Limbiate – Repubblica Democratica del Congo: ricordo dell’ambasciatore Luca Attanasio

Il ricordo di don Angelo Gornati, suo parroco a Limbiate: «Luca Attanasio, un raggio di sole con uno sguardo di stima e fiducia»

Notiziario: Limbiate sconvolta per la morte dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio

Di seguito l’articolo di Giusy Baioni, esperta di Africa e R.D. Congo, sul Fatto Quotidiano: Luca Attanasio ucciso nell’area più pericolosa del Congo: era in viaggio per distribuire alimenti alla popolazione

Diocesi di Milano: ARCIVESCOVO Luca Attanasio: «Nella sua educazione cristiana le radici del suo impegno»

Famiglia Cristiana: IL MIO AMICO LUCA, UOMO E DIPLOMATICO SEMPLICE E ATTENTO AGLI ALTRI

Famiglia Cristiana: LA REGIONE DEL KIVU TRA GUERRE, VIOLENZE E POVERTÀ

Repubblica: Luca Attanasio, da Limbiate ai consolati nel mondo: chi era l’ambasciatore italiano ucciso in Congo

Stampa: Chi è Luca Attanasio, l’ambasciatore ucciso in Congo

Sole 24 Ore: Congo: chi era l’ambasciatore Luca Attanasio. «Missione pericolosa, ma dare l’esempio»

AGI: Luca Attanasio, l’ambasciatore di pace che amava raccontare l’Africa

Autore: G. Giuranna

Insegnante, blogger, assessore ambiente e LLPP Paderno Dugnano (MI)

1 commento su “Limbiate – Repubblica Democratica del Congo: ricordo dell’ambasciatore Luca Attanasio”

  1. Luca ha trasformato la sua vita in un capolavoro, perché attraverso la sua vita migliorava quella degli altri.
    Una persona completamente votata agli altri, con grande umanitá e coraggio; davvero perbene e garbata come pochi altri.
    Un fuoriclasse che eccelleva nel suo campo non perché calpestava gli altri, ma perché li aiutava.
    Per lui essere ambasciatore significava non lasciare indietro nessuno.
    Lascia un bellissimo ricordo in chiunque abbia avuto la fortuna, ed il privilegio, di incontrarlo e conoscerlo.
    Mancherá molto a chiunque l’abbia conosciuto, anche per poco.
    Mancherá molto a tantissime persone.
    Ed é giusto che sia cosí, anche se non é giusto che sia andata cosí.
    Un esempio assoluto.
    Un gigante.
    Non riesco ad immaginare un’ ingiustizia piú grande di quella successa a lui, perché probabilmente non esiste.

    "Mi piace"

Rispondi a Andrea Colombo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: