Sono passati 10 anni dalla morte di Angelo Valadé

Ricevo da Alberto Manzoni il seguente ricordo di Angelo Valadé, che pubblico con piacere:

Ricorrono oggi, 18 gennaio, i dieci anni dalla morte di Angelo Valadé. Egli meriterebbe una memoria molto più ampia di queste quattro righe che ti invio, ma d’altro canto – seguendo il vecchio adagio “Puttost che nient l’è mej puttost” – ti chiedo di dedicargli un piccolo spazio pubblico, affinché chi legge possa avere un momento di ricordo di quest’uomo, che come cittadino e cristiano ha lasciato un segno in molte e molti di noi, soprattutto in Paderno ma anche in tutta la città e al di fuori di essa. Io l’ho conosciuto particolarmente nell’ambito del giornalismo locale, con Città nostra e Città 2000, diventandone anche amico a livello personale. Molte e molti altri ne hanno ricordi più ampi e intensi; a me pareva giusto scrivere almeno questo pensiero. Peraltro abbiamo ricordato Angelo nella Messa di suffragio l’altro ieri, alle 18 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente, ma naturalmente la preghiera può ripetersi e continuare dove e quando uno vuole.
Grazie e ciao,

Alberto Manzoni

Agire contro la violenza sulle donne

Serata di grande spessore – culturale e sociale – quella organizzata ieri dal Comune in biblioteca Tilane.

Auditorium affollato, interventi di qualità e di straordinaria concretezza e voglia di fare rete per dare una risposta efficace a situazioni che non sono lontane da noi…

Grazie a Telefono Donna, al Pronto Soccorso della Clinica San Carlo, ai Carabinieri, all’Assessorato alle Politiche sociali e a tutti i presenti che hanno offerto contributi competenti o semplicemente hanno seguito con attenzione.

Una città viva e partecipe è la prima difesa contro ogni forma di violenza.

Ho visto il futuro

Non dico per dire.

Ieri sera, in un cinema Metropolis strapieno (con tanti giovani e una classe quarta elementare con insegnanti e genitori) ho colto un’energia che mi ha dato tanto coraggio.

Il documentario Plastic river di Manuel Camia è veramente bello e merita i riconoscimenti che sta riscuotendo in giro per il mondo.

Un ragazzo (Manuel), anzi due (Manuel e Tiberio), e gli altri (padernesi e non) che fanno ben sperare… Complimenti a Gianni Biffi e ai giovani di Chora!!!

Con loro andiamo… d(i)ritti al futuro!!!

D(i)ritti al futuro: basta plastica stasera al Metropolis

Il documentario che verrà presentato stasera ad Area Metropolis 2.0 merita attenzione. Sta riscuotendo interesse e ottenendo premi in vari festival del cinema a livello internazionale ed è giusto che venga conosciuto anche a casa nostra, dove in certo modo è nato.

Si apre così il ciclo D(i)ritti al futuro che mette insieme giovani, impegno, ecologia, cittadinanza attiva…

Ti aspetto.

Stasera Amazzonia e ciclista Magretti

Stasera sarò ad Area Metropolis per l’appuntamento dedicato all’Amazzonia.

Segnalo anche l’ultima iniziativa del ciclo dedicato a Paolo Magretti

🔴 Paolo Magretti, un naturalista su due ruote 🚵‍♂️MERCOLEDÌ 9 OTTOBRE 2019 | ORE 21
Auditorium – Centro Culturale Tilane – piazza della Divina Commedia, Paolo Magretti e il ciclismo milanese 🚵‍♂️🚴‍♂️
✔️ In occasione della 100^ edizione della gara ciclistica su strada Milano-Torino, un incontro dedicato alla passione di Magretti per le due ruote. Saranno presenti Morena Tartagni 🚴‍♀️, prima donna ciclista su strada e pistard e il giornalista Claudio Gregori de La Gazzetta dello Sport.
➡️ L’autore Gianluca Alzati leggerà alcuni brani tratti dal suo libro “Per sempre mai più”.

Forse ci sono più di 94 ragioni per andare in bicicletta 😍🚴‍♂️

👉 Per info, qui http://bit.ly/2nfxeAD

Magretti merita

Bella serata ieri a Cassina Amata per riscoprire la figura di Paolo Magretti.

Piacevolissimo lo scambio con Luciano Bissoli e con i partecipanti alla presentazione dell’ultimo libro dello scrittore-docente Gianluca Alzati Per sempre mai più.

E stamattina, con la Banda “Corpo musicale S. Cecilia 1900”, intitolazione della esx sala di quartiere di Cassina Amata a Paolo Magretti.

Prossimo appuntamento mercoledì: Paolo Magretti e i ciclismo milanese.