Psichiatra Von Cranach a Cinisello: ha fatto luce sullo sterminio delle persone con disabilità

Un amico mi segnala un importante appuntamento che si terrà a Cinisello Balsamo:

Pochi  sanno chi sia il professore Von Cranach: se oggi però conosciamo così bene la drammatica storia dell’Aktion T4 e dello sterminio delle persone con disabilità operato dal regime nazista è anche grazie al suo lavoro e al suo impegno. Grazie al progetto L-inc, abbiamo oggi la possibilità di incontrarlo, conoscerlo e ascoltarlo.

G.M.

Per approfondire: Nebbia in agosto. Mercoledì 29 Gennaio 2020, ore 20:30, Auditorium Falcone e Borsellino, Cinisello Balsamo

Giornata della Memoria a #PadernoDugnano

Il programma 2020:

NON C’È FUTURO SENZA MEMORIA
Giornata della memoria 2020

𝘀𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟱 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 | ore 14.15 | presso il Parco Nord | via Clerici, 150 Sesto San Giovanni
Manifestazione al monumento al deportato del Parco Nord

𝗹𝘂𝗻𝗲𝗱𝗶̀ 𝟮𝟳 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 | Parco della Memoria | via Sibelius

ore 9.00 – presidio della sezione A.N.P.I.

ore 9.30 – corteo da via Italia con gli alunni dell’IC Allende

ore 10.00 – deposizione della corona alla presenza delle autorità e degli studenti.

Inaugurazione restyling parco e collocazione di tutte le targhe commemorative, seguito del progetto dei proff. Antonio Lombardo e Cristina Buraschi, in memoria dei caduti partigiani ed ex deportati di Paderno Dugnano, Cormano, Cusano Milanino e Cinisello Balsamo

Interventi commemorativi delle Autorità, proiezione del filmato “Bella Roby” e conclusione da parte di un rappresentante A.N.P.I. o A.N.E.D. presso il Centro Sociale di Calderara in via Cardinal Riboldi, 119.

Gli appuntamenti dedicati alle scuole:

giovedì 23 gennaio | ore 9.30 | Area Metropolis 2.0 | via Oslavia, 8
Spettacolo teatrale “sOGGETTIdaMEMORIA”
della compagnia Lumen Teatro, per gli studenti dell’Istituto Superiore “Gadda”. Organizzato da A.N.P.I.
Ingresso libero

mercoledì 29 e giovedì 30 gennaio | Area Metropolis 2.0 | via Oslavia, 8
Proiezione per le scuole secondarie di primo grado (classi 3^) del film “Aquile Randagie” di Gianni Aureli.
La storia poco conosciuta di un gruppo di scout che si oppose al Fascismo e diede il proprio contributo alla costruzione di una Italia nuova.

Rotonda via Battisti: finalmente pedoni e ciclisti più sicuri!

E’ passato un anno, c’è voluto il cambio della Giunta… ma alla fine il risultato a tutela della sicurezza dei cittadini è arrivato. E di questo sono veramente soddisfatto, anche se sembra una piccola cosa!

Vi invito a leggere che cosa chiedeva un anno fa Legambiente all’Assessore ai Lavori Pubblici Tonello: lettera aperta

Inoltre c’è un’altra situazione, potenzialmente molto pericolosa, che va sistemata adeguatamente. Riguarda un tratto ciclo-pedonale in corrispondenza dell’ingresso del cantiere Rho Monza che si affaccia sulla rotonda “Unes”. In questo tratto di strada, il percorso riservato ai pedoni e ai ciclisti è delimitato solo da una riga gialla, in una zona che di notte è completamente buia. Chi si trova a percorrere questo tratto è esposto al rischio concreto di essere investito dalle automobili, soprattutto da quelle provenienti da via Battisti che, imboccata la rotonda in direzione cavalcavia FNM, non vedendo la linea gialla, praticamente invisibile fino all’ultimo secondo, tendono pericolosamente ad invadere il tratto di cui parliamo, che è senza alcuna protezione. La cosa più semplice che ci viene da suggerire è che, fatto salvo lo spazio di accesso al cantiere, i due segmenti che vanno, uno in direzione della Giraffe e l’altro in direzione del cavalcavia,vengano protetti dalla circolazione delle auto mediante posizionamentodi barriere di cemento, in luogo dell’esistente ed inutile striscia gialla sull’asfalto. A sottolineare ulteriormente l’altissimo grado di pericolosità, segnaliamo che alcuni giorni fa , due signore residenti in via Montessori, che percorrevano, di sera e a piedi il tratto di strada di cui sopra, in direzione Giraffe, non sono state investite da una automobile per puro miracolo. Riteniamo che sia il caso di intervenire senza indugi.

Circolo Grugnotorto Legambiente

Circolo Grugnotorto di Legambiente (15 dicembre 2018): SOTTOPASSI DELLA RHO-MONZA A PADERNO DUGNANO. LA LUCE STA ARRIVANDO. E IL RESTO?

Circolo Grugnotorto di Legambiente (19 dicembre 2018): SCUSATE IL DISTURBO, MA DOBBIAMO INSISTERE!

Villaggio Ambrosiano: ecco i lavori realizzati al nuovo Centro Zarepta

Franco Targa (Calderina d’Oro 2019) presenta con questo video i lavori di ristrutturazione effettuati dalla Cooperativa Emmaus presso l’ex asilo di via Tunisia al Villaggio Ambrosiano, che a breve aprirà le porte come Centro Attività diurne ZAREPTA.

Un nuovo servizio per la nostra città!

Grazie all’impegno della Cooperativa Emmaus e di tutti coloro che hanno collaborato e sostenuto!

Basta morti sul lavoro e per amianto: stasera in Aula Consiliare

Stasera l’aula consiliare ospiterà un incontro aperto a tutta la cittadinanza su un tema importante. Interverrò anch’io. Vi aspetto.

A Paderno Dugnano Il 4 novembre di nove anni fa sono morti quattro lavoratori nella terribile tragedia dell’Eureco.

GIOVEDI’ 7 NOVEMBRE 2019 alle 21
presso l’Aula Consigliare di Paderno Dugnano
In Piazza della Resistenza
Proiezione del documentario:
MANFREDONIA la catastrofe continuata
di Massimiliano Mazzotta
PARTECIPANO
MICHELE MICHELINO del Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio
FULVIO AURORA di AIEA e MEDICINA DEMOCRATICA
GIOVANNI GIURANNA Assessore all’Ambiente di Paderno Dugnano
Alla riunione è stato invitato il Sindaco di Paderno Dugnano

MEDICINA DEMOCRATICA Nord Milano
BASTA MORTI PER AMIANTO
Associazione Italiana Esposti Amianto
Associazione Culturale Punto Rosso – Paderno Dugnano
Comitato a sostegno dei familiari delle vittime e dei lavoratori Eureco