Vogliamo una città più verde, più pulita, più curata, più bella

Sulla mia nuova pagina facebook ieri ho scritto così:

Via Marzabotto è una strada come tante altre a Paderno Dugnano.
Una volta c’erano alberi, oggi ne restano pochi (e quei pochi sono malmessi).

Vogliamo una città più verde, più pulita, più curata, più bella. 🌳🌳🌳🌳

Se condividi, metti un like alla pagina fb Con Giovanni Giuranna

NUOVI ALBERI IN MEMORIA DEI CADUTI – ATTO SECONDO

Dal sito del Circolo Grugnotorto di Legambiente riprendo il seguente post:

Legambiente Circolo Grugnotorto - Paderno Dugnano

Nel pomeriggio di oggi, gli alunni e le insegnanti di quattro classi elementari della scuola Curiel, con alcuni volontari di Legambiente, in continuità con l’iniziativa lanciata lo scorso 21 novembre, hanno messo a dimora nuovi alberi e arbusti  in due aree comprese tra la Curiel e via Brasile.

Molto entusiasmo ed energia da parte dei ragazzi che, con le loro insegnanti, hanno svolto egregiamente il compito a loro assegnato.

Abbiamo ancora a disposizione , per completare questa prima fase di piantumazioni, un discreto numero di giovani alberi che prima di Natale troveranno collocazione in un’altra area in via di definizione.

View original post

Consiglio Comunale: Anpi, streaming Commissione, Forum Foreste, progetto MInD, DUP, Comasinella

Consiglio Comunale breve stasera.

Il vicesindaco riferisce con una punta di polemica la questione Almirante-Anpi. Ghioni rincara la dose.

Io faccio due comunicazioni: progetto Infrastruttura Verde al Forum mondiale delle foreste in corso a Mantova e gravi mancanze nella videotrasmissione in streaming ieri durante la Commissione Territorio da parte del presidente della Commissione Legalità Boatto.

Segue approvazione variazione al bilancio e DUP senza dibattito.

Epilogo curioso: la mozione sulla via Comasinella inizialmente snobbata dal consigliere Fossati ha poi ottenuto – previo conciliabolo durante il mio intervento – una gradita approvazione all’unanimità. Non potevano bocciarlo o astenersi, come forse era nei piani.

Riunione finita alle ore 21,30.

Legambiente: alberi e pace al Villaggio Ambrosiano

https://legambientepadernodugnano.files.wordpress.com/2018/11/un-albero-per-ogni-padernese-della-grande-guerra.jpg

L’iniziativa di Legambiente insieme al Comune e ai ragazzi delle classi quinte della scuola elementare Curiel si è svolta ieri al Villaggio Ambrosiano: UN ALBERO PER OGNI PADERNESE DELLA GRANDE GUERRA

Dell’evento parla anche il sito regionale di Legambiente che fa il punto sulla situazione foreste in Lombardia: Festa dell’albero: oltre tremila nuovi alberi in Lombardia in questi giorni con la campagna di Legambiente


Gli alberi sono un condizionatore naturale

Mi piace proporvi questo videospot lanciato dalla FAO per la Giornata Mondiale delle Foreste (21 marzo 2018).

Nelle città vivono più persone che in ogni altra epoca della storia. Entro il 2050, 6 miliardi di persone o almeno il 70% della popolazione globale vivranno nelle città. Ma un’urbanizzazione senza precedenti non necessariamente significa cementificazione selvaggia e inquinamento. Gli alberi e le foreste urbane rendono le città luoghi più puliti, più verdi e più salutari. Sono un condizionatore naturale e raffreddano l’aria, filtrano gli inquinanti nocivi dall’aria e aiutano a mitigare i cambiamenti climatici.

Benedetta calura che invita a pensare

Godiamoci questo caldo, amici, / che non dà tregua neppure a mezzanotte, / sorseggiando birra gelata / o baciando un sorbetto. /

Nell’afa non perdiamo tempo / a maledire il presente / ma lasciamoci andare a un gioco: / pensiamo come sarebbe questa via / se avesse in dote il doppio degli alberi e del verde, / se al posto del grigio nastro d’asfalto / che rilascia calore / ci fosse una sola corsia per le auto / e il doppio per ciclisti e pedoni / e spazio abbondante per aiuole rigogliose punteggiate di fiori! /

Vi sembra follia pensarlo? / O piuttosto è roba da pazzi accettare di vivere / in una città fondata sul cemento?

Con questo caldo si può dire di tutto / anche la verità: sarebbe bello se in ogni quartiere ci fosse la metà delle case / e d’incanto svanissero / come ghiaccio al sole / le troppe abitazioni invendute o perennemente sfitte, / che ammorbano l’ambiente! /

Vedo tra i miei lettori / chi si emoziona all’idea / e chi cinicamente ridacchia o fa smorfie / o commisera il mio vaneggiare. /

Tu da che parte stai? / Prendimi sul serio.