Coronavirus: appello di Linus (Radio Deejay), 11 casi, piattaforma ecologica, dalle scuole messaggio di speranza, intervista a Franco Targa

Stasera anche Linus, il volto di Radio Deejay, legato affettivamente a Paderno Dugnano, ha lanciato il suo appello:

Sempre in tema di Coronavirus il Comune informa:

📌 Il Sindaco Ezio Casati ha da poco appreso, in via ufficiale, dalla comunicazione che ATS Città Metropolitana invia quotidianamente ai Comuni, che i casi di contagio da Covid-19 che interessano Paderno Dugnano non sono variati rispetto a ieri e quindi sono 11.

Da domani, sabato 14 marzo, e fino al prossimo 3 aprile, il Centro Raccolta Rifiuti di via Parma sarà chiuso all’utenza privata (leggi l’ORDINANZA pubblicata oggi). Le attività produttive che in questo periodo avranno la necessità di conferire rifiuti, potranno accedervi nelle giornate di martedì e giovedì nei consueti orari di apertura: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.
Il provvedimento rientra tra le misure per il contenimento del rischio di contagio da Coronavirus. Nel periodo di chiusura del Centro Raccolta Rifiuti sarà garantito, nei casi di indifferibilità, il ritiro degli ingombranti presso il domicilio da prenotare al numero 800103720, oltre che l’ordinaria raccolta differenziata secondo il consueto calendario annuale.
Per informazioni, qui http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/primo_piano/pagina211.html

Dalle scuole padernesi arrivano immagini e segni di speranza: Andrà tutto bene!

Per dirla con le parole della maestra Monica Bisi:

Ora coraggio,
andrà tutto bene,
presto, prestissimo,
torneremo insieme.

Date un’occhiata al sito del Comprensivo Allende o a quello dell’Istituto Gramsci (scuola dell’infanzia del Villaggio Ambrosiano).

Segnalo, infine, l’intervista a Franco Targa, presidente della Cooperativa Emmaus, a cura degli organizzatori della corsa DonBosco Running:

#Coronavirus, comunicato del Sindaco di #PadernoDugnano

Rilancio comunicato e video del Sindaco:

🔴 Comunicato del sindaco Ezio Casati.

In relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, in attesa che venga predisposta da Regione Lombardia, in accordo con il Ministero della Salute, un’ordinanza valida per tutto il territorio lombardo che prevederà la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, si anticipa che il Sindaco Ezio Casati adotterà contestualmente le seguenti misure aggiuntive:

📌 per lunedì 24 febbraio 2020, tutti gli Uffici comunali saranno chiusi al pubblico per consentire l’adozione di procedure organizzative e l’allestimento di misure di prevenzione rispetto all’epidemia in atto;

📌 saranno chiusi al pubblico fino al 29 febbraio compreso, la Biblioteca Tilane e il Centro Culturale (l’Ufficio Cultura, Sport e Tempo Libero riceverà esclusivamente su appuntamento)

  • sospese le attività nei Centri di aggregazione per gli Anziani
  • sospese le attività nei Centri di aggregazione giovanili
  • sospese le attività negli impianti sportivi
  • sospese tutte le manifestazioni e gli eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale o da soggetti privati e/o associazioni

➡️ E’ fortemente raccomandato di rinviare ogni assemblea (condominiale, associativa e altro) prevista in questa settimana in attesa di conoscere meglio l’evolversi dello scenario epidemiologico.

“Il nostro compito in ambito comunale è quello di mettere in atto le disposizioni decise di ora in ora dal Governo Nazionale e Regionale rispetto alle evoluzioni di questa epidemia – sottolinea il Sindaco Ezio Casati – Stiamo lavorando per garantire al meglio i servizi di assistenza alla cittadinanza e gestire sul nostro territorio tutte le misure di prevenzione. Non dobbiamo cedere al panico ma collaborare tutti insieme per rendere più efficaci i provvedimenti che si stanno adottando o che saranno adottate su indicazione anche delle Autorità Sanitarie e di Protezione Civile. Cercheremo di aggiornarvi attraverso il sito comunale e i canali social istituzionali con la maggiore tempestività possibile ”.

Oltre al numero unico di emergenza 112, ricordiamo che I cittadini che hanno sintomi influenzali non devono recarsi in Pronto Soccorso ma chiamare il numero verde unico regionale 800.89.45.45

Per informazioni generali chiamare invece il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.

Palestra di via Corridori riaperta e restituita a scuola e società sportive

Riprendo post Facebook del Comune:

📌 La palestra della scuola Manzoni di via Corridori è nuovamente utilizzabile per le attività didattiche e le società sportive.
Si è concluso l’intervento per la sostituzione e la verifica 🔎della stabilità delle lampade presso la struttura, dopo che giovedì scorso un corpo illuminante si è staccato dal soffito e successivamente ha causato lo scollamento di altri tre, fortuntamente senza causare danni alle persone e ai ragazzi che si stavano accingendo ad utilizzare l’impianto.
👷‍♂️I tecnici interverranno nei prossimi giorni per posare griglie di protezione per l’ulteriore innalzamento delle condizioni di sicurezza delle lampade. L’Ufficio Tecnico ha intanto avviato un programma di verifica e controllo delle lampade in tutte le palestre dei plessi scolastici cittadini.

Scadenze di gennaio

Riprendo l’avviso dal sito del Comune:

GENNAIO – SCADENZE

C’è tempo fino al 31 gennaio per inoltrare le seguenti domande:

👉BONUS TRASPORTO STUDENTI UNIVERSITARI
http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/…/dir…/pagina25.html
👉BORSE DI STUDIO COMUNALI
http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/…/dir…/pagina31.html
👉ISCRIZIONI SCOLASTICHE
http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/…/dir…/pagina38.html

Notiziario, errata corrige: Scuola De Marchi e Piazza Berlinguer

Ringrazio Il Notiziario per il consueto servizio informativo, ma sono necessarie due precisazioni.

Per la scuola De Marchi non c’è guasto alla caldaia, per cui nel fine settimana questa non verrà sostituita. Si è verificata una perdita nella tubazione nel tratto su cui a fine ottobre – inizio novembre c’è stato il precedente intervento. Per fortuna questa volta il tubo non presenta coibentazione in amianto per cui la riparazione è più semplice. Per approfondire l’intervento più ampio di sostituzione linee da realizzarsi dopo l’inverno vedi comunicato stampa.

Circa l’infiltrazione nel soffitto del parcheggio sotterraneo di piazza Berlinguer (nei punti di aggancio della pensilina soprastante) l’ufficio tecnico sta verificando le cause e valutando la situazione.

Scuola De Marchi, ancora un guasto: l’intervento del Comune

Rilancio il comunicato del Comune su guasto e intervento previsto alla scuola De Marchi:

🔴 COMUNICATO STAMPA
Riscaldamento scuola ‘De Marchi’, intervento per nuovo guasto. Il Comune ha già previsto la sostituzione definitiva dell’impianto‼️

📌 Paderno Dugnano (15 gennaio 2020). Venerdì pomeriggio (17 gennaio p.v) l’azienda incaricata dal Comune interverrà presso la scuola “De Marchi” per riparare un guasto all’impianto di riscaldamento dell’istituto che in questi giorni ha creato disagi alle classi dell’ultimo piano dell’ala sud. La riparazione richiederà necessariamente lo svuotamento totale e il relativo spegnimento dell’impianto stesso. Per cui, al fine di ridurre al minimo il disagio per tutta l’utenza scolastica e gli operatori, è stato condiviso con la Direzione Scolastica di eseguire le lavorazioni durante il week end per avere il riscaldamento funzionante già da lunedì 20 gennaio. In questi giorni, per proseguire l’attività didattica in ambienti più confortevoli, le classi interessate sono state ospitate in altri locali scolastici.
👉 “Questo nuovo guasto è simile a quello avvenuto a ottobre scorso e fortunatamente riguarda una porzione delle tubazioni non coibentate con materiali contenenti fibre di amianto. Ciò ci consente di poter intervenire tempestivamente su un impianto comunque ormai vetusto – commentano il Sindaco Ezio Casati e l’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Giuranna – Proprio domani (giovedì 16 gennaio p.v.) in Giunta sarà in approvazione il progetto di fattibilità per la bonifica dall’amianto di tutte le dorsali dell’impianto di riscaldamento della scuola “De Marchi” e la loro relativa e definitiva sostituzione. Un impegno che avevamo preso nei mesi scorsi e che intendiamo realizzare entro l’estate per garantire ai nostri studenti, a tutti gli operatori scolastici e alle famiglie, una ripresa del nuovo anno scolastico con un impianto nuovo, funzionante e senza amianto, come è giusto che sia”.
ℹ️ La Giunta darà, contestualmente, mandato agli uffici comunali di partecipare al bando ‘Edifici scolastici #amiantozero’ di Regione Lombardia per poter accedere al contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa che il Comune dovrà sostenere per il progetto, stimata per circa 130mila euro.
L’Amministrazione Comunale