Via Battisti si mobilita contro sospetto di furti e truffe negli appartamenti

Oggi ore 18: un cittadino mi telefona per segnalarmi una situazione sospetta nei condomini di via Cesare Battisti. Due giovani, senza tesserini identificativi, suonano ai campanelli degli appartamenti per procacciare un cambio contratto luce/gas. I modi di fare sono spicci, poco educati, insistenti… Usciti dall’appartamento dell’anziana madre della persona che mi ha contattato si dirigono verso altri condomini. Un terzo li aspetta giù. Si girano spesso, sentendosi osservati.

Esco di casa e raggiungo in fretta via Battisti.

Avviso la Polizia Locale.

Intanto, i due – giovanissimi – escono da un condominio. Li vedo e mi avvicino. Chiedo se abbiano autorizzazioni per girare di casa in casa. Mi dicono di aver spedito stamattina un messaggio e-mail alle forze dell’ordine per avvisare del loro lavoro. Intanto, si raccoglie intorno a noi un capannello di residenti, alcuni dei quali lamentano i modi strafottenti avuti dai ragazzi nella scala condominiale. Ci sono varie persone affacciate al balcone, che osservano dall’alto.

Di fronte alle reazioni piuttosto nervose dei due chiedo di mostrarmi un’attestazione che spieghi ciò che stanno facendo. Mentre parliamo, uno si allontana in modo sfuggente dirigendosi verso via Roma e dicendo che va a chiamare il capo…

In quel momento arrivano i Carabinieri, chiamati da una signora lì presente, che ha avuto uno scontro verbale con i due all’interno dell’androne del condominio. Il secondo ragazzo torna, mentre “il capo” non si fa vedere.

A causa di continui raggiri, furti e imbrogli (spesso ai danni di anziani e persone fragili) i residenti sono giustamente sospettosi. Si parla di ladri che girano… Vengono ricordati episodi recenti avvenuti in zona.

Arriva anche la pattuglia della Polizia Locale, che si raccorda con i Carabinieri per prendere le generalità e fare i controlli del caso.

Grazie ai vicini di casa, che si sono mossi in modo spontaneo e in collegamento con le forze dell’ordine i due sono stati identificati e allontanati perché operavano in modi non conformi.

Ringrazio i cittadini che hanno preteso verifiche e i Carabinieri e la Polizia Locale che sono intervenuti prontamente.

Questo episodio conferma la necessità di estendere ulteriormente i gruppi di Controllo del Vicinato.

Stasera abbiamo dato un segnale importante: a Paderno Dugnano esiste un tessuto vivo fatto di relazioni e partecipazione, per cui il controllo sociale è forte. Antidoto prezioso contro furti e truffe.

Varie: condanna per rapina in villa, giovane in arresto cardiaco, danni del temporale, controllo piattaforma ecologica

Giorno (3 giugno): Paderno, rapina in villa con bimba ferita: 4 condanne. Pene di 5 e 6 anni in abbreviato ai banditi arrestati durante e dopo il colpo del 2 agosto mandato in fumo dall’intervento dei vicini

Lecco Today (2 giugno): Giovane colpito da arresto cardiaco sulla riva del lago: rianimato e trasportato all’ospedale. Il 26enne versa in condizioni critiche a causa del malore che l’ha colpito nel pomeriggio di martedì

Notiziario (2 giugno): Paderno, albero abbattuto dal temporale: ritardi di 60 minuti sulla Milano-Asso | FOTO

In pochi minuti l’intensa pioggia di ieri sera ha provocato allagamenti anche in via Rotondi presso case private e banca. Prezioso l’intervento della Protezione Civile e dei Carabinieri. Sul territorio alcuni alberi sono caduti per la forza del vento e nel sottopasso di via Dalla Chiesa / Industria alcune auto sono state soccorse dai volontari del GOR.

Gazzettino Metropolitano (2 giugno): Paderno, torna il controllo del peso in piattaforma ecologica

Varie: sgominata banda a Paderno Dugnano, indagine sierologica, nuovi treni

Il Cittadino (30 maggio): Paderno Dugnano, dieci nei guai per furto e ricettazione: individuata la banda. Ecco il video dell’operazione

Sesto Notizie (31 maggio): Ricettazione, furto nelle abitazioni e riciclaggio: i Carabinieri di Sesto bloccano banda di albanesi

Il Giorno (30 maggio): Paderno, furti in abitazione: sgominata banda albanese / VIDEO. La famiglia aveva accumulato un bottino di 600mila euro di valore che doveva servire per speculazioni immobiliari 

Legnano News (30 maggio): Indagine sierologica nel Rhodense: saranno contattati 1.245 cittadini. Il prelievo, su appuntamento, avverrà in una delle 4 sedi autorizzate: Arese, Paderno Dugnano, Pero e Garbagnate Milanese

Aggiornamento sui nuovi treni in arrivo per la flotta Trenord (23 maggio):

Expo, dai controlli di Silvana Carcano recuperati 600mila euro

Riprendo un interessante post della concittadina Silvana Carcano, ex consigliere regionale e attualmente consulente della commissione nazionale antimafia:

🎯 Oggi raccolgo dei frutti di quanto seminato in Regione, con il gruppo di lavoro Expo. E sono soldi pubblici restituiti alla collettività.
📌 600.000 euro. Pochi? Tanti? Comunque sia, senza quel lavoro di scavo non sarebbero tornati indietro…
Come pubblico ufficiale dovevo verificare anche l’errore di 1 euro. Questa è la mia posizione.

Il Tribunale di Milano ha condannato la società che inquinava la falda su cui si è svolta Expo 2015 a risarcire le società Expo S.p.A. e Arexpo S.p.A. di tutti i costi sostenuti per la realizzazione della barriera idraulica (e il suo mantenimento) di filtraggio delle acque contenenti solventi clorurati.
Ad Arexpo andranno 446.630,75 euro mentre ad Expo altri 166.499,03 euro più le spese processuali per quanto accaduto tra il 2015 e 2019.

Varie: angeli rossi CRI, rapina al supermercato, regole per viaggiare

Il Fotografo: Quei bravi ragazzi, l’Italia che aiuta

Famiglia Cristiana (25 maggio): GLI ANGELI DELLA CROCE ROSSA NELL’INFERNO DEL CORONAVIRUS [servizio fotografico anche da Paderno Dugnano]

Prima Milano Ovest (25 maggio): Rapina al supermercato con caschi integrali e pistola. Sottratti 600 euro

Il Giorno (25 maggio): Cologno, rapinano market, poi cercano di corrompere i carabinieri. Tornano le rapine a Cologno e Paderno. Due giovani stranieri arrestati

Il Gazzettino Metropolitano (24 maggio): Fase 2, le regole per i prossimi 3 mesi per utilizzare i trasporti in Lombardia

Convitto Falcone di Pasquale Scimeca: un corto da guardare

Grazie alla Cineteca Italiana, che nella nostra città gestisce Area Metropolis 2.0, fino al 31 maggio è possibile vedere in streaming il corto Convitto Falcone di Pasquale Scimeca.

L’opera è stata presentata in anteprima alla 69esima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Eventi speciali ed è stato girato quasi interamente all’interno del Convitto di piazza Sett’Angeli a Palermo.

Dura 30 minuti, merita la visione.

Soprattutto oggi.

Registrati e guarda gratuitamente in streaming

23 maggio, Giornata della Legalità: insieme contro le mafie!

Il Giorno (23 maggio): Minuto di silenzio, lenzuolo bianco e un film online Anche Paderno Dugnano ricorda il giudice Falcone

L’iniziativa della Cineteca di Milano:

Giornata della Legalità – Cineteca

In occasione del 28^ anno dalle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Cineteca di Milano propone il film Convitto Falcone, cortometraggio del 2012 diretto da Pasquale Scimeca, sua personale dedica alla figura di Giovanni Falcone.
Nel 1999 l’undicenne Antonio arriva da un paese delle Madonie a Palermo per frequentare la prima media al convitto nazionale “Giovanni Falcone”. Inizia così la sua avventura che lo porterà 13 anni dopo a tornare da giornalista al convitto. Per lo streaming gratuito clicca qui
http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/tutto_su/servizi_alla_persona/cultura_tl/pagina244.html

Dal sito del Comune:

Invitiamo la cittadinanza a collegarsi in diretta streaming dal canale youtube del Comunale raggiungibile al link https://www.youtube.com/channel/UCg6tabXJxghkBDx_GpjVCcw/live per commemorare virtualmente alle 17.57 tutti insieme l’anniversario della strage di Capaci in un minuto di silenzio che il Sindaco Casati osserverà dal Comune indossando la fascia tricolore, simbolo dell’unità nazionale e dei nostri valori costituzionali.

Alle 18, aderendo all’iniziativa lanciata dalla Fondazione Falcone, invitiamo la cittadinanza ad appendere un lenzuolo bianco dal balcone di casa e ad affacciarsi tutti insieme per “ricordare ed esprimere un pensiero di gratitudine a chi, nella lotta alla mafia, o nella dura battaglia contro la pandemia, ha fatto la propria parte”.

Un lenzuolo bianco sarà esposto sulla facciata del Comune in corrispondenza dell’ufficio del Sindaco come simbolica e significativa adesione dell’Amministrazione Comunale e di tutta la città.

Lenzuliamo Paderno Dugnano, in memoria di tutte le vittime di mafia e in segno di gratitudine verso le donne e gli uomini che con coraggio e amore per la libertà combattano in ogni forma e in ogni luogo le mafie e chi consente alle mafie di inquinare le nostre comunità.

Covid e infiltrazioni criminali: come difenderci? Diretta video ore 18

“Emergenza Covid e rischio di infiltrazioni criminali. Quali strumenti di contrasto?”.

Questo il tema che sarà affrontato stasera alle ore 18 durante la Commissione Antimafia e Legalità in occasione dell’annuale ricorrenza della strage di Capaci.

Purtroppo le cronache riferiscono di vari casi di corruzione.

A puro titolo esemplificativo riprendo una notizia dalla Repubblica di ieri: Palermo, arrestato per corruzione il manager anti-tangenti. La mazzetta del 5% per gli appalti della sanità, 10 arresti

Diretta video sul canale YouTube del Comune.

Partecipano la concittadina Silvana Carcano (consulente della Commissione Nazionale Antimafia) e Michele Albanese (giornalista). Sono stati invitati anche i Comandanti delle Forze dell’Ordine del territorio.