Aggiornamento #Covid

Dal Comune:

🔴 I casi di positività Covid19, resi visibili con relativa anagrafica ai Sindaci sulla piattaforma ATS, a Paderno Dugnano sono attualmente 16 tutti seguiti presso il loro domicilio. Dall’inizio dell’emergenza a oggi, il totale dei casi registrati è di 435, di cui 71 deceduti e 348 guariti.

📍 Si ricorda che è fondamentale rispettare le misure di distanziamento e indossare la mascherina per limitare al massimo il rischio contagio.
👉 Per aggiornamenti e leggere l’Ordinanza regionale n. 604 del 10.09.2020, qui http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/primo_piano/pagina211.html

“ALBERI IN PERICOLO – TUTELA IL PARCO NORD – PROTEGGI LA TUA SALUTE”

Il Circolo Grugnotorto di Legambiente pubblica questo comunicato.

La progettualità delle vasche di laminazione, che per decisione degli enti superiori al Comune coinvolge anche la nostra città, è un tema fortemente controverso.

Nei giorni scorsi la lista civica Insieme per cambiare ha pubblicato il seguente articolo: Le vasche di laminazione sono l’unica soluzione possibile?

Consiglio Comunale: semaforo, tilane, ciclabili, variazione, metanodotto, metrotranvia Limbiate

Riprendo dal canale YouTube del Comune il video del Consiglio di ieri sera, terminato ben oltre la mezzanotte.

La maggioranza ha respinto l’ordine del giorno furbetto con cui l’opposizione voleva impegnare la Giunta sulla mobilità ciclabile.

Ho spiegato che questo tema non ha bisogno di impegni aggiuntivi in quanto fa parte del programma di governo. Già sono state individuate quattro nuove ciclabili “pop up” che saranno realizzate a breve in segnaletica orizzontale (via Manzoni, via Vivaldi, Via Riboldi – Quadrifoglio – Cartesio e via Pasubio – Cappellini) e, nella primavera prossima, si realizzerà una vera e propria ciclabile in via dell’Industria per favorire la mobilità verso Milano attraverso Cusano e il Parco Nord.

La minoranza (che per 10 anni non ha fatto nulla in tema di ciclabili!) voleva che ci esprimessimo con un ordine del giorno, cioè con un buon proposito.

La maggioranza ai buoni propositi preferisce i fatti.

Di seguito il video della seduta.

Varie: camion sfonda passaggio a livello, estate padernese, Rho-Monza, scuole sicure

Il Cittadino (1 luglio): Paderno: camion abbatte le sbarre del passaggio a livello di Palazzolo, traffico ferroviario rallentato

La Milano (1 luglio): Milano, l’estate di Paderno Dugnano si anima di musica dal 18 luglio all’8 agosto

NordMilano24.it (1 luglio): Cormano, via La Cava: nuovo tavolo per la riapertura

Il Gazzettino Metropolitano (1 luglio): Paderno, approvato il progetto Scuole Sicure: «Un investimento per la sicurezza in città»

Passaggio a livello: il punto di vista del Comitato per Palazzolo

Pubblico di seguito il comunicato del Comitato che si è costituito contro la decisione di Ferrovie Nord di chiudere il passaggio a livello di Palazzolo:

COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO PER PALAZZOLO MILANESE

La notizia dell’apertura di un tavolo di confronto su un problema che riguarda la nostra città, ovvero la chiusura del passaggio a livello di Palazzolo Milanese, è un primo importante risultato raggiunto.

La sospensione dei termini per la chiusura e la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale sono i temi prioritari affrontati nell’incontro odierno e sono anche il frutto del nostro incontro con l’Amministrazione Comunale .

Rimaniamo in attesa di trovare riscontro formale e concreto, da parte di Ferrovie Nord, che ha annunciato il ritiro della richiesta al Comune di adottare un’ordinanza di chiusura del passaggio a livello entro il prossimo 22 giugno.

Un primo importante passo sembra essere stato ottenuto quindi e per questo desideriamo ringraziare l’Amministrazione Comunale che ha sostenuto il nostro impegno e l’iniziativa, condividendola.

Riteniamo però che la discussione e il confronto debbano ancora iniziare;
vogliamo vengano presi in considerazione tutti gli aspetti territoriali connessi all’attraversamento del passaggio a livello per non tagliare in due Palazzolo Milanese, assolutamente per metterlo rapidamente in sicurezza ma anche per progettare e definire una riqualificazione più completa dell’area, sotto diversi punti di vista.

Rimandare o risolvere ? Questa è la domanda che abbiamo posto all’Amministrazione Comunale in occasione dell’incontro avuto il giorno 08/06/20. La nostra posizione non è cambiata, ne ieri ne oggi, nonostante l’apertura di un tavolo di confronto.

Sarà un percorso lungo, complesso, anche complicato ma che è necessario ed indispensabile affrontare, perchè si lega a progetti futuri che interessano la nostra comunità.

Il ruolo ed il compito del Comitato è molto chiaro; affiancare l’Amministrazione Comunale nella definizione di una progettazione più ampia, completa e definitiva di riqualificazione dell’area, senza rimandare il problema nel tempo, senza archiviarlo per il momento, senza pensare a chi toccherà, … con un obiettivo condiviso quindi e di ampio respiro.

Perchè il problema sicurezza del passaggio a livello è più ampio rispetto al semplice attraversamento pedonale. Già diversi anni addietro fu richiesto di metterlo in sicurezza da parte dell’Associazione Genitori; perchè il tema sicurezza riguarda anche vie adiacenti e vicine a quella zona attualmente rese pericolose ed insicure, oltre che poco vivibili.

E sono solo alcuni esempi fra tanti.

Non ci interessa rinviare il problema al futuro; siamo interessati ad intraprendere il percorso migliore per risolvere il problema definitivamente, sotto tutti i punti di vista.

Auspichiamo un nuovo incontro con il Sindaco, per dare concretamente inizio a tutto questo.

Comitato per Palazzolo Milanese