Varie: chiusura Mi-Meda, Trenord, Centri Commerciali chiusi, Annalisa Bergna, no Cross per tutti, fede senza messa, Terzo Settore

Notiziario (1 marzo): Milano-Meda, chiude tratto di Cormano. Deviazioni in Statale dei Giovi fino a Paderno

Notiziario (1 marzo): Coronavirus, Trenord: treni soppressi fino a domenica 8. Modifiche e orari

Notiziario (1 marzo): Coronavirus: la strana domenica con negozi chiusi nei centri commerciali da Paderno, Limbiate e Arese

Cittadino (1 marzo): L’orgoglio padernese per Annalisa Bergna nell’equipe che ha isolato il Coronavirus: «Punto di partenza di una lunga serie di indagini»

Cross per tutti (1 marzo): Coronavirus, nuovo e definitivo stop alla gara di Paderno Dugnano

Comunità pastorale Santi Ambrogio e Martino – Cassina A. e Palazzolo (1 marzo): Una fede senza messa

Comune Paderno Dugnano: Riforma Terzo Settore, il Comune organizza un ciclo di incontri gratuiti per le associazioni e la rete di volontariato

Parco Lago Nord: verde e movimento contro il coronavirus

Gaetano Fracassio ha pubblicato questo video sulla pagina Facebook Paderno Dugnano In & Out:

Sabato 29 febbraio 2020 ore 11.30, in piena psicosi Coronavirus, questo è quello che accadeva al Parco Cava Nord di Paderno Dugnano… io c’ero!
Uno spazio all’aria aperta fondamentale per la nostra città ma…

Gaetano Fracassio

Il “ma” seguito dai puntini di sospensione è certamente un invito a recuperare il Parco che si presenta trasandato per lunga disattenzione e scarsa cura…

Come Amministrazione Comunale abbiamo avviato un dialogo con la società Cava Nord srl al fine di mettere a punto un piano di manutenzione.

Varie: psicosi coronavirus, lavoratori sanità, Delpini, incendio, municipio aperto, Legambiente per la città, messaggio di don Mauro

Giorno (26 febbraio): Psicosi da Coronavirus: tensione dal medico di base a Paderno

Qui Paderno Dugnano (26 febbraio): Grazie ai lavoratori della sanità

Chiesa di Milano (26 febbraio): Delpini: «Anche l’emergenza può essere occasione per intensificare la relazione con Dio»

Non ingigantire la situazione creatasi con il Coronavirus, né cedere agli allarmismi, ma cogliere l’opportunità anche «per sentirsi parte di una comunità, che sa inventare nuove forme di prossimità, sollecitudine e generosità verso i più deboli»

Mon. Mario Delpini

Notiziario (25 febbraio): Incendio in discarica abusiva, fumo visibile a Cormano e Paderno Dugnano

Notiziario (25 febbraio): Coronavirus, Municipi chiusi (a Bollate, Baranzate, Senago). A Paderno in coda fuori

Circolo Grugnotorto di Legambiente (24 febbraio): Primi interventi urgenti di messa in sicurezza dei giochi nei parchi cittadini

Comunità pastorale Paolo VI (Calderara – Dugnano – Incirano): Coronavirus

Chiesa di Milano: 1° marzo La Messa dell’Arcivescovo in diretta su Rai3

Lavori Rho-Monza, svincolo via Beccaria: Serravalle accoglie la richiesta dei Comuni

Importante risultato per la nostra città e per i Comuni vicini. Rilancio comunicato dalla pagina Facebook del Comune:

‼️ Lo svincolo della Rho-Monza (SV04 Bollate-Cormano) che accede in via Beccaria a Paderno Dugnano non sarà chiuso domani 26 febbraio.
Milano-Serravalle ha accolto la richiesta dei Sindaci di Paderno Dugnano, Cormano, Bollate e Novate Milanese per rinviare la chiusura a dopo l’apertura della tratta di complanare D per garantire la disponibilità di una viabilità alternativa a beneficio del traffico locale.

Il Sindaco Ezio Casati: “Ringrazio Milano-Serravalle per aver riconsiderato la programmazione dei lavori accogliendo la nostra richiesta. L’idea di chiudere lo svincolo su via Beccaria sarebbe stata insostenibile. Visto che i lavori per realizzare la complanare D alla Rho-Monza potrebbero essere conclusi entro la fine di marzo, abbiamo chiesto ed ottenuto che la chiusura dello svincolo di via Beccaria avvenga solo e soltanto in concomitanza con la messa in esercizio della stessa complanare. Questa volta ha avuto la meglio il buon senso”.

Commissione Territorio, parco dell’acqua a Calderara: l’opposizione si riconferma divisa

Si è conclusa intorno alle ore 21 la Commissione Territorio con tre argomenti importanti (invarianza idraulica, metrotranvia Milano-Seregno e Milano-Limbiate) e ospiti d’eccezione (ing. Callerio di CAP Holding, Consigliera metropolitana delegata Siria Trezzi e Assessore alla Mobilità di Milano Marco Granelli).

Non ho tempo per fare un resoconto dei contenuti emersi.

Buona la presenza in aula che ha suscitato la meraviglia e l’apprezzamento di Siria Trezzi, abituata a sedute di Commissione solitamente riservate agli addetti ai lavori.

Personalmente ho sottolineato l’importanza che di questi temi così importanti si sia potuto parlare a Paderno Dugnano e non nei soliti Palazzi della politica milanese o regionale. Portare nella nostra Aula Consiliare i responsabili di progetti infrastrutturali di rilievo e metterli a disposizione dei cittadini interessati è già di per sé un segno positivo rispetto al passato. Dobbiamo proseguire così.

Accolgo con piacere l’invito del Capogruppo di Forza Italia Umberto Torraca che ha proposto alla Giunta di organizzare assemblee pubbliche o Commissioni aperte anche a Paderno Dugnano per presentare alla cittadinanza lo studio di fattibilità del prolungamento della metropolitana M3 e naturalmente delle altre progettualità di interesse.

Circa il progetto Seveso River Park di Calderara registro la diversità di posizioni assunte dal Capogruppo Boffi (Paderno Dugnano Cresce) rispetto al Capogruppo della Lega Bogani. Per Boffi si tratta di un bel progetto per Calderara di cui la precedente Amministrazione Comunale aveva parlato in Giunta grazie all’impegno dell’Assessore Tonello; per Bogani invece prevalgono i distinguo e le perplessità… “Anche nella Giunta passata – ha detto Bogani – avevo espresso il mio disaccordo su questa iniziativa”. Dunque: Lega isolata anche stavolta.

Il Sindaco Casati ha comunque fatto notare che l’intervento di Bogani in Aula è stato ben diverso da quello al vetriolo che abbiamo letto nei giorni scorsi sui social… Meno male.

E’ importante ragionare sulle cose e valutarle con attenzione, aprendosi al confronto.

In ogni caso è bene ribadire che il parco con fitodepurazione di acque meteoriche a sud di Calderara è al momento solo un’idea progettuale che necessita di approfondimenti, confronto con i residenti, messa a fuoco dei vari aspetti.

Si tratta di un’opportunità migliorativa per il territorio che va gestita bene: il progetto infatti dispone già di 4,5 milioni di euro erogati da parte di ATO a CAP e di 2 milioni di finanziamento regionale ottenuti grazie ad un emendamento trasversale firmato anche dall’ex Sindaco Alparone e approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale.

La bomba e la piena

La bomba, rinvenuta ieri nel letto del torrente Seveso e fatta brillare dopo aver provocato apprensione e disguidi per il traffico ferroviario e stradale, è quasi certamente arrivata a Paderno trasportata da qualche piena.

Le operazioni, coordinate dalla Prefettura, si sono concluse positivamente.

Resta il pensiero di quali sorprese e insidie possa riservarci un fiume minore come il Seveso…

19 febbraio: venite in Commissione Territorio per conoscere i progetti su rischio idraulico e due metrotranvie

Riprendo un’importante comunicazione dalla pagina facebook del Comune:

📌 Mercoledì 19 febbraio, in Commissione Territorio saranno illustrati progetti e programmazione territoriale di portata sovracomunale che guardano al futuro della nostra città, alla sua rigenerazione urbana e alla mobilità locale.

👥 La cittadinanza potrà assistere alla discussione che si terrà in Sala Consiliare a partire dalle ore 18 per consentire a tutti di partecipare, conoscere e informarsi!

✅ Si parlerà di rischio idraulico con l’esame del documento che fotografa la situazione sul nostro territorio comunale (classificato da Regione Lombardia ad ‘alta criticità idraulica’) e fornisce indicazioni sulla futura pianificazione urbanistica per coniugare la tutela dei cittadini e la riqualificazione ambientale e paesaggistica. I referenti di Cap Holding, che illustreranno il piano redatto per il nostro Comune, ci aggiorneranno anche sul progetto del parco fluviale del Seveso a cui si sta lavorando da qualche anno e che ha già avuto il fondamentale sostegno finanziario di Regione Lombardia. “Una progettualità che riguarda ben 12 Comuni (da Seveso a Cormano) focalizzata per Paderno Dugnano soprattutto su Calderara che permetterà ai cittadini di vivere in un ambiente più sano e sicuro – anticipano il Sindaco Ezio Casati e l’Assessore all’Ambiente Giovanni Giuranna – Un progetto che guarda a un futuro in cui riusciremo a gestire le conseguenze delle bombe d’acqua, a cui le piogge degli ultimi anni ci hanno abituato, proteggendo i nostri cittadini dagli allagamenti. Non ci stupisce che qualcuno, per fare disinformazione o per incomprensione, abbia già scambiato tutto questo per una fogna a cielo aperto: noi vogliamo condividere con i cittadini l’opportunità di realizzare un parco che dia pregio al territorio e presto andremo nel quartiere per approfondirne gli aspetti più locali e le prospettive naturalistiche”.

🚌 In Commissione Territorio si parlerà anche di trasporti: il Consigliere delegato alla Mobilità di Città Metropolitana Siria Trezzi e l’Assessore alla Mobilità del Comune di Milano Marco Granelli interverranno per darci gli ultimi aggiornamenti sulla riqualificazione delle metrotramvie Milano-Limbiate e Milano-Seregno.

19 febbraio: il Comune informa su metrotranvie e invarianza idraulica

Per chi segue con attenzione la politica cittadina segnalo la convocazione della Commissione Territorio di mercoledì prossimo 19 febbraio su temi di grande attualità con la partecipazione di CAP Holding (invarianza idraulica), Siria Trezzi e Marco Granelli (metrotranvie Milano-Seregno e Milano-Limbiate).

Avremo così la possibilità di confrontarci – giocando “in casa” – con i massimi responsabili delle progettualità citate.

La seduta della Commissione è pubblica

Sottopasso Palazzolo: sicurezza ripristinata (dopo tanti anni)

Questa riparazione potrebbe sembrare un piccolo risultato, ma per chi conosce la vicenda si tratta di una piccola grande cosa!

Piazza Divina Commedia: salotto urbano da valorizzare

Una delle piazze potenzialmente più promettenti della nostra città è quella annessa al complesso della biblioteca Tilane. Purtroppo, però, Piazza Divina Commedia è uno spazio rimasto parzialmente incompiuto (il lato condomini mette tristezza con tanti spazi commerciali rimasti vuoti da oltre dieci anni…).

Molti cittadini lamentano lo stato di abbandono e trascuratezza di quest’area porticata: pavimentazione sconnessa, griglie danneggiate, aspetto piuttosto trasandato, ecc…

Nei mesi scorsi l’Amministrazione Comunale ha piantumato nell’aiuola centrale un oleandro. Un piccolo segno di ripresa…

Prossimamente sarà eseguito dall’Ufficio Tecnico un sopralluogo di verifica con l’impresa Coges (appalto Global Service) per programmare la sistemazione delle criticità della pavimentazione.

Non sarà un restyling completo della piazza, ma un primo passo per migliorare la situazione… Anche in vista del DanteDì (25 marzo), istituito recentemente dal Governo in preparazione al 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Una ricorrenza di rilievo che ci stimola a valorizzare questa piazza padernese.