Aggiornamento covid: 218 casi, 28 decessi

Dal Comune:

🔴 Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉A seguito dell’aggiornamento della piattaforma ATS ripreso oggi, dall’incrocio dei dati visibili ai Sindaci e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 218 i casi di positività al Coronavirus. Dei 218 casi ci risultano: 28 deceduti, 33 dimessi dalle strutture sanitarie dopo un periodo di ricovero, 90 presso il domicilio, 55 ricoverati e 12 guariti.
➡️ “L’incremento dei casi dopo tre giorni rispetto all’ultimo aggiornamento è dovuto alla pubblicazione dell’esito dei tamponi che si stanno effettuando sul territorio – chiarisce il Sindaco Ezio Casati – Ribadisco che i dati che diamo giornalmente sono riferibili ai casi che ATS rende visibili ai Sindaci per la verifiche del rispetto delle quarantene e l’eventuale assistenza sociale di cui necessitano i nostri concittadini risultati contagiati. Il dato ricavabile dalla piattaforma ATS che vi forniamo è l’unico che ci consente di potervi dare un quadro anche sul decorso sanitario di chi ha contratto il virus (ricoveri, dimissioni, domiciliazioni, guariti e deceduti) ed è diverso dal report quotidiano sui contagi divulgato da Regione Lombardia che, comprensibilmente, fornisce un mero dato numerico che viene gradualmente caricato nei giorni successivi sulla piattaforma ATS, completo con l’anagrafica dei casi.
In ogni caso, i dati ci dicono che il rischio contagio rimane ancora alto e che tutti dobbiamo contribuire affinché tutte le misure in vigore possano in qualche modo dare risultati apprezzabili: usciamo solo se necessario, riduciamo all’indispensabile e sempre in sicurezza i contatti sociali: Rimaniamo a casa ‼️

Aggiornamento coronavirus: 184 casi, 25 decessi

Dal Comune:

🔴 Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi risultano 184 i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini di Paderno Dugnano. Di questi risultano 25 deceduti, 52 ricoverati, 66 curati presso il proprio domicilio, 30 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (2 in più rispetto a ieri), 11 (6 in più rispetto a ieri) risultano guariti.
➡️ “Sarà una Pasqua diversa quella che vivremo domani e lo stesso sarà per il lunedì dell’Angelo. In questi due giorni di festa ci saranno ancora più agenti della nostra Polizia Locale in servizio a vigilare in città perché non saranno tollerate uscite senza un valido motivo anche a Pasqua e Pasquetta – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Il mio auspicio è che tutti si comportino in modo responsabile rimanendo a casa. Saremo sicuramente più lontani ma forse, proprio per l`emergenza che stiamo affrontando insieme, saremo più vicini con il cuore”.❤️

Pandemia e cambiamenti climatici: il dovere di cambiare

La rivista cattolica Città Nuova , promossa dal Movimento dei Focolari di Chiara Lubich, ha messo in evidenza nei giorni scorsi il collegamento che fatichiamo a vedere: Pandemia e cambiamento climatico

Invece di soffermarsi solo sul trattamento dei sintomi la politica è chiamata a mettere a fuoco il processo generativo di squilibri e pericoli. Al riguardo, rimando all’approfondimento del WWF: LA CONNESSIONE TRA IL CAMBIAMENTO CLIMATICO E LA DIFFUSIONE DI NUOVE EPIDEMIE

Esiste un legame strettissimo tra le malattie che stanno terrorizzando il Pianeta e le dimensioni epocali della perdita di natura. Molte delle malattie emergenti come Ebola, AIDS, SARS, influenza aviaria, influenza suina e il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 (COVID19) non sono catastrofi del tutto casuali, ma sono la conseguenza indiretta del nostro impatto sugli ecosistemi naturali.

Merita attenzione il Report integrale del WWF: MALATTIE TRASMISSIBILI E CAMBIAMENTO CLIMATICO. Come la crisi climatica incide su zoonosi e salute umana (pdf)

Aggiornamento covid: 176 casi, 25 decessi

Dal Comune:

Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 176 i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 25 deceduti (1 in più rispetto a ieri), 52 ricoverati (2 in meno rispetto a ieri), 66 curati presso il proprio domicilio (3 in meno rispetto a ieri) e 28 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (1 in meno rispetto a ieri), 5 risultano guariti.

➡️ “Esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia del concittadino deceduto a causa delle complicazioni del virus – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Ci sono cittadini che stanno guarendo e questa è una bella notizia, ma sappiamo pure che sono in corso di valutazione tanti casi sottoposti a tampone, per cui i dati possono ovviamente subire oscillazioni rispetto agli esiti che via via verranno pubblicati sulla piattaforma ATS. Non dimentichiamo che quello che ci viene chiesto dalle autorità sanitarie è di non favorire il contagio incontrando altre persone, di evitare assembramenti, di uscre di casa solo per strette necessità e di farlo usando le dovute precauzioni. Supereremo questa emergenza se insieme avremo cura della salute nostra e degli altri: restiamo a casa‼️🙏”

Mascherine: messaggio del Sindaco Casati

Dal Comune:

🔺️ Oggi pomeriggio tutte le farmacie della nostra città stanno ricevendo una dotazione di mascherine fornite da Regione Lombardia attraverso la rete di Protezione Civile. Si tratta di dispositivi che saranno dati gratuitamente ai cittadini con priorità a pazienti cronici e oncologici, anziani e soggetti fragili.
👉 La dotazione regionale non ha consentito una distribuzione capillare a tutta la cittadinanza di Paderno Dugnano perchè avrebbe dato risposta solo a un quarto della popolazione.
➡️ Per questo l’Amministrazione Comunale ha deciso di acquistare in breve tempo una fornitura di protezioni facciali che già da oggi i volontari della Protezione Civile e della locale sezione della Croce Rossa Italiana stanno provvedendo a confezionare. Nei prossimi giorni, con il prezioso contributo anche dei cittadini dei Gruppi di Controllo di Vicinato, saranno consegnate a tutti i nuclei famliari direttamente nelle caselle postali.
“Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: non correte in farmacia per prendere la mascherina gratuita, date precedenza a chi ne ha più bisogno e ai soggetti più fragili. Quelle che vi consegneremo a casa usatele per uscire a fare le commissioni necessarie: servono per questo e non per andare a passeggio senza motivo che rimane vietato‼”. 
👉 Il messaggio del Sindaco Ezio Casati

Aggiornamento covid

Dal Comune:

🔺️ Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 171 (9 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 22 deceduti (2 in più rispetto a ieri), 54 ricoverati (1 in più rispetto a ieri), 67 curati presso il proprio domicilio (6 in più rispetto a ieri) e 28 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero.

➡️ “Altri due nostri concittadini sono deceduti per le complicazioni del virus e noi esprimiamo un sincero cordoglio ai loro cari – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Chiederò ancora più controlli in città perchè ancora in tanti escono ad ogni ora del giorno e non possiamo pensare che sia sempre per necessità. Ma non ci saranno mai uomini e donne delle Forze dell’Ordine a sufficienza per presidiare ogni angolo dlela città. Per questo, ancora una volta e non mi stancherò di ribadirlo, dobbiamo stare a casa. Facciamolo con senso di responsabilità e dovere, per la nostra salute e quella degli altri‼🙏”.

Aggiornamento covid-19: un caso positivo in più rispetto a ieri

Dal Comune:

Emergenza Coronavirus: AGGIORNAMENTO DATI
Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 162 (1 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 20 deceduti, 53 ricoverati (1 in più rispetto a ieri), 61 curati presso il proprio domicilio (1 in meno rispetto a ieri) e 28 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (1 in più rispetto a ieri).
“Dobbiamo fare tutti uno sforzo sempre maggiore per limitare il rischio di contagio – ricorda il Sindaco Ezio Casati – Stiamo affrontando una situazione di emergenza e in una comunità grande come la nostra sono tante le situazioni critiche che tante famiglie stanno vivendo e affrontando, e non solo dal punto di vista sanitario. Stiamo provando a dare risposte e servizi al maggior numero possibile di richieste. Lo stiamo facendo grazie al contributo di tanti, alla generosità del mondo del volontariato, a tanti piccoli e grandi gesti di solidarietà. Non vanifichiamo tutto questo: restiamo a casa”.

Mora: pensiamo all’oggi e al dopo… Come siamo arrivati a questo punto?

Ricevo da Stefano Mora, medico padernese in servizio all’ospedale San Raffaele, il seguente contributo che ritengo utile per una riflessione più ampia:

Caro Giovanni,
spero tu stia bene. Prima di tutto un ringraziamento per le informazioni che continui a dare ed al lavoro tuo, della Giunta, e di tutti i vostri collaboratori.
Stamattina mi è capitato di leggere questo articolo, comparso su il Manifesto, tradotto dallo spagnolo da un’altro giornale: Covid-19, non torniamo alla normalità. La normalità è il problema. Credo spieghi molto bene il punto di vista di chi, come me, sta vivendo un periodo di ripensamento, non solo sulla quotidianità dell’emergenza, ma sul dopo.
Come siamo arrivati a questo punto? Perché? Il mondo centrato sul feticcio del denaro e del guadagno facile, in altre parole (forse un po’ retro, ma sempre efficaci) il capitalismo. Ma quello che dobbiamo cambiare, sostituire, abbandonare, non è il capitalismo in sé, ma il capitalismo in me. Siamo talmente permeati da questa idea, che non vediamo alternative. Ma è proprio questo nostro modo di pensare, così pervasivo, che ci ha condotto a questo punto. Non voglio tornare indietro. Non mi manca la normalità da cui siamo partiti.
Un abbraccio.

Stefano

Aggiornamento: 11 casi più di ieri, un altro decesso

Dal Comune:

🔴 Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 161 (11 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 20 deceduti (1 in più rispetto a ieri), 52 ricoverati (1 in più rispetto a ieri), 62 curati presso il proprio domicilio (7 in più rispetto a ieri) e 27 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (2 in più rispetto a ieri).
➡️”Purtroppo un nuovo decesso a causa del Coronavirus ha colpito la nostra comunità e noi ci stringiamo al dolore dei familiari di questa ennesima vittima – commenta il Sindaco Ezio Casati – Nessuno deve sentirsi immune rispetto al rischio di contagio e per questo vi continuo a chiedere di essere molto cauti e responsabili anche quando uscite di casa per necessità. Stiamo ragionando con la Protezione Civile sulle modalità di distribuzione delle mascherine in arrivo da Regione Lombardia, perchè non vogliamo che si creino assembramenti e quindi pericolose occasioni di contagio. Purtroppo non le hanno inviate per tutti ma solo per un quarto della popolazione. Per questo faccio appello sin da adesso a chi le ha già o ha modo di recuperarle personalmente: lasciatele per chi non ha alternative. Vi aggiorneremo presto, intanto rimanete a casa “‼️🙏