Varie: chiusura Mi-Meda, Trenord, Centri Commerciali chiusi, Annalisa Bergna, no Cross per tutti, fede senza messa, Terzo Settore

Notiziario (1 marzo): Milano-Meda, chiude tratto di Cormano. Deviazioni in Statale dei Giovi fino a Paderno

Notiziario (1 marzo): Coronavirus, Trenord: treni soppressi fino a domenica 8. Modifiche e orari

Notiziario (1 marzo): Coronavirus: la strana domenica con negozi chiusi nei centri commerciali da Paderno, Limbiate e Arese

Cittadino (1 marzo): L’orgoglio padernese per Annalisa Bergna nell’equipe che ha isolato il Coronavirus: «Punto di partenza di una lunga serie di indagini»

Cross per tutti (1 marzo): Coronavirus, nuovo e definitivo stop alla gara di Paderno Dugnano

Comunità pastorale Santi Ambrogio e Martino – Cassina A. e Palazzolo (1 marzo): Una fede senza messa

Comune Paderno Dugnano: Riforma Terzo Settore, il Comune organizza un ciclo di incontri gratuiti per le associazioni e la rete di volontariato

Cross per tutti: ricomincia e finisce a Paderno Dugnano

Non sappiamo ancora come si evolverà l’emergenza Coronavirus e se sarà reiterata l’ordinanza regionale di chiusura scuole e altro (vedi ultimi aggiornamenti sul Corriere).

Intanto però dal mondo dell’atletica arriva una notizia che fa intravedere una ripartenza.

Il Comitato organizzatore di “Cross per Tutti”, preso atto delle attuali indicazioni in materia sportiva riguardo all’emergenza Corona virus, ha stabilito come dar seguito al programma del circuito di gare. Annullata anche la 6° e ultima tappa in programma domenica 1 marzo, si è deciso di svolgere comunque una 5° gara delle sei previste.
L’ultima prova del circuito verrà corsa domenica 8 marzo a Paderno Dugnano (Mi), mantenendo le stesse linee organizzative previste per domenica 1 marzo.
Tutto ciò è stato stabilito al netto di eventuali ulteriori restrizioni all’attività sportiva che potranno essere applicate nei giorni a venire.
In caso di nuovi stop della Regione all’attività agonistica sportiva, gli organizzatori si vedranno costretti, loro malgrado, a ritenere concluso il “Cross per Tutti” 2020.
Seguiranno ulteriori comunicazioni.

Varie: corsa con joëlette, schianto, rifiuti, fiume Seveso, nonno Remo, cemento

Il Giorno (9 febbraio): Paderno, l’unione fa la corsa. E abbatte ogni ostacolo

Il Notiziario (9 febbraio): Paderno, si schianta e scappa a piedi fino a Cesano. Incastrato da un tatuaggio

Legambiente Bollate (9 febbraio): Bollate: totale anarchia nell’abbandono dei rifiuti

Il Gazzettino Metropolitano (8 febbraio): Un presidio di Legambiente a Milano per tenere alta l’attenzione sul Seveso

Il Giorno (6 febbraio): La missione solitaria di nonno Remo: tenere pulita la sua Cinisello

Qui Paderno Dugnano (6 febbraio): Cemento? No grazie

Recupero rottami ferrosi tra Paderno Dugnano, Germania e Novara Calcio

La stampa sportiva parla del ruolo della società RMC, una ditta che si occupa di recupero di rottami ferrosi con sede operativa a Paderno Dugnano, nella vicenda della società Novara Calcio:

Maurizio Rullo, nuovo azionista di maggioranza del Novara Calcio, è fondatore di TM Commodities in Germania e direttore commerciale della RMC con sede operativa a Paderno Dugnano.

Partecipazione, sport e cultura: ne abbiamo parlato con il Centro Schiaffino

Molto interessante la tavola rotonda di sabato pomeriggio alla festa di Insieme per cambiare. Al dibattito ha partecipato il Centro Schiaffino, che così ha scritto sulla propria pagina facebook:

Nel’ambito della 2 giorni organizzata dalla lista civica Insieme per cambiare Paderno Dugnano che presenta il candidato sindaco Giovanni Giuranna si è svolto ieri un dibattito sul tema “Più partecipazione: sport, cultura e tempo libero”

La nostra Società è stata ufficialmente invitata all’evento che si è svolto al Parco Toti di Paderno.

Il nostro Presidente Roberto Romanò e il consigliere Luciano Buschi sono intervenuti al dibattito fornendo agli organizzatori e al pubblico presente interessanti spunti e concrete proposte.

#CentroSchiaffino #PadernoDugnano #Proposte #Sport #Tempolibero #noicisiamo #Paderno

Di seguito il video del dibattito, a cui hanno preso parte, oltre a me, Roberto Romanò e Luciano Buschi del Centro Schiaffino e Anna Varisco di Insieme per cambiare.