paderno Dugnano merita di essere preso sul serio. Come ha fatto il Comune di Pisa, che nei giorni scorsi ha presentato i risultati della ricerca epidemiologica del CNR sugli effetti dell’inquinamento sulla salute dei residenti [scarica il rapporto o le schede di sintesi in pdf] e che sta cercando il modo (all’unanimità) di spegnere l’inceneritore!

A proposito… anche Paderno Dugnano ha un inceneritore (via Valassina, Incirano)!

Il Sindaco Alparone (farmacista) ha mai fatto qualcosa per tenerlo sotto controllo o, magari, per spegnerlo?

Grazie all’impegno e alla tenacia del consigliere Achille Cezza (M5S) i dati sulle emissioni dell’inceneritore nostrano sono stati alla fine pubblicati sul sito comunale (si veda interrogazione e risposta dell’AC – novembre 2015).