Benvenuto tra noi, Arcivescovo Delpini!

Questo fine settimana ed il prossimo sono interessati dalla visita pastorale dell’Arcivescovo Mons. Mario Delpini alle parrocchie della nostra città (vedi programma).

Le comunità pastorali lo accolgono con gioia.

Personalmente invito a leggere sul sito della diocesi la sintesi dell’incontro di ieri con le Acli di Milano: Organizzare in ogni parrocchia un incontro per pensare l’Europa

Villaggio, cittadini in azione contro il buio

Il problema è stato segnalato più volte all’Amministrazione Comunale da residenti preoccupati dalla situazione dei sottopassi Rho-Monza completamente al buio e, nel caso di via Trieste, con un fondo stradale del marciapiede / pista ciclabile piuttosto pericoloso.

Occorre accendere i riflettori su una situazione che non può essere tollerata.

Passaparola e vieni anche tu!

Di seguito l’iniziativa dei Circoli Acli – Legambiente – Meridiana.

Per protestare contro lo stato di trascuratezza dei sottopassi di via Trieste e via Brasile, lasciati completamente al buio e per questo pericolosi, il Circolo Acli Villaggio Ambrosiano, il CCIRM, il Circolo Eco-culturale La Meridiana e il Circolo Grugnotorto Legambiente, hanno indetto una manifestazione di protesta che avrà luogo sabato 1/12 alle ore 17.30, con ritrovo di fronte all’ingresso della scuola Curiel.
Sarà anche l’occasione per richiamare l’attenzione degli organi competenti sul grave rischio che i lavori, relativi alla riqualificazione in autostrada della Rho Monza, già pesantemente in ritardo, subiscano ulteriori ritardi inaccettabili a causa di ventilati problemi finanziari di una delle aziende che compongono il consorzio che si è aggiudicato l’appalto.
Si invita la cittadinanza a partecipare

Gli organizzatori


Villaggio: stasera Ziliotto presenta le iniziative delle Acli Milanesi per le prossime elezioni europee

Stasera alle ore 21 invito gli interessati all’incontro di Zona delle Acli Nord Milano, che si svolgerà al Circolo Acli del Villaggio Ambrosiano.

Silvio Ziliotto (che riceverà l’Ambrogino d’Oro a nome di IPSIA) interverrà per presentare le iniziative che le ACLI milanesi hanno messo in programma in vista delle elezioni europee del 26 maggio.

Per approfondire vedi sito del Circolo Acli di Paderno Dugnano

Il Parco Gadames è più pulito, ora serve l’impegno di tutti i residenti

Si è svolta oggi pomeriggio al Villaggio Ambrosiano l’azione di cittadinanza attiva Puliamo il mondo, promossa dal Circolo Grugnotorto di Legambiente in collaborazione con Circolo Acli di via Messico, Circolo Eco-Culturale La Meridiana e Associazione Tagdurt.

Anche quest’anno la pulizia ha riguardato lo splendido (e purtroppo trascurato) Parco Gadames.

Dopo un intenso lavoro di raccolta di rifiuti di vario genere abbandonati nel parco, l’associazione di commercio equo Effetto Terra ha offerto ai più piccoli la merenda.

Seguirà un lavoro di monitoraggio e di sensibilizzazione dei residenti per un coinvolgimento attivo nella cura del parco.

Varie: Scuola Don Bosco – Nembrini, mobilità biglietto unico, anziano muore nel Villoresi, Acli laboratorio teatrale

NordMilano24.it (24 settembre): Sesto e Cinisello: il biglietto urbano è (quasi) realtà

Notiziario (23 settembre): Cadavere nel canale Villoresi: maxi mobilitazione tra Limbiate e Paderno

Giornale di Monza (23 settembre): Anziano scomparso da casa trovato senza vita nel Villoresi

Circolo Acli di Paderno Dugnano (22 settembre): Teatro ed espressività per i bambini

La politica rinasce dalla città: la proposta delle Acli a Trieste

E’ in corso di svolgimento a Trieste il 51° Incontro nazionale di studio delle Acli sul tema “Animare la città”. Puoi seguire lo streaming degli interventi o consultare articoli, video e documentazione sul sito web delle Acli.

Mi piace riprendere dall’agenzia SIR alcune parole pronunciate dal presidente nazionale Roberto Rossini:

“Occorrerà tornare a formarsi per leggere la realtà e saperci stare dentro. Sarà necessario che ci si riappassioni al fare politica, non a quella partitica – ché dobbiamo sempre riaffermare la nostra libertà attraverso l’autonomia – ma ad un fare politica attento ai temi e ai bisogni, alla classe dirigente che possiamo promuovere, alla conoscenza dei difficili meccanismi che regolano il consenso e la decisione democratica. […] Di qui formare delle ‘cellule politiche’ in ogni città: piccoli gruppi di impegno politico che ci aiutano a capire cosa succede in città. Come Chiesa viva, come Chiesa di popolo, non possiamo contribuire a costruire una città fondata sul rancore. La nostra è una città umana, aperta, dove convivono e trovano un senso la gioia con la sofferenza, la pace nel conflitto, la speranza nel disorientamento. Una città dove abbiamo un compito, una missione da costruire con altri”.