Oratori, ieri e oggi: che fare?

Nel lontano 1956 l’Arcivescovo di Milano Giovanni Battista Montini (San Paolo VI) ha proposto un Decalogo per gli oratori. Leggendolo, si coglie il senso tradizionale della proposta oratoriana che oggi necessita di un aggiornamento e di un ripensamento a causa dei mutamenti sociali avvenuti negli ultimi decenni.

Che cosa deve essere oggi l’Oratorio? Quali scelte occorre fare per una più efficace azione educativa? Le strutture esistenti sono sostenibili?

L’Arcivescovo Mario Delpini propone un nuovo Decalogo per gli oratori oggi

30 ottobre: San Paolo VI in Tilane

Ricevo da Alberto Manzoni per conto della COMUNITÀ PASTORALE “SAN PAOLO VI” il seguente comunicato del 24 ottobre:

Buongiorno, a nome e per conto di don Luca Andreini, responsabile della comunità pastorale “San Paolo VI” in Paderno Dugnano (parrocchie di Calderara, Dugnano e Incirano), invio la locandina riguardante l’iniziativa, promossa dalla comunità medesima per martedì prossimo 30 ottobre, che conclude la serie di appuntamenti programmati in occasione della canonizzazione di papa Paolo VI – Giovanni Battista Montini, che come noto ha avuto luogo a San Pietro in Vaticano domenica 14 ottobre u. s..

Questo è il primo comunicato che inviamo con la nuova denominazione della comunità pastorale, da “Beato Paolo VI” mutata in “San Paolo VI”.

Ricordiamo che in questo mese di ottobre si sono già svolte diverse iniziative legate a questo importantissimo evento:
– la mostra ospitata presso il santuario dell’Annunciazione dal 6 al 15;
– il santo Rosario nella chiesa parrocchiale dei Santi Nazaro e Celso, recitato – per la centesima volta dal 2009 – davanti alla statua della Madonna di Fatima ed accompagnato dalla figura di Montini, la sera del 13;
– la prima Celebrazione eucaristica in onore del nuovo Santo, la sera del 15, ancora in santuario;
– il pellegrinaggio al Sacro Monte di Varese, la scorsa domenica 21.

[Segue locandina dell’evento di martedì 30 in Auditorium Tilane]