Parco dell’acqua a Calderara: fase di ascolto e co-progettazione

Riprendo il comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale che illustra il percorso di condivisione e co-progettazione del Parco dell’Acqua a Calderara:

Parco dell’Acqua a Calderara, al via il percorso di partecipazione e co-progettazione

Paderno Dugnano (23 dicembre 2020). Da oggi prende il via il percorso di partecipazione e co-progettazione dell’Amministrazione Comunale sull’ipotesi di realizzare un Parco dell’Acqua a Calderara. Un percorso pensato e strutturato per dare ai cittadini la possibilità di potersi esprimere e dare il proprio contributo anche facendo fronte all’emergenza Covid-19 che non consente di organizzare (almeno in questi mesi) incontri e momenti di confronto in presenza.

Sul sito comunale è stata creata una sezione dedicata dove sono riportate le informazioni di sintesi, i link alla videoconferenza dello scorso 21 ottobre con i contributi dei relatori che hanno illustrato l’idea progettuale per Calderara, portando esempi di parchi già realizzati con le stesse finalità paesaggistiche e ambientali e dato specifiche informazioni sul processo di fitodepurazione.

Dopo aver consultato i documenti e il video, ogni cittadino potrà esprimere la propria opinione, dare suggerimenti o porre quesiti inviando una mail all’account dedicato parcocalderara@comune.paderno-dugnano.mi.it oppure un audiomessaggio o un videomessaggio su whtasapp al numero dedicato 3384711809.

Per partecipare alla co-progettazione, è stato anche strutturato un questionario (sempre scaricabile dalla sezione dedicata sul sito) per esprimere le preferenze sugli aspetti paesaggistici. E chi lo vorrà, attraverso lo stesso questionario, potrà anche comunicare la propria disponibilità a partecipare alla fase ai Gruppi di Opinione che sono stati pensati su target ben identificati. Il questionario, una volta compilato, potrà essere restituito via mail all’indirizzo parcocalderara@comune.padernodugnano.mi.it oppure imbucato nell’apposito contenitore disponibile nelle farmacie comunali, all’ingresso del Municipio e nei negozi e altri luoghi che aderiranno all’iniziativa esponendo in vetrina una locandina dedicata. La raccolta dei questionari si concluderà il 31/01/2021.

Dai primi giorni di febbraio 2021, i Gruppi di Opinione saranno convocati (anche a distanza) per confrontarsi sulla qualità del verde, i servizi per la fruibilità del parco e la mobilità.

Tutti i contributi saranno oggetto di studio e valutazione da parte dei tecnici che saranno chiamati a definire il progetto e presentarlo in un’assemblea pubblica.

L’Amministrazione Comunale

#Terremoto Milano, avvertito anche a #PadernoDugnano

Ho sentito anch’io la scossa di terremoto delle 16,59: un colpo secco, che non è passato inosservato.

In quel momento mi trovavo al terzo piano del palazzo comunale, collegato in videoconferenza con la Giunta. Uscendo nel corridoio, ci siamo confrontati immediatamente sull’accaduto.

Passati i primi momenti di incertezza, è emerso che l’epicentro è stato nel milanese…

Il nostro territorio è classificato in zona 4 (la meno pericolosa), eppure la scossa – generatasi vicino a noi – si è sentita eccome!

Sul tema del rischio sismico l’ufficio tecnico di Paderno Dugnano si muove con attenzione attraverso verifiche su scuole ed edifici comunali e anche attraverso la revisione del progetto di trasferire la sede del GOR nella ex palazzina del custode del Parco Toti in quanto questa è risultata strutturalmente non adeguata dal punto di vista sismico come sede strategica della Protezione Civile.

Palazzolo, via lungo Seveso: ponte messo a nuovo

Da tempo il ponte che collega via Lungo Seveso con il percorso ciclopedonale che corre dietro al Parco del Borghetto aveva bisogno di manutenzione (le assi erano vecchie e ammalorate).

Oggi è stato sistemato e messo in sicurezza.

Calderara, Parco dell’acqua: la Commissione Territorio approfondisce iter del progetto

Dopo la serata informativa rivolta alla cittadinanza si è svolta ieri sera la Commissione Territorio durante la quale è stato ripreso e approfondito il tema del Parco dell’acqua di Calderara.

Alla seduta hanno preso parte il dr. Roberto Cerretti (Dirigente di Regione Lombardia per la Struttura Risorse Idriche – Direzione Generale Territorio e Protezione Civile), l’ing. Mila Campanini (Regione Lombardia, team dei Contratti di Fiume) e l’ing. Marco Callerio (progettista CAP Holding).

Di seguito la videoregistrazione della riunione.

In corso installazione nuovi giochi per bambini

Prosegue il posizionamento delle torri scivolo e di altri giochi per i più piccoli.

Seguiranno altre attività di manutenzione.

Calderara, Parco dell’Acqua in Commissione Territorio

Dopo la presentazione ai cittadini di mercoledì scorso (vedi filmato integrale) il Parco dell’acqua di Calderara approda in Commissione Territorio per un approfondimento e confronto istituzionale con i consiglieri comunali.

Nuovi giochi, rimozione discarica parcheggio multisala e accessi secondari scuole

Segnalo alcuni interventi sul territorio.

Il primo davanti all’ingresso della Scuola primaria Curiel: Nuovi giochi al Villaggio Ambrosiano

Giardini della Costituzione (via Trieste)

Da notare anche la manutenzione (attesa da molto tempo) della seduta della panchina per genitori e nonni dei bambini. Era mal ridotta e gli operai del Comune hanno provveduto in modo egregio.

Considero un segno importante la nuova operatività della squadra del “magazzino comunale” che comincia a dare risultati apprezzabili. Lo abbiamo visto durante i mesi estivi nelle scuole: molti interventi sono stati realizzati con efficacia ed efficienza! Negli ultimi anni il gruppo degli operai era rimasto in penombra e poco valorizzato: la nuova Amministrazione crede nella necessità di potenziare questo servizio (come dimostrato anche con alcune assunzioni).

Un altro intervento meritevole di attenzione nel parcheggio del Multisala Le Giraffe: sono stati raccolti e rimossi i rifiuti abbandonati da tempo. La situazione si è protratta molto a lungo a causa di un contenzioso per cui è stato necessario approfondire il confronto e il dialogo tra le parti.

Infine, una miglioria degli accessi secondari delle scuole che ne hanno fatto richiesta: sono stati posati tappeti per affrontare meglio i giorni di brutto tempo e fango…

Ingresso secondario Scuola De Marchi (via Roma)