Lampi di futuro

Nei giorni scorsi l’ex Sindaco Gianfranco Massetti ha pubblicato un editoriale sul sito locale di LeU:

LIBERI e UGUALI

the future

Gli aruspici, nella tradizione greca e romana, scrutavano l’avvenire attraverso l’osservazione delle viscere degli animali sacrificati o dal volo degli uccelli.  Era compito loro trarne dei presagi. Oggi invece, quando facciamo una previsione, cerchiamo l’evidenza dei fatti. Non consultiamo la sfera di cristallo e non vogliamo interpretare i fondi del caffè. A volte guardare i fatti attraverso i piccoli segni del comportamento politico permette di intravedere scenari che potrebbero essere di un qualche rilievo e quindi meritare una riflessione. I fatti di questi mesi sono:

1.La mobilitazione popolare contro la costruzione di alloggi privati dentro un parco pubblico (il piano Re3 di via Gorizia) ha già conseguito un piccolo successo parziale. Tre mila cittadini hanno sottoscritto una petizione contro questo intervento e il coordinamento di associazioni e partiti è riuscito a raccogliere, dal nulla, i fondi per costituirsi in un ricorso oneroso al TAR Lombardia. Ricorso che intanto ha fermato…

View original post 227 altre parole

165 giorni al voto: grandi manovre sotterranee

L’appuntamento con le elezioni comunali si avvicina (mancano 165 giorni, salvo sorprese), eppure lo scenario politico cittadino è statico. Così almeno appare esteriormente agli occhi del cittadino che segue la politica locale.

In realtà, sono in corso movimenti felpati e circospetti da parte di varie forze politiche, volti a definire candidature e alleanze della prossima primavera.

Ad oggi i giochi non sono ancora chiusi.

La lista civica Insieme per cambiare gioca invece a carte scoperte. In tempi non sospetti ha iniziato a lavorare sui problemi concreti di Paderno Dugnano attraverso vari “tavoli di lavoro”.

La Lega in Consiglio Comunale ha dato lettura al seguente comunicato per difendere l’unità interna del partito contro le ipotesi, formulate dall’opposizione, di divisioni e spaccature circa l’ampliamento Carrefour:



Azione Cattolica e impegno politico: guardare avanti

Dopo la fine della Democrazia Cristiana si è costantemente parlato nella Chiesa della necessità di stimolare e accompagnare, in forme nuove, l’impegno e la testimonianza dei cattolici in politica. È stato un ritornello ripetuto a intervalli regolari, che però non ha prodotto conseguenze pratiche significative.

Ultimamente il dibattito si è intensificato, segno che la questione muove i cuori e le menti più che in passato.

Segnalo di seguito un’interessante intervista dell’agenzia SIR con Paolo Trionfini (Direttore Isacem di Azione Cattolica): / Azione cattolica. Verso un nuovo impegno dei laici nella vita pubblica. Trionfini (Isacem): “Superare la frantumazione per rispondere alle sfide”

NUOVI ALBERI IN MEMORIA DEI CADUTI – ATTO SECONDO

Dal sito del Circolo Grugnotorto di Legambiente riprendo il seguente post:

Legambiente Circolo Grugnotorto - Paderno Dugnano

Nel pomeriggio di oggi, gli alunni e le insegnanti di quattro classi elementari della scuola Curiel, con alcuni volontari di Legambiente, in continuità con l’iniziativa lanciata lo scorso 21 novembre, hanno messo a dimora nuovi alberi e arbusti  in due aree comprese tra la Curiel e via Brasile.

Molto entusiasmo ed energia da parte dei ragazzi che, con le loro insegnanti, hanno svolto egregiamente il compito a loro assegnato.

Abbiamo ancora a disposizione , per completare questa prima fase di piantumazioni, un discreto numero di giovani alberi che prima di Natale troveranno collocazione in un’altra area in via di definizione.

View original post

Video Consiglio Comunale: CCRR, CUC, Bilancio e… i problemi concreti di #PadernoDugnano

Il Consiglio Comunale si è aperto ieri sera con l’intervento di una delegazione del CCRR (Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi) che ha presentato l’esito del lavoro svolto ed in particolare l’iniziativa della Cinemerenda ad Area Metropolis 2.0.

Per il resto proroga alla CUC (Centrale Unica di Committenza) e discussione sul Bilancio di previsione, che è stato approvato con i soli voti della maggioranza.

Il dibattito ha registrato una critica forte da parte delle opposizioni (Insieme per cambiare e PD – la consigliera Rita Tomaselli era assente) e la difesa d’ufficio – diciamo così – della maggioranza.

Guardate il video: almeno i ragazzi del CCRR e i miei interventi 😉

E luce fu in via Brasile (grazie alla mobilitazione dei cittadini)

Legambiente segnala su facebook:

FANTASTICO! E poi non si vuol credere alle coincidenze! Nel momento in cui siamo in attesa di ricevere regolare autorizzazione per la manifestazione di protesta per i sottopassi bui e pericolosi, dopo averne dovuto annullare un’altra per mancanza di autorizzazione, COMPAIONO LE LUCI TANTO ATTESE! La Collini, una delle tre aziende appaltatrici dei lavori della Rho Monza, ha iniziato questo pomeriggio ad applicare , sotto le volte della galleria di via Brasile, le lampade. Seguiranno via Trieste e via Gramsci. Era necessario, ancora una volta, che si muovessero i cittadini per segnalare condizioni oggettive di pericolosità. Ancora una volta!

Circolo Grugnotorto di Legambiente – Paderno Dugnano


Firenze ❤️

Con la mia famiglia ho trascorso due giorni a Firenze, città a cui sono legato. Porto con me le vibrazioni di tale esposizione all’arte, alla storia, al bello, all’incontro seppure fugace con persone provenienti da tutto il mondo. Non avevo mai notato quanta forza espressiva abbia il sangue negli affreschi del Beato Angelico nel convento di San Marco!