Mostra del Cinema di Venezia: Area Metropolis 2.0 rappresenta l’Italia

Tommaso Santambrogio

Dalla Fondazione Cineteca Italiana , che nella nostra città gestisce Area Metropolis 2.0, ricevo la seguente nota, che pubblico con soddisfazione:

Area Metropolis 2.0 è stata scelta nei mesi scorsi per selezionare il giovane Ambassador italiano che prenderà parte al Progetto 28 Times Cinema promosso da Europa Cinemas, Premio Lux e Parlamento Europeo, durante il prossimo Festival di Venezia (30 agosto-9 settembre 2017).

Per Area Metropolis 2.0, un progetto di Cineteca Italiana e Città di Paderno Dugnano, l’iniziativa è stata un importante riconoscimento internazionale dell’impegno costante dedicato al Pubblico Giovane dal 2006: ultima iniziativa, tra le tante, sempre in collaborazione con Città di Paderno Dugnano, la Card 18 per tutti i diciottenni residenti a Paderno.

Come potete vedere a questo link, Area Metropolis 2.0 rientra quindi nel novero delle 28 sale cinematografiche (una per Paese europeo) di qualità che saranno promosse sui social e sul web durante la prossima Mostra internazionale di Arte Cinematografica di Venezia.

Auguriamo al nostro ottimo Ambassador, Tommaso Santambrogio, buon lavoro e vi terremo aggiornati su tutto.

In precedenza ho segnalato su questo blog la partecipazione del giovane palazzolese Tommaso Santambrogio alla Mostra del Cinema di Venezia (vedi post del 7 luglio e del 24 luglio).

Micaela vince il 20° Festival della Canzone di Custonaci

dijnhwaxoaayupj

Congratulazioni alla padernese Micaela Calvano che ieri ha vinto il XX Festival della canzone di Custonaci (Trapani)!

Bravissima!!

Su Instagram/Facebook Mimì ha raccontato le proprie emozioni:

Mai mi sarei aspettata che durante le vacanze potessi partecipare ad un Festival della Canzone, non pensavo neanche di averne il coraggio dopo che, per 25 anni, ho retto al mio principio di non mettermi in competizione (cosa che non ho fatto nemmeno questa volta o almeno, ho cercato di evitare) con nessuno perché continuo ad essere dell’idea che la Musica vera é Emozione, non sfida.
Eppure é successo, quest’anno, nella mia terza terra: la Sicilia, per essere più precisi nel paese dove abita la mia famiglia.
É successo che sono arrivata a ricevere la prima coppa della mia vita donatami da una giuria illustre, con insegnanti di conservatorio e professionisti che con la musica vivono. Proprio come voglio fare io. Vivere di emozioni che solo la musica sa regalare.
Quell’attesa, quel silenzio e quella trepidazione prima di iniziare ad emettere note: bellissimo, Un’esperienza della quale sono molto contenta, soprattutto se penso al fatto che sotto il palco ad ascoltarmi c’era la mia Famiglia, quella che vedo una volta l’anno, ma che per me é molto importante.
Famiglia nella quale c’era la mancanza di chi una volta mi disse che non vedeva l’ora di vedermi esibire alla Scala di Milano; colui del quale porto il cognome fiera e al quale ho dedicato molte note di ciò che ho cantato stasera. Nonno, spero tu abbia apprezzato, non era la Scala, ma é stato ancora meglio: cantare nel paese dove hai vissuto per moltissimi anni e del quale hai fatto una bellissima parte.
Ringrazio tutta la mia famiglia, i miei genitori in primis che mi amano da morire, la mia nonna che per me ha superato difficoltà fisiche uscendo svariate volte pur di vedermi, i miei zii che si sono proposti come miei Manager riuscendoci perfettamente, i miei cugini e i miei amici che mi hanno vista crescere e che io ho visto crescere che sono venuti apposta per vedermi.
Infine, ultimi, ma non meno importanti, ringrazio anche tutti coloro che ho avuto il piacere di conoscere durante questi 3 giorni, l’organizzatore del Festival Franco Spada, i fantastici e competenti presentatori, i membri (santi) dello staff e del service e tutti coloro che mi hanno riempito di parole dolci ed importanti, che mi hanno apprezzata e che hanno viaggiato un po’ con me nel mio mondo.
Grazie davvero.