Radicali: visita al carcere di Lecco

Su Radio Radicale la conferenza stampa all’uscita dal carcere di Lecco dopo la visita organizzata da Gianni Rubagotti.

La delegazione è composta dagli iscritti al Partito radicale Giancarlo Morandi (segretario nazionale del Partito Liberale, ex Presidente del Consiglio Regionale Lombardo, ex vice Presidente della Giunta Regionale), Raffaele Sollecito, Luca Arosio, Gianni Rubagotti (segretario Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”), Giacomo Maria Forcella (responsabile enti locali del Psi lombardo).

Saranno accompagnati da Roberto Rampi, senatore del Partito Democratico, da Riccardo Olgiati deputato del Movimento 5 Stelle e da Cristina Maranesi del Partito Democratico di Vimercate.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo “Una delegazione del Partito Radicale in visita al carcere di Lecco” che si è tenuta a Lecco sabato 23 giugno 2018 alle ore 10:00.

Con Gianni Rubagotti (segretario dell’Associazione per l’Iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan di Milano), Riccardo Olgiati (deputato, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Roberto Rampi (deputato, membro della Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera, Partito Democratico), Giancarlo Morandi (segretario del Partito Liberale Italiano), Luca Arosio (iscritto al Partito Radicale).

Resistere a teatro: Giulio Cavalli stasera in Tilane

“Resistere, resistere, resistere, qui nacque la nostra Costituzione”.

Nel 70° anniversario dell’entrata in vigore della nostra Costituzione, ANPI Paderno organizza uno spettacolo teatrale a cui hanno aderito numerose Associazioni del territorio: ACLI Calderara e Villaggio Ambrosiano, ARCI Calderara e Palazzolo, Associazione Fera de Dugnan, Circolo Eco Culturale La Meridiana e SPI CGIL Paderno.

Ingresso libero e gratuito.

Giornata della legalità 2018: Santagada

Enzo Santagada, presidente dell’associazione antimafia padernese Rita Atria, ha scritto su Facebook questo commento in merito al pessimo servizio giornalistico realizzato dal TG2 di cui ho parlato nei post precedenti:

Ho preferito tacere in questi due giorni del dopo evento per osservare e ascoltare i commenti della città. Questa edizione ha avuto una risonanza maggiore a causa dell’infortunio del Tg2… Come Associazione siamo intervenuti tempestivamente sulla redazione romana del TG e abbiamo coinvolto anche l’Amministrazione Comunale. Il collegamento in diretta ha messo una toppa, ma il buco è troppo grande. Ma è tutta colpa del giornalista? Non credo: al Circolo Falcone e Borsellino non c’era materiale informativo, eppure il 7* Memorial Falcone lo tenevamo lì: occorre quanto meno rivedere la convenzione con i gestori e dare alle associazioni maggiori spazi. Un grande grazie a Luciana D’Agostino e al suo staff per il notevole impegno organizzativo dimostrato ancora una volta in questa edizione delle giornate della legalità. Rimane comunque centrale il ruolo dell’informazione e noi ne abbiamo discusso col cronista di punta del Corriere della Sera Cesare Giuzzi; con lui abbiamo approfondito anche il tema che riguarda la piaga dell’usura, la massiccia presenza delle cosche nel milanese e in Lombardia, la legge Rognoni/La Torre, il ruolo della scuola e delle associazioni, il ruolo degli amministratori pubblici. Per combattere la ‘ndrangheta bisogna conoscerla… peccato che molti amministratori si siano persi questa opportunità!

Legalità, #PadernoDugnano e il TG2

Ancora un post sull’iniziativa “Insieme contro le mafie” per dare evidenza a due video registrati e pubblicati dal Presidente della Commissione Legalità Boatto e ad altri contributi sul tema che ho ricevuto.

Richiamando il post di ieri Legalità, si apre il dibattito, do rilievo al commento di Elena postato ieri sul tema circa la notizia trasmessa martedì dal TG2 delle 20,30:

Trovo che il servizio del TG2 sia stato davvero ingiusto. Ho partecipato alla cerimonia del Comune al Metropolis con mia figlia. È stata molto bella e partecipata soprattutto dai ragazzi.

Un altro lettore mi ha inviato questa nota:

Gent.mo Giuranna,
anch’io l’altra sera ho visto il servizio al TG2 e ci sono rimasto molto male. Il giornalista era evidentemente a riprendere le vetrine del Centro Falcone Borsellino. Ma è possibile che non abbia trovato i manifesti relativi alle iniziative del Comune? Non posso credere che un luogo dal così importante valore simbolico non esponga il 23 maggio la relativa comunicazione.

Il Notiziario (24 maggio): Giornata della Legalità, il Tg2 al centro Falcone e Borsellino di Paderno | VIDEO

Vedi anche tweet del TG2 (con videoservizio)

Legalità, si apre il dibattito

Il post precedente ha suscitato due reazioni che ospito con piacere, restando disponibile ad altri interventi da parte dei lettori.

Sul servizio del TG2 ho ricevuto il seguente contributo:

Caro Giuranna,
approfitto di questo suo spazio per esprimere alcune riflessioni dopo aver assistito, sbigottito, l’altra sera al servizio del Tg2 Rai.
Il Tg2 non ha reso un bel servizio a Paderno, con una cronaca monca e insufficiente. E tuttavia ciò a volte succede, per la fretta e per la scarsità dello spazio assegnato.
Meno giustificabile è l’atteggiamento di latitanza della Giunta comunale, che concede a talune associazioni la formalità della collaborazione, ma non la sostiene con una adesione convinta. E non può quindi confutare un’immagine sbagliata della nostra città, proprio perché manca una condivisione dei valori promossi da questa o quella iniziativa.
Spero solo che questo ennesimo infortunio di comunicazione serva da lezione per il futuro. Né aderire né sabotare è pura miopia politica, perché significa solo nascondersi dietro un dito.

Paderno Dugnano, 24 maggio 2018

Un cittadino padernese

Di seguito un messaggio sulle iniziative padernesi del 23 maggio:

Spett.le blog,
scrivo a proposito delle manifestazioni per la giornata legalità a cui vorrei partecipare ma che sono collocate a mio parere in orari poco sensati per le abitudini di molti cittadini padernesi che lavorano a Milano o altrove. Perché non organizzare per esempio la fiaccolata alle 21 e non all’ora di cena? Credo ci sarebbe molta più affluenza e avrebbe senso chiamarla fiaccolata perché almeno inizierebbe a fare buio. Grazie.

[lettera firmata]

Insieme contro le mafie: stasera fiaccolata

La giornata della legalità, il 23 maggio, si aprirà con la proiezione del film “L’intrusa”, dalle 9.00 alle 11.15 presso l’Area Metropolis 2.0, per gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.

Sempre presso l’Area Metropolis 2.0, a partire dalle 17.30, si terrà una cerimonia istituzionale dal titolo “La legalità raccontata dai ragazzi”. A chiusura delle attività svolte nelle classi durante i laboratori di NoMafia, organizzati in collaborazione con la Polizia Locale e la Commissione Legalità, i ragazzi condivideranno con la Città riflessioni ed emozioni, presentando le performance musicali di NoMaRap, reading e letture sceniche. Al termine dell’iniziativa avverrà la consegna degli attestati di benemerenza ai militari e agenti delle Forze dell’Ordine che operano nella città di Paderno Dugnano.

A chiusura della giornata, dalle 20.15, si muoverà per le vie cittadine un corteo denominato “Luce per la legalità”. Il ritrovo con la distribuzione delle fiaccole è fissato per le 20.00 presso piazza del Mercato. L’itinerario, con partenza dalla stessa piazza alle 20.15, prevede che si percorrano via Oslavia, via IV Novembre, via Roma, via Camposanto, con arrivo in piazza Falcone e Borsellino. A seguire il 7° Memorial Falcone, organizzato dall’Associazione Rita Atria presso il Centro Falcone e Borsellino. Si svolgerà un incontro sulla mafia in Lombardia e nel Milanese, cui prenderanno parte il giornalista del Corriere della Sera Cesare Giuzzi ed Enzo Santagada, presidente dell’Associazione Rita Atria.

Dal canale YouTube del Presidente della Commissione Legalità, Francesco Boatto: