Domenica delle palme

Comincia oggi la “settimana autentica” (così nella tradizione ambrosiana viene indicata la settimana santa). Sul sito della Diocesi di Milano i sussidi per la partecipazione in famiglia.

Oggi alle ore 10 messa in diretta sul canale YouTube della Comunità pastorale di Paderno e Villaggio Ambrosiano. Alle ore 10,30 invece dalla Comunità di Calderara, Dugnano e Incirano

Sul sito della Comunità di Palazzolo e Cassina Amata il programma dei riti della settimana santa.

Mortalità a #PadernoDugnano: covid e analisi dei dati

Dal Comune:

🔴Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 138 (6 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno .
Dugnano. Di questi 19 sono deceduti, 53 (9 in meno rispetto a ieri) risultano ricoverati e 66 sono presso il proprio domicilio (tra questi anche quelli dimessi dall’ospedale dopo un periodo di ricovero, rispetto a ieri sono 15 in più).
🆕”I grafici che pubblichiamo sono relativi ai decessi registrati nei primi trimestri del triennio 2018–2020. Quello in corso è il trimestre con un numero di decessi minore perchè gennaio 2018 e febbraio 2019 sono stati i mesi con più alta incidenza di mortalità. Sul dato invece di marzo, rispetto allo stesso mese dei due anni precedenti, incidono purtroppo i 19 decessi dei nostri concittadini per le conseguenze del virus – commenta il Sindaco Ezio Casati – In generale, rispetto ai dati di ieri abbiamo riscontrato che c’è stato un incremento di dimissioni dagli ospedali dove i nostri concittadini sono in cura. Ciò vuol dire che stanno meglio e questa è una notizia che fa bene al morale della nostra comunità ma che certamente non deve tradursi in un abbassamento della guardia. Il nostro dovere rimane quello di non uscire se non per vere e indispensabili necessità. Dobbiamo tutti prendere consapevolezza di un rischio che ancora c’è, che è alto e che dobbiamo essere capaci di tenere fuori dalle nostre case, da noi stessi, dalle nostre famiglie”. ‼️🙏

Di seguito i grafici pubblicati dal Comune (la sigla PD indica Paderno Dugnano).

Coronavirus: 132 casi, altri 3 decessi

Dal Comune:

🔺️Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 132 i casi di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi 19 sono deceduti (3 in più rispetto a ieri), 62 risultano ricoverati e 51 sono presso il proprio domicilio (tra questi anche quelli dimessi dall’ospedale dopo un periodo di ricovero). ➡️ “Purtroppo altri tre nostri concittadini non sono riusciti a superare le conseguenze del virus, anche ai loro familiari giunga il nostro cordoglio – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – I tempi per dichiarare guarito chi è risultato positivo al Covid19 sono lunghi e dalla piattaforma, al momento, non riusciamo a ricavare un dato chiaro. Con ATS e i Piani di Zona è attiva anche una sorveglianza sociale per cittadini più fragili o a rischio dal punto di vista sanitario. A loro e a tutti noi si chiede di non uscire. Programmiamo il più possibile le commissioni indispensabili. Superiamo insieme questa emergenza: rimaniamo a casa‼🙏”.

Padernesi, attenzione a falsi messaggi che circolano!

Anch’io ho ricevuto varie richieste di chiarimento a proposito di un messaggio che sta circolando di cellulare in cellulare, creando tra i cittadini una confusione assolutamente inutile, anzi dannosa.

Per fare chiarezza l’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario pubblicare una smentita:

📌 Avviso importante⚠️

🤨Ci sono arrivate numerose segnalazioni su un messaggio whatsapp che sta girando e con cui si comunica la consegna casa per casa di mascherine da parte della Protezione Civile. Per quanto riguarda il nostro Comune la notizia NON È VERA.

👉Vi preghiamo di non telefonare alla locale sede di Protezione Civile per avere conferme, impegnando inutilmente linee telefoniche da tenere libere per eventuali emergenze.

Fidatevi solo di quanto appare sul sito del Comune e sugli altri canali informativi istituzionali.

Commercio equo: la Bottega del Mondo riapre via mail

La bottega del commercio equo e solidale di Paderno Dugnano riapre via e-mail:

Il giorno 12 marzo vi abbiamo comunicato la chiusura temporanea della bottega per l’emergenza coronavirus.
Nel frattempo qualche cliente ci ha contattato chiedendoci di poter effettuare almeno un ordine online e ora, avendone la possibilità, abbiamo pensato di proporvi un listino di prodotti alimentari disponibili in bottega e visibile qui sul sito www.effettoterra.it.

Sarà possibile sia la consegna a domicilio, sia il ritiro presso la bottega nei giorni di mercoledì e sabato dalle 10 alle 12.
Negli altri giorni la bottega rimarrà chiusa.

Per effettuare l’ordine sarà sufficiente compilare il foglio excel in ogni sua parte specificando la scelta della modalità di consegna e inviarlo all’indirizzo info@effettoterra.it.
Per gli ordini pervenuti entro le h 18 di martedì, il ritiro o la consegna saranno il mercoledì. Se l’ordine verrà inviato successivamente  la merce sarà pronta il sabato.

Per la consegna a domicilio è indispensabile indicare il numero di telefono e l’indirizzo dell’abitazione.

Vi ringraziamo per la collaborazione.

#IORESTOACASA
#ANDRA’TUTTOBENE

SCARICA IL LISTINO AL SEGUENTE LINK

LISTINO DA COMPILARE 2020

Nessun nuovo positivo, due decessi, modalità di accesso a fondo di solidarietà

Dal Comune:

🔺️ Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati

👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS non abbiamo registrato nuovi casi accertati di positività al Coronavirus, purtroppo abbiamo dovuto registrare il decesso di due nostri concittadini.
➡️ “Esprimiamo il nostro cordoglio alle famiglie dei defunti – commenta il Sindaco Ezio Casati – Ci sono sicuramente casi di nostri concittadini che sono sotto osservazione sanitaria e questo ci deve spingere a non abbassare la guardia. Le Forze dell’Ordine ancora oggi sono dovuti intervenire per controlli e per sanzionare chi ha violato il divieto di uscire di casa senza una reale necessità. Il rischio di contagio rimane alto: lo ripeto quotidianamente confidando nel buon senso della nostra comunità. Rimanere a casa è un dovere che tutti dobbiamo sentire nostro. E’ l’unica arma che abbiamo per fronteggiare questa emergenza. Tutelando noi proteggiamo gli altri‼🙏”.

📌 Fondo di Solidarietà Comunale ❗️

🗓 Da lunedì 6 aprile si potranno presentare le domande

👉 La Giunta ha approvato le linee guida per l’utilizzo del Fondo di Solidarietà Comunale.

👉 Con il contributo del Fondo di Solidarietà sarà distribuito un pacco alimentare con prodotti di prima necessità per il fabbisogno di un mese tenendo conto dei componenti del nucleo familiare.👨‍👩‍👧‍👦

ℹ️ Chi può chiederlo e come chiederlo te lo spieghiamo qui

Commissione Capigruppo in videoconferenza

Si è svolta ieri sera in videoconferenza la Commissione dei Capigruppo a cui hanno partecipato anche vari assessori e i dirigenti del Comune.

Il Sindaco Ezio Casati ha presentato una sintesi delle azioni messe in campo dall’Amministrazione Comunale in questo periodo di emergenza coronavirus. In particolare, si è soffermato sulle modalità organizzative, in corso di definizione, del fondo di solidarietà. Alla nostra città è stata assegnata la somma di euro 245.494,23. A breve attraverso il sito comunale saranno diffuse le modalità operative per accedere al Fondo di Solidarietà Comunale.

Dopo l’intervento del Sindaco c’è stato un ampio confronto e dibattito sulle azioni adottate in un clima di impegno e corresponsabilità per il bene comune.

Oggi 35 anni fa: #StrageDiPizzolungo

Oggi, 2 aprile, ricorre il 35° anniversario di un grave atto di mafia che dobbiamo ricordare: la strage di Pizzolungo.

Noi vogliamo ricordare per un’Italia libera dalle mafie!

Articolo 21 (1 aprile 2020): Quei 35 anni di misteri su Pizzolungo

Di seguito un’intervista del giornalista Paolo Borrometi (se non lo sai, scopri chi è) con Margherita Asta (TV 2000 trasmessa il 31 marzo).